24orenews Web E Magazine




Nello storico spazio teatrale veneziano

lunedì 7 marzo 2011

ALL’AVOGARIA IL CARNEVALE “RADDOPPIA”:

UNA LUNGA MARATONA DEDICATA ALLA COMMEDIA DELL’ARTE

Gli spettacoli,  previa prenotazione telefonica, sono organizzati

dall’Associazione Teatro a l’Avogaria e Scuola Giovanni Poli.

Raddoppia il Carnevale al Teatro a l’Avogaria. Domani, lunedì 7 marzo 2011, sono ben due gli spettacoli in programma nello storico spazio veneziano (Venezia, Dorsoduro 1617). Una iniziativa nell’ambito di “Ottocento –  Da Senso a Sissi, La città delle donne”, tema  ufficiale del Carnevale di Venezia 2011.

Nel pomeriggio, ore 18.00, ” Parata-Racconto”, uno spettacolo con i partecipanti al Laboratorio Teatrale condotto, a Villa Torni Istituto Gris di Mogliano Veneto, da Nora Fuser per il Progetto Triennale  Teatrale sui Sette Vizi Capitali, “Gola e lussuria si mangia l’Europa dallo Zanni all’unità d’Italia”. Una  sorta di collage di canzoni danze e lazzi di Commedia dell’Arte utilizzando la ricerca storica di Giovanni Poli,attorno alle figure di commedia del 500, con riferimenti al contemporaneo quotidiano. Uno spettacolo che vedrà coinvolti anche un gruppo di studenti della Scuola del Teatro all’Avogaria.

Atmosfere tipicamente goldoniane ne “Il Bugiardo” per la regia di  Alessio Nardin alle ore 21.00. Uno spettacolo che si dipana con leggerezza ed ironia attraverso scene che si ispirano a canovacci di origine spagnola, a Pietro Cornelio ed infine all’opera di Carlo Goldoni. In una cornice stilistica tipica di Commedia dell’Arte, i personaggi simbolo quali Zanni, Arlecchino, Pantalone si muovono in un tourbillon di amori, intrighi, travestimenti, equivoci e colpi di scena. 

L’Associazione Teatro a l’Avogaria, nasce nel 1969 dalla passione e dalla tenacia di Giovanni Poli, già fondatore del Teatro Universitario di Venezia, Cà Foscari, e dagli esordi si pone come laboratorio di ricerca che coniuga un metodo d’improvvisazione teatrale tra la Commedia dell’Arte e le Teorie dell’Avanguardia. In quarant’anni di attività ha prodotto oltre sessanta spettacoli  tra cui la “Commedia degli Zanni” rappresentata con successo sui più importanti palcoscenici internazionali. Riconosciuta come uno dei centri di formazione professionale di riferimento nel Triveneto, ogni anno organizza corsi, dedicati ad appassionati e professionisti,  su discipline quali recitazione, Commedia dell’Arte, dizione, storia del teatro, canto, tecnica dell’interpretazione. 

Gli spettacoli  su prenotazione telefonica ai numeri
041.0991967 – 041.5206130 – 335.372889

Info: http://www.teatro-avogaria.it/ 

Ufficio Stampa: Sabino Cirulli