Cambio del clima

LESSICO E NUVOLE

II edizione 2020Cambiamento Climatico

Il cambiamento climatico si combatte conoscendolo. È questa l’idea con cui, lo scorso martedì 17 novembre, è uscita online la seconda edizione di Lessico e nuvole: le parole del cambiamento climatico, edita dall’Università degli studi di Torino.

La guida ha l’obiettivo di spiegare in modo chiaro e scientifico il cambiamento climatico a 360° con un approccio interdisciplinare toccando una moltitudine di ambiti: chimico, fisico, ambientale, forestale, medico, giuridico, sociologico, psicologico, geologico, economico-finanziario, geomatico, letterario, veterinario ecc…

Tra i lemmi presenti Antropocene, EO Data, gestione forestale sostenibile, zoonosi, economia circolare, giustizia climatica, NBS, bilancio di massa, tipping points e molto altro. Termini che stanno entrando nel linguaggio comune a causa dei cambiamenti nel clima terrestre e troppo spesso non vengono adottati nel modo corretto dai media o utilizzati in modo improprio da presunti esperti anche in progetti generando una forte confusione tra la cittadinanza e nell’adozione di adeguati piani e strategie da parte dei decisori politici.

La guida è disponibile in versione open access sul sito zenodo.org ed è completamente gratuita. La versione cartacea, invece, disponibile a partire da metà dicembre sarà a pagamento, ma l’intero ricavato ad esclusione della quota parte destinata a coprire i costi di stampa sarà destinato a finanziare attività di ricerca e di public engagement sul tema dei cambiamenti climatici a tutto tondo (come ad esempio borse di ricerca e assegni di ricerca aiutando giovani ricercatori e ricercatrici a sviluppare studi che abbiano un impatto positivo e si traducano in un trasferimento conoscitivo e/o tecnologico sul territorio).

Vi saranno due versioni cartacee una economica per andare incontro alle scuole acquistabile anche con la carta del docente ed una premium. Queste saranno acquistabili su Amazon, IBS e in qualsiasi libreria. La nuova edizione contiene 227 lemmi scritti da 82 autori, docenti, ricercatori e ricercatrici ed esperti del panorama nazionale ed internazionale della materia provenienti da università e centri di ricerca.

Solo per citarne alcuni Consiglio Nazionale delle Ricerche (ISAC-CNR), Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici (CMCC), Società Meteorologica Italiana (SMI), Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Piemonte Liguria e Valle d’Aosta (IZS PLV) e Centro di Referenza Nazionale per le Malattie degli Animali Selvatici (CeRMAS), Società Cooperativa Erica, Politecnico di Torino, Università di Roma, Università Statale di Milano e naturalmente l’Università degli Studi di Torino.

L’opera presenta una prefazione del Ministro dell’Ambiente Sergio Costa e una del Magnifico Rettore dell’Università degli studi di Torino Stefano Geuna. Tra i curatori del libro, vi sono Gianni Latini, della Sezione Valorizzazione della Ricerca e Public Engagement (Agorà Scienza) e Marco Bagliani, docente presso l’Università di Torino e referente del Coordinamento Cambiamenti Climatici dell’Unito Green Office, e chi vi scrive, Tommaso Orusa in veste di borsista di ricerca presso l’Unito Green Office Coordinamento Cambiamenti Climatici.Clima che cambia

Per fondare la comprensione su solide basi, per interpretare e diffondere correttamente le informazioni, per introdurre al linguaggio e alla forma della letteratura scientifica, per orientare alla riflessione consapevole e indirizzare verso politiche, scelte e soluzioni future: a tutto questo serve un lessico condiviso come strumento di comunicazione.
Ecco allora le molteplici utilità del libro, una bussola per insegnanti, studenti, giornalisti, comunicatori, amministratori, decisori politici e chiunque voglia acquisire maggiore consapevolezza su questo tema e voglia contribuire al suo studio e alla sua condivisione.

Ecco il DOI per scaricarlo: https://doi.org/10.5281/zenodo.4276945

Canali di Ateneo e dove scaricare l’opera…
Servizio a cura di Tommaso Orusa
Servizio a cura di Tommaso Orusa