Pizza Village 2020

L’organizzatore Carmine Notaro: “Sforzi enormi per garantire la sicurezza, ma guardiamo avanti”

Si conclude domani 9 agosto la sesta edizione di “Lecce pizza village” in piazza Mazzini. Ultima occasione per vedere all’opera oltre 40 pizzaioli salentini e napoletani che impastano e sfornano senza sosta, mettendo in mostra la loro arte fatta di gusto, qualità, tradizione, cuore e passione. Dieci laboratori e una postazione dedicata alla pizza senza glutine sono affidati alle sapienti mani dei Maestri pizzaioli gourmet salentini (Mpgs) di Confcommercio Lecce, guidati da Marco Paladini, insieme allo storico Master Pizza & Street Food Vesuviano guidato da Luigi Pirozzi.

Forni accesi dalle 19 e due le specialità proposte: la pizza “margherita” e “marinara”, nella versione salentina oppure in quella napoletana, quest’ultima cotta (su richiesta) anche nel tradizionale ruoto di rame. In programma, poi, focus su materie prime, impasto, tecniche di lavorazione, lievitazione e cottura, a cura del gruppo Mpgs che promuove la cultura del mangiare sano nel mondo della pizza. Non manca l’intrattenimento con le selezioni musicali, interviste, dediche e messaggi a cura di Alessia Cuppone e Roberto Del Sole. Infine, per tifosi e appassionati di calcio, il maxi-schermo trasmette in diretta le partite della Champions League (sabato 8 agosto Barcellona-Napoli).

Nel rispetto delle misure anti-Covid, la rassegna è organizzata da Eventi Marketing & Communication, con il patrocinio del Comune di Lecce e di Confcommercio Lecce. “Abbiamo allungato la durata dell’evento fino a ben otto sere consecutive – spiega l’organizzatore Carmine Notaro – per consentire a tutti di venire a trovarci in sicurezza. Una sfida organizzativa imponente, che abbiamo affrontato con la convinzione di dover continuare a portare avanti il nostro lavoro per non vanificare i sacrifici fatti in tanti anni per promuovere il food & beverage di qualità con manifestazioni come Pizza Village e Agrogepaciok. Nonostante l’affluenza più contenuta rispetto alle passate edizioni, com’era prevedibile per tutte le ragioni legate alla pandemia, ci abbiamo creduto e ci siamo impegnati al massimo, insieme ai pizzaioli salentini e napoletani, per dare un segnale di ripartenza. Dobbiamo ringraziare per la collaborazione fattiva anche l’Amministrazione comunale e la Questura di Lecce, che ci hanno messo nelle condizioni di organizzare l’evento nel pieno rispetto della normativa anti-Covid. Sicuramente abbiamo sostenuto costi enormi per mettere in sicurezza ogni singola area e garantire la corretta gestione di accessi e flussi dei visitatori, ma se è vero che dovremo convivere a lungo con questa pandemia, ripensare il nostro modo di organizzare eventi diventa necessario e in questo senso – conclude – Pizza Village potrà certamente rappresentare un modello da seguire anche per le grandi manifestazioni che saranno organizzate da qui in avanti”. 

Lecce Pizza Village nasce come approfondimento di Agrogepaciok – Salone nazionale del food & beverage di qualità – ed in particolare del Forum Pizzeria incentrato sulla promozione dell’arte della pizza. Anche quest’anno, la manifestazione conferma la presenza di partner importanti leader nazionali nel loro settore di riferimento, come Molino Polselli, fra i principali molini italiani, Delizia Spa storico caseificio di Noci, insieme ad Heineken Italia con il brand Dreher, oltre agli sponsor tecnici Ghs Salento Food Service, Cursano Distribuzione, Fernando Pensa e Isolp.

Apertura alle 19. Per info e aggiornamenti consultare la pagina Facebook di Lecce Pizza Village.