Credito Michael Bardeggia Dante, il mi’ babbo di Chiara Lossani Arka 2020
Credito Michael Bardeggia Dante, il mi’ babbo di Chiara Lossani Arka 2020

THE SYMBIOTIC NETWORK OF CHILDREN’S CONTENT

 OPEN UP – THE BCBF SKILL BOX  Le nuove attività online di Bologna Children’s Book Fair per i professionisti

 

La mostra Distendere la mano a colorare: Dante nelle figure   Il nuovo BolognaRagazzi CrossMedia Award  e la Poesia come categoria speciale BolognaRagazzi Award. Se il 2020 ha rappresentato per tutti un fermo obbligato ai tradizionali appuntamenti in presenza, allo stesso tempo ha dato impulso a un ripensamento, a una sfida che il più importante evento mondiale dedicato all’editoria per bambini e ragazzi ha accolto e trasformato in nuovi stimoli e progettualità, che giungono ora al loro primo compimento.

Un importante segnale di fiducia nel futuro è quello che arriva a tutta la comunità internazionale del children’s publishing da Bologna Children’s Book Fair: prendono forma nuove attività in avvicinamento alla 58 a edizione, attesa dal 14 al 17 giugno 2021 a BolognaFiere, e si mettono a punto nuovi strumenti che troveranno spazio stabile nel format della Fiera.

A partire dai lavori di implementazione del BCBF Global Rights Exchange, la piattaforma online dedicata esclusivamente allo scambio internazionale di diritti e alla distribuzione e licensing di contenuti realizzata in collaborazione con PubMatch nel contesto di ALDUS – European Book Fairs Network, progetto co-finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del programma Creative Europe, a Open Up – The BCBF Skill Box, un nuovo ambiente completamente digitale, attivo 365 giorni l’anno, che  vuole accompagnare la comunità della fiera del libro per ragazzi anche al di fuori delle mura fieristiche, facendo convergere professioni e conoscenze, dando vita ad opportunità uniche di confronto e soprattutto di crescita.

In collaborazione con AIE – Associazione Italiana Editori, BolognaFiere guarda a tutto il mondo editoriale e, in concomitanza della Bologna Children’s Book Fair, promuove un nuovo, ricco programma di eventi con l’obiettivo di espandere il raggio di azione di BCBF rivolgendosi al pubblico professionale di tutta l’industria editoriale, non solo quella per ragazzi: BolognaBookPlus. Come ha dimostrato lo scorso anno, infatti, il settore editoriale è capace di grande resilienza e adattamento di fronte ai cambiamenti e a nuove priorità: con il suo programma di appuntamenti, BolognaBookPlus intende andare al cuore del dibattito sulle nuove sfide e sulle profonde trasformazioni che interessano l’industria editoriale globale nelle modalità di produzione, distribuzione e fruizione dei libri, dal cambiamento dei modelli di business all’innovazione tecnologica, passando per le sfide lanciate dall’accessibilità, dalla sostenibilità e dall’inclusività.

E ancora, in occasione delle celebrazioni per il 700esimo anniversario dalla morte di Dante, il racconto del Poeta attraverso il mondo dei libri per giovani lettori con la mostra Distendere la mano a colorare: Dante nelle figure, organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Ravenna – Biblioteca Classense e BCBF – BolognaFiere con la curatela dell’Accademia Drosselmeier, e le novità del BolognaRagazzi Award: un nuovo premio digitale e la categoria speciale 2021, dedicata alla Poesia.

OPEN UP – THE BCBF SKILL BOX
Primo fra tutti i nuovi progetti, il programma Open Up – The BCBF Skill Box che, raccogliendo l’eredità di un’edizione 2020 quanto mai inclusiva, dove per la prima volta sono state aperte le porte “digitali” alla comunità internazionale di curiosi e appassionati, amplia ancora di più i confini del solo bacino di professionisti del settore.  Bologna Children’s Book Fair si fa quindi promotrice di un nuovo spazio virtuale dove le professioni, le conoscenze e le culture convergono, dando vita a opportunità di confronto e di crescita uniche: un calendario di appuntamenti che espande le attività della Fiera lungo l’intero arco dell’anno, offrendo un programma live e on demand di conferenze internazionali, masterclass, webinar, portfolio review, workshop e progetti speciali, opportunità uniche di incontro con esperti e grandi protagonisti del mondo del libro e dei contenuti per ragazzi. Tra i prossimi appuntamenti: il 23 marzo il racconto dell’esperienza dei giurati della Mostra Illustratori, che incontreranno e risponderanno alle domande dei 226 finalisti; il 9 aprile, un’immersione nel mondo dell’illustrazione per le riviste per ragazzi, ospiti Anorak, Internazionale Kids e Zeit Leo; dal 26 aprile al 31 agosto, per il secondo anno, il Muro degli Illustratori verrà proposto in forma digitale per ospitare tutta la passione di illustratori, grafici e artisti, conosciuti e debuttanti. A questo link tutti gli altri appuntamenti in programma: http://www.bookfair.bolognafiere.it/open-up/10613.html

 DISTENDERE LA MANO A COLORARE: DANTE NELLE FIGURE
In occasione dell’anniversario dantesco, l’Assessorato alla Cultura del Comune di Ravenna – Biblioteca Classense e BCBF – BolognaFiere, organizzano la mostra Distendere la mano a colorare: Dante nelle figure, ideata e curata da Accademia Drossemeier – Cooperativa Stoppani. La mostra verrà presentata digitalmente sulla piattaforma BCBF Galleries all’avvio della 58ª edizione della Fiera, il 14 giugno, per essere poi allestita fisicamente alla Biblioteca Classense dopo l’estate e intraprendere di lì un tour che la porterà in molte altre sedi in Italia e all’estero.

Il principale appuntamento mondiale dedicato all’editoria per l’infanzia prende quindi parte alle celebrazioni del Sommo Poeta, e lo fa dal suo particolare punto di vista: se infatti la fortuna dell’opera dantesca nelle arti visive è immensa e in continuo aggiornamento, dai libri miniati a quelli a stampa, passando per esempi nella pittura, nel cinema e nel fumetto, parallelamente non si contano le testimonianze di professionisti autorevoli che raccontano di essersi accostati alla Divina Commedia proprio grazie alle sue rappresentazioni figurative. Grazie a una sinergia che coinvolge in un progetto unico tre importanti istituzioni culturali, i libri per ragazzi che affrontano l’opera di Dante sono quindi presi ora per la prima volta in esame, a comporre una rassegna che dimostra come l’editoria per ragazzi sia consapevole della propria importanza e del proprio ruolo nella salvaguardia della memoria, delle radici e della cultura da trasmettere ai più giovani.

Ma, se oggi non si contano le visioni dell’Inferno popolate da peccatori, da strani animali, dal buio e dalla paura, al pari delle pacificanti immagini del Paradiso che conducono i lettori a riveder le stelle, non è sempre stato così: le prime riduzioni illustrate della Commedia compaiono infatti in Italia solo nel 1921, in coincidenza con il Seicentesimo anniversario della morte del grande Poeta. È solo a partire dal nuovo Millennio, però, che lo scaffale per ragazzi delle librerie accoglie sempre più opere di ispirazione dantesca, e i più importanti autori per ragazzi, da Roberto Piumini ad Angela Nanetti, da Beatrice Masini a Luigi Garlando, scelgono di lasciare una propria traccia e interpretazione del loro rapporto con il Sommo. In mostra apparirà quindi una galleria di autori del passato e contemporanei, di grandi illustratori che hanno lavorato a edizioni per ragazzi e di cartoonist, senza dimenticare la grande scuola Disney.

Tante visioni che offrono, in cento immagini, una panoramica di tecniche e atmosfere diverse, un variopinto caleidoscopio per intraprendere uno dei viaggi più importanti della storia della letteratura.

Questi alcuni degli autori delle illustrazioni esposte: William Blake, Gustave Dorè, Walter Crane, Carlo Salodini, Roberto Innocenti, Altan, Satoshi Kitamura, Desideria Guicciardini, Beatrice Tinarelli, Luca Novelli, Michael Bardeggia, Giuseppe Palumbo, Marco Somà, Matteo Berton, Marino Neri, Manuela Trimboli, Seymour Chwast, Lorenzo Mattotti, Milton Glaser, Moebius, Tommaso Levente Tani, Marcello [Toninelli], Angelo Bioletto, Giulio Chierchini, Giada Perissinotto – Andrea Cagol, Alessandro Sanna.

BOLOGNARAGAZZI CROSSMEDIA AWARD E LA CATEGORIA SPECIALE POESIA
L’attenzione di BCBF al mondo del digitale per ragazzi è stata sempre costante, fin dagli anni Novanta. Dopo aver esplorato i primi software, i primi ebook, il panorama delle app e tutte le declinazioni offerte dall’incontro tra la creatività e la tecnologia, la fiera di Bologna presenta quest’anno il suo tradizionale BolognaRagazzi Digital Award in forma completamente rinnovata, concentrando la sua esplorazione sul lavoro degli editori in relazione ai diversi media. Obiettivo del nuovissimo BolognaRagazzi CrossMedia Award è, infatti, l’individuazione dei migliori progetti editoriali che espandono il loro universo narrativo verso altri media, o che sono un’estensione narrativa di un progetto nato su altri media. La Giuria Internazionale del BolognaRagazzi CrossMedia Award, composta da esperti di interactive e graphic design, new media, opere videoludiche, cinematografiche e televisive si propone quindi di individuare libri derivati da progetti multimediali e narrazioni che dall’editoria tradizionale sono state capaci di convincenti migrazioni, intersezioni o espansioni su altre piattaforme, come schermi televisivi e cinematografici, console di videogiochi, dispositivi mobili, smart speakers. Con questo nuovo premio, non solo si completa la gamma dei BolognaRagazzi Awards ma l’intero panorama dei premi mondiali dedicati all’editoria per i giovani lettori si arricchisce di un nuovo e decisivo capitolo.

C’è un’altra novità che coinvolge il BolognaRagazzi Award – BRAW, il premio promosso e organizzato da Bologna Children’s Book Fair volto mettere in luce i libri illustrati più belli e innovativi: la categoria speciale 2021 è infatti la Poesia. Con questa scelta, BCBF intende omaggiare la ricca produzione di testi poetici per ragazzi che l’editoria mondiale in anni recenti ha proposto ai giovani lettori e a una forma di arte, di pensiero e di comunicazione, che conquista le giovani menti, curiose di scoprire il mondo e, soprattutto, alla ricerca di significati.  Accanto a questa categoria speciale, rimangono naturalmente le tradizionali quattro categorie premiate – Fiction, Non-Fiction, Opera Prima (per autori e illustratori esordienti) e Comics, rivolta a fumetti e graphic novel – e al premio speciale New Horizons, Bologna Children’s Book Fair.

BOLOGNA CHILDREN’S BOOK FAIR
www.bolognachildrensbookfair.com
Facebook.com /BolognaChildrensBookFair
Twitter.com /BoChildrensBook
Instagram /Bolognachildrensbookfair
Linkedin.com/company/bolognachildrensbookfair/
#BCBF21
BOLOGNA LICENSING TRADE FAIR
www.bolognalicensing.com
#BLTF21