Donne sbalzi umore
Donne Sbalzi Umore

Viviamo in una società fin troppo dinamica, che accelera in continuazione e che ci causa molti problemi a livello fisico e mentale: starle dietro, infatti, è sempre più difficile. Soprattutto quando non si ha il tempo di pensare al proprio benessere psico-fisico, e si è dunque maggiormente soggetti a stress, depressione e sbalzi d’umore alle volte anche molto violenti. In particolare gli sbalzi di umore, che sono causati da un difetto di trasmissione degli impulsi nervosi fra le sinapsi del cervello, causano un cambiamento notevole nella personalità dell’individuo.

A livello chimico, la colpa di questo fenomeno è della serotonina e della ladopamina: due neurotrasmettitori che portano al cosiddetto ‘salto nel vuoto’, ovvero quella sensazione di caduta che tutti noi avvertiamo quando l’umore cala senza alcun apparente motivo. Ma come accorgersi che siamo vittime di sbalzi di umore, e non di semplici cambiamenti di stati d’animo derivanti da ciò che ci circonda? Semplice, basta leggere attentamente i sintomi: innanzitutto gli sbalzi d’umore sono fulminei, immotivati e, soprattutto, decisamente sproporzionati rispetto ad un evento che, teoricamente, dovrebbe averli causati. Quando poi si verificano senza una ragione apparente, allora non c’è alcun dubbio: si tratta di sbalzi di umore. Come fare in questo caso?

Innanzitutto dobbiamo scoprire da cosa dipendono. Non è semplice dare un resoconto completo delle cause, che possono andare da avvisaglie di problemi psicologici (come la depressione) a problemi di disequilibrio dell’organismo, come nel caso di una dieta non sana o di un sonno disturbato. Persino le nostre difficoltà sul lavoro, o problemi in famiglia, possono causare sbalzi d’umore alle volte molto violenti, complicando ulteriormente il rapporto con gli altri e la stima in noi stessi. Inoltre, è molto facile che queste complicazioni vengano accompagnate da problemi se possibile più gravi, come ad esempio il panico notturno. Si tratta di un insieme di reazioni che impone il cervello al nostro fisico, perché è come se individuasse un pericolo imminente e si difendesse di conseguenza. Nel caso in cui dovessero diventare frequenti, e si dovessero anche accompagnare a sfoghi rabbiosi nei confronti delle persone che ci circondano, sarà assolutamente il caso di rivolgersi ad uno psichiatra ed affrontare di petto il problema.

In ogni caso, il consiglio è sempre quello di non assumere uno stile di vita fatto di abitudini malsane, che possano accentuare gli sbalzi d’umore. Ad esempio, l’assunzione di droghe o di psico-farmaci possono portare l’individuo ad una violentissima depressione, spingendo l’umore a fare su e giù come un’altalena. Sempre meglio evitare queste deleterie sostanze, a prescindere dal fatto che si soffra o meno di questi fastidiosi disturbi dell’umore. Per tutto il resto, basterà dedicarsi a discipline che aiutino la persona ad avere una maggiore coscienza di sé, e a concentrarsi e rilassarsi: ad esempio lo Yoga, perfetto per sfogarsi e per assumere una migliore percezione del proprio umore.

Elena Ridolfi

11 febbraio 2016