NIGUARDA. AUS
Niguarda. Aus

            La lesione al midollo spinale

 

 

La lesione midollare avviene, nella maggior parte dei casi, in seguito ad un trauma: un grave incidente o anche solo una semplice caduta possono infatti danneggiare il midollo in maniera irreversibile. In Italia sono circa 80.000 le persone che soffrono di lesione midollare. Ogni anno si registrano mediamente 2.000 nuovi casi. La lesione midollare colpisce prevalentemente persone giovani (l’80% tra i 10 ed i 40 anni). Il 48% delle lesioni di origine traumatica è dovuto ad incidenti stradali, cui seguono cadute e incidenti sportivi. Le lesioni non traumatiche possono avere origini neoplastiche, vascolari, infiammatorie e degenerative. Una lesione al midollo spinale trasforma la vita della persona che ne è colpita e dei suoi famigliari, poiché le conseguenze non si limitano a quelle di ordine motorio, come la paralisi degli arti inferiori (paraplegia) e di tutti e quattro gli arti (tetraplegia); il danno, infatti, implica altri aspetti:

  • La mancanza di sensibilità al di sotto del livello della lesione, la perdita di controllo degli organi interni (intestino, vescica, respirazione) e dolori neuropatici (danno fisico)
  • Un diverso rapporto corpo-mente-immagine di sé, oltre ad una ridefinizione di un proprio ruolo sociale (danno psicologico)
  • Le discriminazioni e la presenza di barriere architettoniche (danno sociale)

 

L’Unità Spinale Unipolare di Niguarda

L’Unità Spinale Unipolare (USU) dell’Ospedale Niguarda Ca’Granda di Milano, inaugurata nel giugno del 2002, è un Centro di cura e riabilitazione rivolto alle persone con lesione midollare e con Spina Bifida. Rappresenta una delle prime esperienze italiane di approccio globale al problema delle persone con lesione midollare, attraverso la cura, la riabilitazione e il reinserimento sociale, familiare e lavorativo, secondo i modelli che si sono sviluppati in Europa. Essa si pone come una struttura organizzativa in grado di garantire la contestualità e l’unitarietà dell’intervento terapeutico, sia in termini di spazio che di tempo. Si tratta di un modello organizzativo unico, dove l’unitarietà clinico-assistenziale dell’intervento riabilitativo viene garantita attraverso la realizzazione di un progetto riabilitativo gestito dall’equipe multiprofessionale e multidisciplinare dell’Unità Spinale stessa. Riabilitare in senso globale una persona (bambini, giovani e adulti) con grave disabilità significa porsi l’obiettivo del raggiungimento della massima autonomia possibile, in funzione del migliore reinserimento sociale.

Questo comporta:

 

  • Il massimo recupero fisico
  • Il raggiungimento di un equilibrio psicologico
  • La riacquisizione di una propria identità individuale e sociale

Per le sue caratteristiche, l’U.S.U. rimane un riferimento permanente per le persone con lesione midollare che qui si sono curate, ma anche per persone con lesioni più datate e per bambini e ragazzi provenienti da tutta l’Italia affetti da spina bifida.

Oggi il Centro è un punto di riferimento e di eccellenza sia a livello regionale che nazionale. Lo testimoniano i numerosi ricoveri extra-regionali, pari a circa il 30%, e la capacità di attrazione che rappresenta nei confronti di altre Unità Spinali Unipolari e Centri di Riabilitazione, che spesso richiedono di effettuare stage formativi e di aggiornamento presso la struttura riabilitativa lombarda.

L’USU è inoltre uno dei maggiori poli italiani di riabilitazione e cura di bambini con patologie midollari, causate da lesioni traumatiche e Spina Bifida. Fin dalla sua apertura nel 2002 ospita al suo interno anche il Centro Spina Bifida, che si fa carico dei bambini affetti da Spina Bifida fin dalla nascita (consulenze in Patologia Neonatale), accompagnandoli negli anni nel percorso di maturazione neuro e psico-motorio. Al Centro afferiscono circa 300 bambini provenienti da tutta Italia ai quali vengono assicurati follow-up seriati a carattere multidisciplinare, consulenze psicologiche (anche alle loro famiglie), trattamenti riabilitativi definiti in base ad un progetto/programma personalizzati, eventuali ricoveri programmati in USU quando le condizioni cliniche lo richiedano.

AUS Niguarda Onlus

AUS Niguarda Onlus è un’Associazione di volontariato nata nel 1998 proprio per promuovere la realizzazione dell’Unità Spinale di Niguarda. Oggi AUS Niguarda Onlus affianca l’attività dell’Unità Spinale lavorando a stretto contatto con il personale della struttura, presso la quale ha sede. L’Associazione si propone di realizzare iniziative e servizi relativi ai problemi di cura, riabilitazione e reinserimento sociale, familiare e lavorativo delle persone con Lesione al Midollo Spinale, intervenendo su tutti quegli aspetti che incidono sulla qualità della vita di una persona para-tetraplegica.

 

 

 

Queste le principali attività realizzate:

  • Sportelli informativi rivolti ai pazienti, ai loro familiari e ad altre persone con lesione midollare, su vari aspetti che incidono sulla qualità della vita delle persone para e tetraplegiche, in particolare su: legislazione, barriere architettoniche, orientamento al lavoro, sport, turismo e tempo libero
  • Sostegno psico sociale rivolto ai pazienti e ai famigliari
  • Incontri di informazione sulle tematiche gestite dagli sportelli e momenti aggregativi per i pazienti e tutte le persone para tetraplegiche che gravitano intorno alla struttura – Promozione attività sportive  attività integrative del percorso di riabilitazione, come la Pet therapy, i laboratori artistici e musicali e la Sport terapia  Supporto all’Unità Spinale nella elaborazione progettuale e nel reperimento di fondi per esigenze specifiche, quali ad esempio la realizzazione presso l’Unità Spinale di due mini appartamenti pre dimissioni completamente domotizzati o l’acquisto di particolari macchinari e attrezzature
  • Convegni e seminari sulla riabilitazione globale delle persone con lesione midollare  Eventi di carattere ricreativo e aggregativo (proiezione film, feste..)

 

AUS Niguarda Onlus – Unità Spinale Unipolare di Niguarda – P.zza Ospedale Maggiore, 3 20162 Milano. Tel/fax 02 6472490 – segreteria@ausniguarda.itwww.ausniguarda.it