comsubin - 5a uscita Orologi delle Forze Armate

Continua il grande successo della fantastica collana Orologi delle Forze Armate, è in edicola da oggi, lunedì 17 settembre 2012, l’attesissima quinta uscita, sempre con la Gazzetta dello Sport, del quinto orologio personalizzato, dedicato al Comsubin – Comando subacqueo incursori.

COMSUBINComando subacqueo incursori

COMSUBIN è al di fuori della struttura gerarchica di CINCNAV (il Comando in Capo delle Squadra Navale) e dipende direttamente dal Capo di Stato Maggiore della Marina.

Il Raggruppamento Teseo Tesei comprende due reparti operativi: il GOI ed il GOS.

  • il GOI, Gruppo Operativo Incursori, è l’unità di attacco. Le attività attuali comprendono tutte le tecniche di attacco non convenzionale ad unità navali in mare, in porto ed alla fonda, l’abbordaggio di navi, la posa di mine, le infiltrazioni di personale per missioni HUMINT o di supporto al tiro di artiglierie navali e le missioni di attacco diretto ad obiettivi di interesse della Marina Militare. Fino alla creazione di GIS e NOCS, il Comsubin era l’unica unità italiana addestrata alla liberazione di ostaggi ed alla lotta antiterrorismo.
  • il GOS, Gruppo Operativo Subacqueo, è l’unità di palombari e sommozzatori specializzata nella bonifica dalle mine, nella bonifica dai vari ordigni trovati in mare (ad esempio bombe d’aereoinesplose, munizioni, navi cariche di esplosivo, eccetera), e nel soccorso dei sommergibili e sottomarini. È compito del GOS anche la difesa subacquea delle unità della MMI in porto, sia tramite interventi anti-sabotaggio nei confronti di eventuali incursori ostili, sia tramite controlli delle carene delle navi per accertarsi dell’assenza di ordigni,sia per svolgere altre operazioni subacquee di rilievo quali ricerca , recuperi o sopralluoghi su aerei o unità civili affondate in seguito ad incendi o sinistri. È il punto di riferimento italiano per la dottrina e le attrezzature delle immersioni. L’unità è nata nel 1954 dalla riorganizzazione di strutture precedenti. La prima scuola palombari italiana nacque a Genova nel 1849. Il GOS è stato utilizzato anche per attività di protezione civile, tra cui l’intervento sulla nave da crociera Costa Concordia naufragata il 13 gennaio 2012 sugli scogli dell’isola del Giglio (GR),con l’apertura di varchi mediante cariche esplosive sulla chiglia semi capovolta, per consentire la ricerca di superstiti all’interno della nave.

Oltre a questi reparti, sono inseriti nel Comando Subacquei ed Incursori anche:

  • il Gruppo Navale Speciale
  • il Centro Studi
  • il Gruppo Scuole che cura l’ aspetto addestrativo; alle sue dipendenze ci sono la Scuola Incursori e la Scuola Subacquei. Nelle due scuole si svolgono annualmente corsi di differente livello, abilitando ed addestrando personale appartenente alla Marina Militare o personale di altre Forze Armate e di altri reparti speciali come i G.I.S. dei Carabinieri, i N.O.C.S. della Polizia di Stato, operatori del 9º rgt. Col Moschin e dei Lagunari.
  • il Gruppo Logistico

orologi militari - delle Forze Armate

Leggi gli articoli sugli altri  orologi già usciti con la Gazzetta dello Sport:             

   Photo Gallery