24orenews Web E Magazine


Valerio Massimo Manfredi racconta Alexandros

Il 26 febbraio 2011 inizia il ciclo di quattro incontri

A cena con l’Autore

Valerio Massimo Manfredi e il mito di Alessandro Magno”:

un intreccio unico di storia e gastronomia

Il 26 febbraio 2011 alle ore 17,30 nella Sala del Podestà di Castell’Arquato (PC) inizia il ciclo di quattro incontri “A cena con l’Autore – Valerio Massimo Manfredi e il mito di Alessandro Magno”. Gli appuntamenti, organizzati dal Castello di Gropparello (PC) e dall’Associazione Castelli del Ducato di Parma e Piacenza, e inseriti nel contesto della campagna istituzionale voluta dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri “Leggere è il cibo della mente. Passaparola”, uniranno il piacere della narrazione storica a quello della buona tavola. L’archeologo, antichista, conduttore televisivo e autore emiliano scandirà le tappe della crescita e della leggenda di Alessandro Magno, protagonista della fortunatissima trilogia “Alexandros. Al termine di ogni incontro Manfredi parteciperà alla cena servita nella Loggia dei Leoni del Castello di Gropparello.

Nel corso del primo incontro, intitolato “Alessandro il Principe di Macedonia” lo scrittore racconterà gli anni decisivi della formazione del grande condottiero e conquistatore, a partire dalla nascita e dalla descrizione dei genitori: Olimpiade, principessa d’Epiro, e Filippo II, che Isocrate definì il più grande europeo dei suoi tempi. La narrazione proseguirà con il giovane principe che cresce tra gli amici – rampolli delle più nobili famiglie nella corte di Pella – i quali gli rimarranno accanto nel corso di una vita straordinaria. Con loro elaborerà un piano politico che nessuno aveva ancora immaginato: la conquista dell’intero mondo conosciuto, con l’instaurazione di un nuovo assetto sociale e una nuova umanità più aperta e priva delle distinzioni e delle barriere imposte sino a quel momento. Si concluderà con la morte improvvisa del padre, che porterà Alessandro al trono.

La cena a seguire, preceduta da una visita guidata del castello, si aprirà con un aperitivo a base di sfoglie alla crema di ricotta e Ortrugo “Il principe di Mont’Arquato”. A seguire un Primo Servizio di Credenza composto da culaccia piacentina e un crostino di farro con squaccherone e funghi porcini, un Primo Servizio di Cucina inusuale, con tortelli di erbetta in salsa di noci. Come secondo un filetto di maiale marinato al Gutturnio, accompagnato da cipolline speziate e una selezione di delicatezze dalla cultura gastronomica greca. A concludere un semifreddo alle nocciole. Ad accompagnare le portate un Cabernet Sauvignon “Dongione”.

Il prezzo della cena è di 60 euro per gli adulti e di 48 per i bambini.

 

Per informazioni e prenotazioni: Associazione Castelli del Ducato di Parma e Piacenza

Tel.0521.829055-823221
info@castellidelducato.it
www.castellidelducato.it

 

Castello di Gropparello

Tel. 0523.855814 

info@castellodigropparello.it

www.castellodigropparello.it

www.castellodigropparello.com

Articolo precedentePUGLIA. LA REGIONE INVESTE SU ITALIA WAVE
Articolo successivoVENETO. CASTEL FRANCO VENETO (TV). CARNEVALE 2011