Libero Stile Luglio Agosto 2010
Libero Stile Luglio Agosto 2010

LIBERO STILE LUGLIO-AGOSTO 2010

La ciliegia di Vignola è La Ciliegia. Poi, siccome da queste parti la testa se la montano soltanto per i motori, non la mettono giù dura come potrebbero… E, sui loro mitici Duroni, lasciano a voi il giudizio: tant’è vero che nemmeno i contadini si trovano d’accordo sulla seducentissima Mora di Vignola: e la chiamano Nero 1 e Nero 2, ma sempre Mora è, e sempre Durone, e sempre rosso scuro, molto scuro o nero, e con polpa anch’essa rosso scuro. Se ti sbrighi – Mora, Nero I o Nero II – le belle more le trovi ancora sull’albero.

 

Canzone Emiliana Al Lambrósch

 La la la la la…

Ragaz, gni ché, ch’av voi fer sintir

Un bel scalfirot ed cal vein genuin

Ch’i fan a Mòdna e al va dapertótt

Ch’al spoma gaglierd

E ch’l’as ciama Lambrósch

Rit. Un ver amigh di piò onest e sincer

L’è per nueter;

L’è una medsèina ch’la scaza i pinser

?A chi l’è trest. ?Quand da per te t’et seint avilì,

Tracan un bicer, t’et sintrì piò argiulì

E se un brot dè at vin al magoun

Tè baven, tè baven subet un pistoun!

In ches t’andess luntan dai to sit

Impess ed Lambrósch ’na vintèina ed valis

E in chi momeint t’è pin d’nostalgia

Insàm al so ardor et truvarè l’alegria.

Autore ignoto, concetto notissimo.

Articolo precedenteLIGURIA. TURISMO – MARE
Articolo successivoCon facebook ..e sai dove sono gli amici