24orenews Web E Magazine

 
La Southwest Airlines, una compagnia aerea statunitense, sta per introdurre una nuova tecnica aerea che potrebbe rivoluzionare il settore, portando ad un enorme risparmio nelle emissioni. Il tutto semplicemente cambiando le sue procedure di atterraggio, nella speranza anche di ridurre i ritardi e, naturalmente, i costi. La RISPARMIO NELLE EMISSIONI DI ANIDRIDE CARBONICA mossa è dovuta in parte alle nuove regole emanate dalla Federal Aviation Administration (FAA) che nel complesso spera di risparmiare oltre 1,4 miliardi di galloni di carburante (quasi 4 miliardi di litri) e ridurre le emissioni di anidride carbonica di quasi 14 milioni di tonnellate entro il 2018.

Southwest Airlines

La FAA stima inoltre che NextGen (il nuovo sistema di aviotrasporto), con la revisione del sistema dello spazio aereo nazionale e l’aggiornamento dei metodi di controllo del traffico aereo, possa ridurre i tempi di volo totali di circa il 21% fornendo22 miliardi di dollari di benefici cumulativi per i viaggiatori, ivenditori di aeromobili e la FAA stessa.

”Nell’ambito dell’iniziativa, denominata Required Navigation Performance (RNP), i piloti eseguiranno tecniche di atterraggio appositamente  progettate  utilizzando  sistemi di posizionamento globale (GPS). La Southwest ha spiegato che le nuove procedure permetteranno il risparmio di 16 milioni di dollari all’anno con operazioni negli 11 aeroporti iniziali, con un risparmio previsto di più di 60 milioni di dollari in un anno una volta che il programma sarà avviato in tutti gli aeroporti in cui Southwest opera.”, spiega Chuck Magill, Vice Presidente Operazioni di Volo di Southwest Airlines.

L’RNPusa il GPS per guidare gli aeromobili nell’atterraggiorendendo le rotte più dirette. Per implementare le modifiche, Southwest Airlines ha dovuto modificare 345 Boeing 737-700 con nuovo software di visualizzazione di volo, ed ha anche dovuto formare, con corsi d’aggiornamento, più di 5.900 piloti per insegnargli le nuove procedure di atterraggio. I primi aeroporti in cui sarà sperimentata la nuova tecnica toccano tutto il mondo,  saranno   Birmingham,  Boise,  Chicago,  Los Angeles, Oakland, Oklahoma City, Raleigh-Durham, San Jose, West Palm Beach, Amarillo&nb

Articolo precedentePADOVA. 20 gennaio 2011: CLAUDIA KEMFERT, ESPERTA TEMATICHE AMBIENTALI, CHIUDE IL CICLO ”SEGNAVIE”
Articolo successivoVENETO JAZZ WINTER DA GENNAIO AD APRILE 2011