Terme di Chianciano

Il 12 maggio è la Giornata Mondiale della Fibromialgia, una sindrome complessa, spesso sottovalutata, sicuramente debilitante per milioni di persone. Una risposta concreta e positiva, arriva dalle Terme di Chianciano: da sempre impegnate nella ricerca e nello sviluppo di terapie termali attente al trattamento di questa patologia, durante questa giornata offriranno sessioni informative, trattamenti dimostrativi e la possibilità di consultarsi sul tema con esperti nel campo delle cure termali.

Se i farmaci sono ancora cruciali per la cura della fibromialgia, sono le modifiche allo stile  a poter aiutare a gestire meglio i sintomi: in questo senso, le cure termali di Terme di Chianciano rappresentano una scelta terapeutica preziosa, offrendo sollievo naturale grazie alle proprietà delle acque ricche di minerali e ai trattamenti personalizzati che mirano a ridurre il dolore e migliorare la qualità della vita dei pazienti.

In particolare, le Terme di Chianciano propongono un approccio olistico, con terapie efficaci per alleviare sintomi che, combinando trattamenti naturali e innovazioni mediche, migliorano la funzionalità generale e il benessere emotivo: dalla fango-balneoterapia, in convenzione con il SSN, per reumatismi extra-articolari (con accesso automatico del paziente allo studio “FibroTherm”, che monitora dolore, qualità della vita e sintomi aggiuntivi durante e dopo il trattamento), ai benefici sulla mente di un percorso di salute immerso nel verde, fino alle terapie di rilassamento e alle consulenze psicologiche, oltre a sessioni di yoga e pilates.

Inoltre, il centro promuove attivamente la ricerca per sviluppare nuove strategie contro la fibromialgia, in collaborazione con istituti di ricerca e università.

Il Centro Medico Polispecialistico, Institute for Health, completa l’offerta con la sua Palestra della Salute, fornendo percorsi diagnostici e terapeutici per affrontare la fibromialgia in tutte le sue dimensioni.

In particolare, il percorso dedicato al trattamento della fibromialgia prevede una fase iniziale diagnostica con specifiche analisi del sangue realizzate nel laboratorio interno delle Terme di Chianciano, una valutazione psicologica per identificare eventuali elementi psico-comportamentali legati alla fibromialgia e un incontro finale con un reumatologo per confermare o escludere la diagnosi alla luce degli esami effettuati.

L’eventuale percorso terapeutico sarà poi focalizzato sul sollievo dei sintomi dolorosi,  combinando trattamenti naturali, uso di acqua termale e attività fisica. Una visita medica termale stabilirà un piano di cura personalizzato in cui le sedute di balneoterapia termale ozonizzata saranno cruciali grazie alle proprietà decontratturanti e antiossidanti dell’acqua bicarbonato-solfato-calcica e dell’ozono. Queste acque, infatti, ricche di minerali come magnesio e solfato alleviano l’infiammazione e migliorano la circolazione, rilassano i muscoli e la mente, riducono lo stress e promuovono un sonno ristoratore, cruciale per il recupero fisico e mentale. La fangoterapia diminuirà ulteriormente il dolore e aumenterà la mobilità. Il programma include anche ginnastica posturale e idrokinesiterapia ideali per ridurre tensioni e dolori attraverso esercizi specifici in acqua, promuovendo il recupero funzionale e la salute muscolo-scheletrica.

L’approccio olistico non si limiterà al trattamento dei sintomi fisici. La cura idropinica e l’idrocolonterapia saranno anch’esse utilizzate in quanto capaci di migliorare la digestione e la funzionalità intestinale, affrontando così anche i problemi digestivi spesso associati alla fibromialgia.

L’intero percorso riflette la visione generale di Terme di Chianciano per cui le cure termali sono un tassello importantissimo nella visione olistica di approccio multidisciplinare alla salute.

TERME DI CHIANCIANO
Le Terme di Chianciano sono conosciute in tutta Italia grazie ai benefici delle loro acque termali: attualmente i loro servizi si possono suddividere tra quelli proposti da Terme di Chianciano Institute for Health, la clinica della salute termale delle Terme di Chianciano, e quelli di benessere e relax, come le Piscine Termali Theia e la SPA Terme Sensoriali. Grandi spazi immersi nel verde come quelli del Parco Acqua Santa, con le sue sale moderne e storiche e il suo bistrot completano l’offerta per un nuovo concetto di salute e benessere, che consente di rilassarsi e concedersi del tempo per sé.
Terme di Chianciano “Institute for Health” è una vera e propria clinica della salute termale, ed offre un’ampia gamma di programmi personalizzati per la prevenzione, la diagnosi, e la riabilitazione per molteplici patologie o stati di malessere psicofisico.
I programmi di prevenzione, diagnosi, cura e riabilitazione proposti dall’Institute for Health prevedono l’integrazione delle Acque termali di Chianciano all’interno di innovativi percorsi clinici, diagnostici e riabilitativi, al fine di amplificarne l’efficacia in maniera naturale: i programmi prevedono inoltre piani alimentari personalizzati, elementi di diagnostica genetica e metabolica all’avanguardia, protocolli di esercizio fisico personalizzato, oltre a sessioni di terapie complementari e medicina naturale.
L’equilibrio tra gli elementi che costituiscono la base dell’approccio alla salute di Terme di Chianciano Institute for Health concorre al raggiungimento dei corretti stili di vita e di migliori livelli di salute, equilibrio e benessere psicofisico della persona.

Articolo precedenteTorino. Il Late Spring Music Festival a Venaria
Articolo successivoDiabete e dolore arti: cresce consapevolezza ma servono più info