24orenews Web E Magazine

 
ALLA 32° EDIZIONE DEL SIGEP

IL PERCORSO GUSTATIVO “ITALIANO FINO ALL’ULTIMA GOCCIA”

Tra cioccolati di rara qualità e vini di pregio, ICAM, ALMA Wine Academy e l’Associazione Italiana Sommelier hanno presentato, in collaborazione con Pierpaolo Magni, Riccardo Magni, Matteo Berti e Luca Gardini, i segreti di un connubio vincente.

 

Sabato 22 gennaio in occasione del SIGEP 2011, Il Salone Internazionale della Gelateria, Pasticceria e Panificazione Artigianali, il corso di degustazione “Italiano fino all’ultima goccia”, creato da ICAM Linea Professionale, ALMA Wine Academy e Associazione Italiana Sommeliers, ha catalizzato l’attenzione di numerosi addetti ai lavori.

Protagonista: l’originale e suadente connubio tra cioccolato e vino, ovviamente nel segno dell’italianità.

 

Presso la Pastry Hall (Padiglione 5), nomi d’eccellenza nell’ambito della pasticceria e della sommellerie italiana e internazionale hanno collaborato alla creazione di un laboratorio degustativo di altissimo livello, tra cru, monorigine e mignon al cioccolato in abbinamento ai grandi vini italiani.

 

Pierpaolo e Riccardo Magni, Maestri Pasticceri ICAM e tecnici del team Linea Professionale, Matteo Berti, Maestro Pasticcere ALMA, e Luca Gardini, Miglior Sommelier del Mondo 2010, hanno coinvolto tutti i presenti in un percorso, che potremmo definire sensoriale, alla scoperta di aromi e sapori, di accostamenti inediti capaci di enfatizzare le peculiarità di due prodotti così affascinanti e ricchi di appeal.

 

Nel corso del laboratorio a tre mani, svoltosi in due sessioni, il sommelier Luca Gardini ha illustrato con competenza e precisione le caratteristiche distintive dei cioccolati e dei vini proposti, mentre i tre grandi Maestri Pasticceri di ICAM e ALMA erano a loro volta impegnati nella realizzazione di piccoli capolavori al cioccolato.

 

La scelta dei cioccolati e dei vini è stata studiata con particolare attenzione per offrire prodotti di pregio, che sapessero valorizzare l’autenticità della materia prima, la tipicità del territorio d’origine e la perfetta armonia di profumi e sapori frutto della loro sapiente unione.

 

I due Grand Cru ICAM, Los Vasquez e Los Palamaritos, realizzati con la particolare varietà di cacao Hispaniola proveniente da singole piantagioni della Repubblica Dominicana, sono stati fatti degustare, sia in carrè che sotto forma di mignon ed emulsioni, in abbinamento a vini dolci e liquorosi di alcune delle più famose cantine italiane: Los Palmaritos, potente e intenso (cacao 75%), è stato affiancato, nelle due diverse sessioni, al Dulcedo Santa Margherita 2007 e al Vin Santo Isole e Olena 2003; per Los Vasquez, fruttato e gradevolmente acido (cacao 75%), la scelta dell’abbinamento è ricaduta  sull’Aleatico Toscano La Piana 2008 e sul Madoro Maculan 2008. La Monorigine Madagascar, invece, amabile e scioglievole, è stata degustata in accostamento a un Barolo Chinato Dott. Cappellano.

 

Il risultato è stato all’altezza dei nasi e dei palati più raffinati: all’eccellenza di un selezionatissimo cioccolato da degustazione è stato affiancato il pregio di rinomate aziende vitivinicole italiane e il prestigio d

Articolo precedenteEMILIA ROMAGNA. BORGO CASALE DI ALBARETO (PR). CONCEDIAMOCI UN PO’ DI RELAX…
Articolo successivoEVA FISCHER su Rai 1 da MAURIZIO COSTANZO per il GIORNO DELLA MEMORIA