Casa consigli per la scelta del divano letto

Quando si decide di acquistare un divano letto, si hanno a disposizione una moltitudine di punti vendita, sia fisici sia online, i quali propongono un ampio ventaglio di modelli, per tutti i gusti e per tutte le tasche.

C’è l’imbarazzo della scelta. Per questo motivo, è necessario orientarsi verso il modello che possiede le caratteristiche che soddisferanno meglio la modalità e la frequenza di utilizzo.

Scegliere la misura giusta

La prima caratteristica da prendere in considerazione, sono le dimensioni del divano. A questo proposito, va valutato attentamente lo spazio a disposizione nell’ambiente in cui verrà collocato.

Se ci si può permettere un divano grande, magari angolare, intorno ai quattro metri complessivi, c’è una gamma di modelli tra cui scegliere.

E’ possibile avere la funzione letto in un lato del divano, mentre l’altro lato di altrettanti due metri, può essere classico, oppure contenitore. In quest’ultimo caso, sollevando la seduta, scopriremo al di sotto un vano molto ampio dove riporre coperte, cuscini, tutto ciò che desideriamo.

Per quanto riguarda il lato del divano da cui si estrae il letto, può trattarsi di un letto a una oppure a due piazze. Ci sono modelli che prevedono l’estrazione del letto lateralmente, a scorrimento, mentre in altri il letto si distende frontalmente.

Invece, se lo spazio a disposizione non è particolarmente abbondante, è meglio optare per un divano a due o massimo tre piazze.

E, se la necessità è occupare ancora meno spazio, collocandolo in un piccolo angolo della casa, ci sono a disposizione anche i divano-letto-poltrona: in sostanza, chiuso si presenta come una poltrona da salotto a una piazza dove sedersi comodamente per leggere o guardare la tv; per trasformarlo in un letto singolo, è sufficiente srotolare la seduta della poltrona. Quindi, in una semplice e velocissima mossa, ecco il posto letto per l’ospite.

Il prezzo giusto

Il mercato offre tantissime buone occasioni per acquistare un divano letto di qualità ad un prezzo conveniente.

E’ prioritario il rapporto qualità/prezzo. E’ possibile optare per un divano letto economico, ma deve essere comunque robusto e che garantisca il giusto comfort agli ospiti. I modelli più pratici dal punto di vista della pulizia, sono quelli con il rivestimento in tessuto o in pelle sintetica.

Un altro suggerimento utile è scegliere un divano interamente sfoderabile, infatti questo agevola molto le operazioni di pulizia. La maggior parte dei rivestimenti sono lavabili in lavatrice, impostando il programma a 30 o a 40 gradi, a seconda del tessuto.

Un altro modello molto comodo, in tessuto semplice da pulire, con apertura del letto molto comoda, è il cosiddetto divano letto a libro. Questo tipo di divano prevede l’abbassamento dello schienale che andrà così a trovarsi in linea con la seduta del divano, formando in due secondi un letto matrimoniale.

Non ci sono quindi cassettoni da estrarre o parti da tirare faticosamente.