Parma - Guida Michelin 2017
Parma Guida Michelin 2017

di Riccardo Lagorio

Su il sipario: la Guida Michelin è stata presentata oggi, 15 novembre 2016, al Teatro Regio di Parma. Perché Parma? Come diceva Michael Ellis – direttore generale delle Guide Michelin, perché Parma ha una sua unicità per quanto riguarda i prodotti tipici, ma soprattutto è stata insignita dall’UNESCO già lo scorso anno come città creativa della gastronomia. Ecco allora che Parma diventa oggi il centro della gastronomia Italiana. Numerose sono le novità della guida, innanzitutto una nuova grafica più avvincente e coinvolgente e l’inserimento di un nuovo simbolo – “il piatto” – che è indice di qualità e dell’abilità dello chef a indicare semplicemente un buon pasto. Sono 2054 i ristoranti insigniti da questo nuovo simbolo “il piatto”. Poi veniamo alle novità, tantissime le nuove stelle, tra cui spiccano molti ristoranti della capitale. Roma si aggiudica infatti 6 nuove stelle Michelin, tra cui Magnolia e “Per Me” di Giulio Terrinoni. Importante è anche la stella che va al Lux Lucis di Forte dei Marmi e al Corsaro di Cagliari che per anni è stato lì lì per aggiudicarsi la stella, una nuova stella in Sardegna. Le 2 stelle, o meglio i nuovi locali new entry sono 5: vanno a ‘Danì Maison’ di Ischia, al ‘Seta’ di Antonio Guida a Milano, ‘Alfio Ghezzi’ della ‘Locanda Margon’, al ‘Terra di Heinrich Schneider’ in Trentino e al ‘Mudec’ di Enrico Bartolini, sempre a Milano.

original nuovi-stellati-italiani-guida-michelin-2017

Sono tutte riconfermate le otto “tre stelle Michelin” e, sempre nelle parole di Michael Ellis, “L’Italia rimane il secondo Paese più stellato al mondo”.

Giù il sipario.

 

Articolo precedenteTORINO. MOSTRA DI BONGIOVANNI E GIVERSO AL PALAZZO DELLA LUCE
Articolo successivoMILANO. INAUGURATO NUOVO CENTRO NAZIONALE DI NUTRIZIONE E DIABETOLOGIA PEDIATRICA PRESSO OSPEDALE BUZZI