4
4

 

“AND THE WINNER IS…” MARCO RAMBALDI

La Moda punta sui giovani talenti

Sono sempre loro, i più giovani di tutti, a chiudere la settimana della moda milanese. Anche per questa VIII edizione sono tornati sulla passerella di “N.U.D.E. – New Upcoming Designers”, il 24 febbraio, Mauro Gasperi e Francesca Liberatore. Poi, largo alle creazioni di “Next Generation”, le collezioni Moda Donna dei 4 vincitori selezionati da una prestigiosa Giuria tra più di 150 candidature di giovani stilisti under 30. Scopo del concorso, come nelle precedenti edizioni, individuare e valorizzare le nuove generazioni di talenti, agevolando il loro ingresso nel settore. Nella rosa dei vincitori Davide Grillo (20), Daniele Vigiani (22), Martina Cella (21) e Marco Rambaldi (23), vincitore del Premio Speciale di C.N.M.I. Grazie all’esperienza maturata frequentando scuole di moda italiane, e grazie alla loro personale creatività, i giovanissimi stilisti hanno confezionato abiti originali, focalizzati su temi particolari e molto estrosi, di cui hanno spiegato le origini in un video proposto al pubblico all’avvio delle sfilate.

Next Generation: ecco le proposte

La collezione di Davide Grillo “Kamadeva Empress” è ispirata ad un’imperatrice indiana trasformata dal dio Kama in colibrì: un lungo mantello di seta blu, ricamato oro, portato con calzettoni sportivi tirati su fino al ginocchio; stampe di piccoli colibrì colorati lasciano spazio a piume leggere che decorano spalle e fianchi. Si ispirano al concetto di “Walk of Shame” (la camminata della vergogna) le proposte di Daniele Vigiani: un contrasto di abiti femminili leggeri, sensuali, impalpabili e capi “rubati” dal guardaroba maschile. Silhouette che richiamano gli anni ’20, effetti négligée e lingerie a vista rievocano un abbigliamento da camera. Un viaggio compiuto ad Harlem, città newyorkese frenetica e degradata, ha ispirato la collezione “New Eding Age” di Martina Cella: abiti che mixano lo stile giapponese alla sartorialità italiana e allo stile newyorkese, per una donna che si fa corazza grazie a ciò che indossa. “Giovani Avi” di Marco Rambaldi è ispirata alle sue vecchie foto di famiglia “portate” sugli abiti: partendo da elementi classici del guardaroba femminile, i capi sono stati realizzati con stampe geometriche dal sapore islamico, tentativo di enfasi dell’idea borghese di esotismo. Ha sfilato per l’evento la giovanissima (tra poco diciottenne) Benedetta Gori, figlia di Cristina Parodi e Giorgio Gori, che ha indossato le creazioni di Grillo e Rimbaldi.

Gloria Lange

Photo Gallery © Nick Zonna