La Filarmonica di Milano LFLQ0239

LaFil – Filarmonica di Milano porta la propria residenza artistica estiva a Trieste dal 19 al 24 luglio in occasione del “Progetto Beethoven” organizzato dalla Società dei Concerti Trieste.

info: https://www.lafil.com/concerti/

Dal 20 giugno al 24 luglio, infatti, nelle città di Trieste, Sagrado, Monfalcone e Gorizia, gruppi orchestrali, solisti, strumentisti di fama e direttori d’orchestra internazionali si alterneranno per proporre al pubblico le opere che hanno reso celebre e unico Ludwig van Beethoven, la sua espressione di libertà e alti ideali, la rottura con il passato classico.

«Questa nuova rassegna estiva vuole essere trampolino di lancio di un progetto più ambizioso, quello di realizzare il prossimo anno un Festival nel mese di settembre, in cui molteplici discipline, musica, danza e teatro, si alterneranno su diversi palcoscenici della città come il Castello di San Giusto, Piazza dell’Unità d’Italia, il Teatro lirico Giuseppe Verdi, il Teatro Il Rossetti, il Castello di Miramare, Porto vecchio, i Caffè letterari, il Museo Sartorio, il Museo Revoltella, il Molo Audace, luoghi che diverranno contenitori estemporanei di cultura».
Marco Seco, direttore artistico della Società dei Concerti Trieste e de LaFil

Dopo il successo del “Progetto Mendelssohn” proposto la scorsa primavera al Teatro Lirico Giorgio Gaber di Milano, dove l’orchestra è in residenza, dal 19 al 24 luglio sarà il turno de LaFil – Filarmonica di Milano di dare vita alle opere del compositore tedesco nei luoghi friulani. Attraverso due concerti sinfonici nella prestigiosa cornice del Castello di San Giusto, con la presenza del soprano Carmela Remigio diretta dal M° Felix Mildenberger, e del direttore e pianista Alexander Lonquich, musica da camera per strumentisti e un grande concerto conclusivo accompagnato dal Coro del Teatro Verdi di Trieste e il pianista Alessandro Taverna, LaFil è pronta a portare la sua energia, freschezza e novità orchestrale nell’estate triestina.

La rassegna Progetto Beethoven è organizzata con il contributo della Regione Autonoma Friuli-Venezia Giulia, di PromoTurismo FVG e del Comune di Trieste, sponsor Orologeria Bastiani rivenditore autorizzato Rolex, BancaTer e con la collaborazione de Il Rossetti Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia, il Teatro lirico Giuseppe Verdi di Trieste, il Museo Storico e il Parco del Castello di Miramare, Europalace Hotel BW Signature Collection, Azienda Agricola Castelvecchio, e Palazzo Lantieri.

Media Partner: Rai Radio 3 e la sede Rai del Friuli Venezia Giulia

PROGETTO BEETHOVEN

Martedì 19 luglio
Concerto sinfonico
Castello di San Giusto
Ludwig van Beethoven
Ouverture da Le creature di Prometeo, op.43
“Ah! Perfido” Scena e aria da concerto per soprano e orchestra, op.65
Sinfonia n.5 in do minore, op.67
Felix Mildenberger, Direttore
Carmela Remigio, soprano
LaFil Filarmonica di Milano

Mercoledì 20 luglio
Musica da camera
Azienda Agricola Castelvecchio – Sagrado (GO)
Ludwig Van Beethoven
Settimino in mi bemolle maggiore op.20
Strumentisti de LaFil
@ VERSO GO!2025

Giovedì 21 luglio
Concerto sinfonico
Castello di San Giusto
Ludwig van Beethoven
Concerto per pianoforte n.3 in do minore, op.37
Sinfonia n.8 in fa maggiore, op.93
Alexander Lonquich, pianoforte e direzione
LaFil Filarmonica di Milano

Venerdì 22 luglio
Musica da camera
Opicina (concerto periferia)
Ludwig Van Beethoven
Settimino in mi bemolle maggiore op.20
Strumentisti de LaFil

Sabato 23 luglio
Musica da camera
Museo Sartorio
Ludwig Van Beethoven
Volksongs der Welt
Trio in re maggiore «gli spettri» op.70
Valentina Corò, soprano
Strumentisti de LaFil
Francesco Granata, pianoforte

Domenica 24 luglio
Concerto sinfonico
Teatro Verdi
Ludwig van Beethoven
Ouverture Leonore n.3 in do maggiore, op.72b
Fantasia Corale in do minore, op.80
Sinfonia n.7 in la maggiore, op.92
Marco Seco, direttore
Alessandro Taverna, pianoforte
Orchestra e Coro del Teatro Verdi di Trieste
LaFil Filarmonica di Milano

LAFIL – FILARMONICA DI MILANO
Nasce nel 2018 da un’iniziativa di quattro soci fondatori, Luca Formenton, Presidente del Saggiatore e della Fondazione cui fa capo l’orchestra, Roberto Tarenzi, viola del Quartetto Borciani e docente al Conservatorio di Milano, Carlo Maria Parazzoli, primo violino di Santa Cecilia, e il M° Marco Seco, direttore artistico de LaFil oltre che uno dei suoi principali direttori d’orchestra. L’idea alla base del progetto è promuovere una nuova, rinnovata concezione di orchestra in residenza, nella quale generazioni diverse di artisti si possano incontrare e riconoscersi in un progetto innovativo di diffusione della musica. Una straordinaria collaborazione tra giovani talenti in ascesa e musicisti professionisti affermati provenienti dalle orchestre più prestigiose italiane ed internazionali tra cui: Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Orchestra del Teatro alla Scala, Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, Mahler Chamber Orchestra, l’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna, l’Orchestra del Teatro La Fenice di Venezia, i Wiener e i Berliner Philharmoniker e l’Orchestre national de France. Giovani talenti, professionisti e direttori d’orchestra uniti dall’amore per la musica in grado di superare i confini generazionali, alla ricerca di un rapporto trasparente e diretto anche con il proprio pubblico eterogeneo e in continua crescita, coinvolto non solo attraverso le sinfonie, ma anche grazie a momenti di socializzazione e contatto extra-concerto. LaFil, dalla sua fondazione nel 2018, è stata protagonista di due residenze estive a Sestri Levante, sotto la direzione di Marco Seco, che ha diretto l’Orchestra anche in occasione dei concerti di chiusura del 2019 e di inaugurazione del 2020, dell’ampio palinsesto di BookCity a Milano, evento a cui ha preso parte anche nel 2021 (diretto dal M° Stephanie Praduroux), per il terzo anno consecutivo. Nel novembre 2019, al Conservatorio di Milano, il M° Gatti e LaFil hanno dato vita alla maratona “Tutti pazzi per Brahms”, in collaborazione con Società del Quartetto di Milano. Entrambi i cicli diretti da Daniele Gatti sono stati trasmessi su Radio3 Rai, in uno spazio dedicato intitolato: “I venerdì de LaFil”. Nel mese di luglio 2021 LaFil è stata protagonista della tournée “Musica nei parchi”, cinque concerti nelle maggiori rassegne estive del Nord Italia. Nell’autunno dello stesso anno, LaFil ha presentato la prima edizione di “Musica nei quartieri”, un nuovo progetto attraverso il quale l’orchestra ogni anno sarà in tour nei diversi Municipi della città di Milano con l’obiettivo di abitare i quartieri con la musica, convinta che la cultura abbia il potere di renderli centri di partecipazione e di arricchimento collettivo. Da gennaio 2022 LaFil – Filarmonica di Milano è l’orchestra di residenza del Teatro Lirico di Milano.

 

Articolo precedenteRoma. Teatro Festival 2022 al Tor Bella Monaca
Articolo successivoLa genzianella, il liquore pregiato della Val Maira