GIN

Il packaging delle box di
“The Gin Way”

THE GIN WAY packaging

diventa ecosostenibile

La start-up ha sostituito gli imballaggi in materiale plastico con Eco-Self Seal Cardboard, un packaging in cartone ondulato, realizzato con carta riciclata, rispettoso dell’ambiente e interamente riciclabile.The Gin Way, la start-up bresciana che ha fatto conoscere in Italia “il nuovo modo di bere gin” grazie alle mistery box in abbonamento contenenti gin premium italiani, ha adottato un nuovo packaging 100% ecosostenibile e interamente riciclabile.

Fin dall’anno della fondazione per la protezione delle bottiglie di gin e di acque toniche erano impiegati imballaggi plastici. A causa, però, del notevole impatto che i materiali di questo genere hanno sui diversi ecosistemi e di conseguenza sulla salute del pianeta, il team di The Gin Way ha preso la decisione di sostituire questa tipologia di packaging. Nell’ottica della tutela e della salvaguardia dell’ambiente è stato condotto un lungo lavoro di ricerca e numerose prove che, al fine di assicurare la corretta protezione di tutti i prodotti in vetro presenti nelle box, hanno portato all’adozione del packaging in cartone Eco-Self Seal Cardboard.

Prodotto dall’azienda Botta Packaging di Trezzano sul Naviglio (MI), Eco-Self Seal Cardboard è stato appositamente ideato per proteggere i prodotti di forma cilindrica. Realizzato in cartone ondulato e rivestito da una colla autoadesiva in lattice naturale, questo packaging, che aderisce al prodotto senza lasciare segni sulla superficie, garantisce una protezione maggiore della merce impedendo alla stessa di muoversi all’interno dell’imballaggio durante il trasporto e la movimentazione. Eco-Self Seal Cardboard è ricavato da carta riciclata: questo lo rende un imballaggio ecosostenibile, rispettoso dell’ambiente e nuovamente riciclabile. La colla impiegata per la produzione, in quanto di origine naturale, durante la fase di riciclo viene separata dal cartone per filtrazione.

Fondata nel 2020 da Alessio Maccione, Cesare Zavattaro e Sabrina Sinigaglia, The Gin Way è nata con l’obiettivo di guidare gli appassionati di gin alla scoperta delle tante etichette, alcune ancora poco conosciute, presenti sul mercato italiano dove ad oggi se ne contano più di cinquecento, ponendosi come punto di incontro tra i produttori nostrani e i consumatori. Sottoscrivendo un abbonamento mensile, bimestrale o trimestrale (al costo di 49,00 euro a box più le spese di spedizione), il consumatore riceverà direttamente a casa, a seconda del piano scelto, una box contenente, oltre alla bottiglia di gin, acque toniche, garnish, snack, un originale gadget e una copia della rivista Gintastico!.

Articolo precedente“LET’S GO. Culture in movimento”, 64 artisti a Pietrasanta | dal 4 Marzo al 30 Aprile 2023
Articolo successivoSfilata di carnevale dell’Egetmann per mantenere le tradizioni