TEATRO ALLA SCALA
Teatro Alla Scala

MILANO  – TEATRO ALLA SCALA

Madama Butterfly

oltre 12 milioni di contatti per la diretta Rai

La prima della Scala diretta da Riccardo Chailly su Rai1 supera i 2.600.000 spettatori

di media per uno share del 13.48%. Nel corso della serata un italiano su cinque

ha seguito almeno una parte della diretta, in media per 40 minuti.

È il miglior risultato di sempre per l’opera in tv.

Replica su Rai5 sabato 10 alle 21.15

 

 

Milano: la Madama Butterfly diretta dal Maestro Riccardo Chailly nella versione originale del 1904 per l’inaugurazione della Stagione 2016/2017 del Teatro alla Scala, trasmessa da Rai Cultura su Rai1, ha battuto tutti i record di ascolti per l’opera lirica sulla televisione italiana. La decisione della Rai di trasmettere la Prima scaligera in diretta sulla prima rete è stata premiata da dati d’ascolto senza precedenti: una media di 2.600.000 spettatori corrispondenti al 13.48% di share medio, con un picco di ascolto alle 21:12 (3.512.00 spettatori) e di share alle 18.07 (17,4 %).Nel corso della serata 12.500.000 italiani(oltre uno su cinque) hanno seguito almeno parte della diretta, mediamente per 40 minuti.  Si tratta di un dato straordinario che conferma l’attaccamento degli italiani alla loro tradizione musicale e al Teatro alla Scala, e dimostra la vitalità della Cultura in televisione. Madama Butterfly sarà trasmessa nuovamente sabato 10 dicembre 2016 alle ore 21.15 su Rai5.  Il Sovrintendente Alexander Pereira ha dichiarato: “Sono grato, a nome del Teatro alla Scala e personalmente, al Direttore Generale della Rai Antonio Campo Dall’Orto e a tutta la sua struttura per il coraggio e la passione per la cultura dimostrati con la decisione di portare la Prima della Scala su Rai1. Quando ci siamo incontrati per la prima volta gli avevo detto che il ritorno su Rai1 sarebbe stato un sogno, e lui lo ha realizzato con entusiasmo. Il risultato di questo 7 dicembre è la dimostrazione che la grande musica è nel sangue degli italiani come l’amore per la tradizione rappresentata dal Teatro alla Scala, ed è stato reso possibile dall’altissima qualità della diretta realizzata dalla Rai, che ha saputo tradurre in termini televisivi l’eleganza dello spettacolo. Mi auguro che questa possa diventare una tradizione e che grazie alla Rai tutti gli italiani possano sentirsi invitati alla prima della Scala”. 

Articolo precedenteROMA. AIL,AIBES E FABBRI 1905 CONTRO LE LEUCEMIE
Articolo successivoROMA. ALLE SALE DEL BRAMANTE 100 PRESEPI DAL MONDO