ALFONSO SIGNORINI
Alfonso Signorini

ALFONSO SIGNORINI:

“AMO LE STORIE D’AMORE TORMENTATE”

“Amore folle amore. La scandalosa storia di Zelda e F. Scott Fitzgerald” (Mondadori editore) è il nuovo romanzo di Alfonso Signorini che l’autore presentato l’8 maggio 2013, affiancato da Carlo Rossella, al MIB cafè restaurant nel cuore di Milano. Alfonso spiega com’è nata l’idea del suo libro «non è nata da me ma dall’editore che me l’ha proposta con un grande tempismo, dal momento che tra poco sarà proprio “il grande Gatsby”, di cui è protagonista Leonardo DiCaprio, ad inaugurare l’imminente Festival di Cannes. Non appena mi sono avvicinato a questa storia ne sono rimasto affascinato, anche perchè mi piacciono le storie particolarmente tormentate…». Possiamo quindi dire che Alfonso Signorini, narratore di grandi storie femminili (Coco Chanel, Maria Callas) è l’ultima vittima del fascino implacabile di Zelda: «sono un lettore di Fitzgerald – spiega –  e conosco “il grande Gasby” e “Tenera è la notte”, che adoro, ma non conoscevo la storia di Zelda e Scott…». Poi conclude: «Lascio la parola a Carlo Rossella: so che ha rinunciato ad impegni veramente importanti nel week-end per dedicarsi alla minuziosa e scrupolosa lettura di questo libro… e devo dire sono un po’ preoccupato…». Nel libro Signorini ricostruisce quel legame assoluto ed eccitante di quella straordinaria coppia. I due si incontrano a una festa da ballo: lei, bellissima, è la più corteggiata fanciulla d’Alabama, lui un giovane ufficiale che diventerà uno dei più importanti scrittori di tutti i tempi, autore di capolavori come “Il grande Gatsby” eTenera è la notte”. Tra di loro nasce un sentimento profondo ma tormentato fin dall’inizio. Un amore che entra nella leggenda tanto da rendere la coppia Zelda e Francis Scott Fitzgerald parte integrante del mito dei “ruggenti anni Venti”. Sono entrambi bellissimi, di successo, ma la loro è una storia sempre in equilibrio sopra la follia, tra il paradiso e l’inferno. Litigi furiosi, gelosie, ripicche si alternano ad attimi di felicità totale, dolcezza, passione. Eppure i due si cercano, si odiano, si amano per tutta una vita perché Fitzgerald, come il suo Gatsby, “crede nella luce verde” e i due continuano “a remare, barche controcorrente, sospinti senza posa nel passato”. È un sentimento che li consuma, li distrugge, portando Zelda alla pazzia e Francis all’alcolismo. Zelda e Scott erano assolutamente contemporanei, persino nel loro rimanere ostinatamente insieme, ostinatamente insoddisfatti.

Alla presentazione, insieme a Signorini e Rossella, tanti personaggi del mondo della cultura e dello spettacolo oltre alle tante celebrities della “Milano che conta”. Agli ospiti è stato offerto un raffinato buffet accompagnato da calici di spumeggianti bollicine.

AT

L’autore

Alfonso Signorini è un giornalista, personaggio televisivo, scrittore, conduttore radiofonico e conduttore televisivo, direttore responsabile della rivista settimanale Chi, specializzato nella cronaca rosa, e fino allo scorso anno del settimanale televisivo TV Sorrisi e Canzoni. È Laureato in Filologia Medievale all’Università Cattolica di Milano. Con Mondadori ha pubblicato anche “Il Signorini. Chi c’è c’è, chi non c’è s’incazza” (2006), “Troppo fiera, troppo fragile. Il romanzo della Callas” (2007), “Chanel. Una vita da favola” (2009), “Blu come il sangue. Storie di delitti nell’alta società” (con Massimo Picozzi 2010) e “Marylin. Vivere e morire d’amore (2010). Una curiosità”: il rapper Fedez gli ha dedicato una canzone, intitolata “Alfonso Signorini (Eroe Nazionale)” contenuta nell’ultimo album del rapper, “Sig. Brainwash – L’arte di accontentare”.

Titolo evento:

Presentazione Libro: di A. Signorini

“Amore, Folle Amore” 

Data evento:

8 maggio 2013

Luogo evento:

Milano – MIB Cafè Reataurant

Photo Gallery © Nick Zonna