MCE2012 0432
Mce2012 0432

MOSTRA CONVEGNO EXPOCOMFORT:

325.000 MQ DI BUSINESS

Oltre 155.000 visitatori professionali registrati nei quattro giorni di manifestazione

con un +4% dall’estero. In pole position Brasile, Turchia e Polonia

Milano, 30 marzo 2012 – MCE – Mostra Convegno Expocomfort si conferma leader mondiale nei campi dell’impiantistica civile e industriale, della climatizzazione e delle energie rinnovabili. L’edizione 2012, tenutasi a fieramilano dal 27 al 30 marzo, ha registrato oltre 155.000 operatori profilati, un aumento del 4% delle presenze dall’estero in particolare dalla Germania, Francia, Regno Unito, Polonia, Israele, Libano, Turchia, Marocco e Brasile.

La presenza degli operatori stranieri ha confermato la vocazione internazionale della manifestazione che ha attirato molti professionisti, interessati alle tecnologie di ultima generazione, di cui MCE, è indiscutibile vetrina.

Oltre 2.100 gli espositori presenti, di cui più di 900 provenienti da 58 paesi, con un incremento delle presenze, in particolare, da Turchia, Polonia, Europa dell’Est. Numerosa, come sempre, la presenza delle aziende dai paesi “tradizionali” come Francia, Germania, Austria e Inghilterra.

Una panoramica completa delle ultime novità di mercato, che valorizzano l’innovazione tecnologica mettendola al servizio dell’efficienza operativa e del risparmio energetico. Un livello di eccellenza particolarmente apprezzato dai visitatori, che hanno animato i padiglioni di fieramilano (l’esposizione ha coperto una superficie di 325.000 mq) a caccia non solo di nuovi prodotti. Il successo di MCE deriva dalla capacità di coniugare l’offerta espositiva, altamente qualitativa, con quella formativa; infatti i convegni, gli eventi e le iniziative sono stati particolarmente apprezzati dal pubblico professionale che ha potuto ottimizzare la propria visita aggiungendo al business un’opportunità di crescita e aggiornamento.

“Il dato più interessante riguarda il ruolo svolto da MCE”, spiega Massimiliano Pierini, Business Unit Director Reed Exhibitions Italia, “che è percepito da espositori e visitatori come un appuntamento capace non solo di fare incontrare la domanda e l’offerta, ma anche di creare una riflessione culturale, favorendo la contaminazione di competenze e saperi.

I risultati che abbiamo raggiunto in questa edizione sono ancor più premianti tenendo conto che abbiamo scelto di presentarci al mercato su quattro giorni anziché cinque, venendo incontro alle esigenze delle nostre aziende”.

“Anche quest’anno a Mostra Convegno Expocomfort le aziende italiane hanno reso tangibile l’evidenza che il settore idrotermosanitario è oltremodo attivo, innovativo e capace di competere a livello internazionale – dichiara Sandro Bonomi, Presidente ANIMA. “Siamo molto felici di constatare quanto le nostre imprese credono nell’Italia e nella nostra capacità produttiva e i numeri di MCE rappresentano un’ulteriore spinta a puntare ancora di più nel nostro settore”.