cb1r
Cb1r

cb1

 

Come è cambiata la diagnosi e la cura delle patologie reumatiche? Quali sono i percorsi innovativi  di  assistenza lombardi per i pazienti reumatici sia pediatrici che adulti? Quali progetti territoriali concreti  vi sono a supporto delle famiglie? A queste e ad altre domande hanno dato risposta gli esperti medico-scientifici della ASST Pini-CTO, della ASST Fatebenefratelli-Sacco, della ASST Niguarda che hanno presentato  di recente a Milano presso la sala Alessi del Comune, i dati più aggiornati sulla prevenzione, diagnosi e cura delle diverse patologie reumatiche sia in età pediatrica, che in età evolutiva e negli adulti. È stata anche sottolineata  l’importanza dell’empowerment dei pazienti, secondo linee guida europee, ed è stata illustrata la collaborazione in atto in tal senso tra ALOMAR (Associazione Lombarda Malati Reumatici) ed esperti docenti  dall’Università Cattolica di Milano. La Giornata ALOMAR 2017  era aperta al pubblico. Vi hanno aderito oltre duecento persone tra pazienti, medici, ricercatori, famiglie. È emerso che  deve essere gestita meglio la fase di transizione per i pazienti adolescenti che diventano adulti e che servono percorsi territoriali che garantiscano una maggiore continuità di assistenza e cura per tutti i malati reumatici cronici. I dati presentati hanno evidenziato che urgono interventi per un percorso personalizzato territoriale di riabilitazione specifica per i pazienti reumatologici. Per Regione Lombardia  il dott. Maurizio Bersani, della DG Welfare, ha spiegato come , con la nuova riforma regionale, cambi l’assistenza in Lombardia per i pazienti cronici e ha detto che la popolazione lombarda sta invecchiando ed  aumentano i malati cronici per i quali Regione Lombardia punta ad una maggiore qualità e continuità di cure. Il dott. Bersani ha ribadito che la riforma regionale vuole evitare frammentazioni, garantire equità di accesso ai servizi socio-sanitari, lavorare in una logica  di rete territoriale per una migliore adeguatezza, appropriatezza clinica e gestionale, efficienza e sostenibilità economica del sistema sanitario a supporto dei pazienti e delle loro famiglie. Il dott. Landonio  del Comune di Milano ha sottolineato come l’Assessorato alle Politiche Sociali abbia strutturato una serie di servizi a supporto dei malati cronici per aiutarli nella loro qualità di vita (es. supporto con trasporti ad hoc, consegna cibo a domicilio etc.).

cb3È il nostro convegno annuale,” spiega  Maria Grazia Pisu, Presidente di ALOMAR (www.alomar.it),” a cui partecipano i cittadini ed i nostri associati con le loro famiglie per approfondire tutti gli aspetti relativi alle patologie reumatiche. Sono state fatte  due sessioni tematiche in cui si è spiegato come cambia l’assistenza in Lombardia ai malati cronici; quale sia l’evoluzione dei farmaci biosimilari; come si cura meglio oggigiorno la fibromialgia; quali sono le patologie reumatiche pediatriche e dell’età evolutiva; quando e come si può richiedere l’invalidità civile; e come poter diventare protagonisti del proprio percorso sanitario. Come associazione infatti  puntiamo molto a rendere consapevoli i pazienti e le loro famiglie relativamente ai loro diritti e li informiamo su come si evolvono le patologie e su quali sono le strutture ospedaliere di riferimento. Vogliamo far sì che possano usufruire di tutti i servizi di supporto assistenziale sviluppati da noi, come associazione, e ci impegniamo nel concreto in modo che, tramite le nostre pubblicazioni, newsletter ed iniziative le famiglie siano aggiornate sui progetti di ricerca  più innovativi attuati  dai centri ed enti ospedalieri specializzati  sia lombardi, che nazionali ed internazionali, grazie alla rete nazionale ANMAR a cui aderiamo”. 

cb2