orzotto-coniglio
Orzotto Coniglio

LA TRADIZIONE INCONTRA LA MODERNITÀ IN CUCINA 

Il Maestro Rossano Boscolo esalta la linea premium di Pedon:

un binomio perfetto per portare gusto e creatività in cucina

Nasce il nuovo ricettario d’autore che esalta la qualità della linea premium di Pedon a marchio Italia Tipica. Il Maestro Rossano Boscolo propone un percorso gastronomico nuovo e moderno, per gustare i piatti tipici della migliore tradizione italiana con un tocco di creatività.

Italia Tipica è la linea premium di Pedon costituita da otto referenze delle migliori qualità di legumi e cereali italiani, provenienti da filiere controllate dei territori dell’agricoltura italiana. Nata per celebrare il trentesimo anniversario dell’azienda, Italia Tipica è confezionata in un pratico ed elegante packagingche ricorda l’artigianalità, la genuinità e la tradizione del prodotto.

Perfetti per variare la dieta quotidiana, cereali e legumi sono ricchi di fibre e proteine e poveri in grassi e rappresentano una valida alternativa a riso e pasta, l’ideale per la preparazione di piatti caldi dal sapore invernale.

Il ricettario completo è scaricabile tramite QR Code stampato sul pack oppure dal sito www.pedon.it dove sono reperibili tutte le informazioni sui territori di provenienza e sulle filiere delle singole referenze.

Referenze: Fagioli Stregoni delle Valli Cuneesi; Fagioli Cannellini del Piemonte; Orzo dell’Alta Tuscia; Farro delle Crete Senesi; Lenticchie dei Monti Sibillini; Lenticchie di Castelluccio (IGP); Ceci della Murgia; Zuppa dei sapori regionali

Formato: 250g – 350g

Ecco un piatto estratto dal ricettario che portano la firma del Maestro, perfetti da portare in tavola in questi giorni invernali e per accontentare tutta la famiglia.

Orzotto mantecato al taleggio con cuore di ragù di coniglio

Ingredienti per 4 persone

Per la cottura dell’orzotto:

320 g Orzo dell’alta Tuscia Italia Tipica

10 g burro

20 g scalogno pulito a cubetti

1 foglia di alloro

40 g vino bianco sauvignon

1100 g brodo di pollo

Per il ragù di coniglio:

1/2 coniglio tagliato a pezzetti

20 g olio EVO

1 fetta di guanciale

50 g cipolla rossa pulita e tagliata a cubetti

50 g sedano verde pulito e tagliato a cubetti

1 spicchio aglio

1 foglia di alloro

2 gambi di prezzemolo

1 rametto di rosmarino

50 g vino bianco

q.b. brodo pollo o fondo bianco comune

q.b. sale e pepe

Per la terminare:

60 g burro freddo a cubetti

5 g olio EVO

50 g parmigiano reggiano stagionato

120 g taleggio d.o.p.

Preparazione

Per il ragù di coniglio:

In una casseruola far rosolare con l’olio il guanciale, la cipolla, il sedano a cubetti e l’aglio. Unire il coniglio salato e pepato, farlo rosolare, bagnare con il vino bianco. Aggiungere la foglia di alloro, il rosmarino e i gambi di prezzemolo. Coprire e cuocere a fuoco medio, bagnando con il brodo mano a mano che si rende necessario. A cottura ultimata togliere il coniglio dalla casseruola e disossarlo e tagliare la polpa a cubetti. Passare la metà del sugo al passaverdure a maglia fine. Riunire i sughi con la polpa del coniglio e regolare di gusto con sale e pepe.

Per la cottura dell’orzotto:

Mettere in ammollo in acqua fredda l’orzo per circa due ore. Mettere in una casseruola da risotto lo scalogno con il burro e la foglia di alloro; farlo appassire a fuoco lento. Aggiungere l’orzo e tostarlo per circa un minuto, bagnarlo con il vino bianco, coprire a filo con il brodo di pollo bollente. Cuocere l’orzo mescolando regolarmente e bagnandolo con altro brodo a mano a mano che si asciuga.

Per la mantecazione:

Togliere l’orzo dal fuoco e mantecarlo con il burro freddo e l’olio; aggiungere il vino e il parmigiano grattugiato e terminare la mantecazione con il taleggio tagliato a cubetti. Regolare di gusto con il sale e il pepe e di densità. Lasciar riposare.

Per la presentazione:

Servire l’orzotto all’onda ponendo con un cucchiaio il ragù di coniglio. Guarnire con foglie di salvia e alloro.

Molvena (VI), 29 gennaio 2016