Olio in Cattedra
Olio in Cattedra

OLIO in CATTEDRALA SETTIMANA OLIVISTICA di CASTELLANA G

Michele Sonnessa, Presidente delle Città dell’Olio: “Grazie a alunni e insegnanti che partecipando hanno testimoniato il loro amore per il nostro patrimonio olivicolo”

“Olio in Cattedra” premia Puglia, Toscana e Lombardia. Il progetto educativo promosso dall’Associazione nazionale Città dell’Olio per promuovere la cultura dell’olio e del paesaggio olivicolo nelle scuole elementari e superiori ha assegnato       a Castellana Grotte (BA), Caprarica di Lecce (LE), Montecatini Terme (PT) e Chiari (BS) il primo premio del Concorso nelle rispettive categorie: BimbOil (scuole primarie) e BimbOil Junior (scuole secondarie di primo grado), MasterOil (Istituti Alberghieri) e AgriOil (Istituti Agrari).  Nonostante le difficoltà dovute alla pandemia, le scuole hanno partecipato con entusiasmo. Sono 3838 gli alunni e studenti che si sono messi in gioco in 232 classi, 67 scuole di 61 Comuni italiani. Un bel segnale di attenzione al mondo dell’olio e alla sua cultura millenaria di cui le giovani generazioni sono custodi. Nella categoria BIMBOIL il primo premio assoluto è andato alle classi 4 A 4 B 4 C 4D e 4E dell’IC “Angiulli De Bellis” di Castellana Grotte (BA) con il lavoro “La Settimana Olivistica di Castellana Grotte”, ma sono state assegnate anche due menzioni d’onore: il Premio Creatività che è andato alle classi 4A, 4 B, 4C del ISC Ritucci di Città Sant’Angelo (PE) con il gioco “Oliopoli” e il Premio Identità e territorio alla classe 1 U dell’IC di Malcesine in Brenzone sul Garda con le carte “Memory”.

La 1° classificata nella categoria BIMBOIL JUNIOR invece è stata la seconda classe dell’ICS “Calimera” di Caprarica di Lecce (LE) con la poesia “Il silenzioso abbandono”. Anche in questo caso la giuria ha assegnato due menzioni d’onore alla classe 3A dell’I.C.G. “Palatucci” di Campagna (SA) con la poesia “Il dono di Campagna” e alla classe 2B della scuola secondaria “Angelo Santilli” di Sant’Elia Fiumerapido (FR) con la poesia “Sua maestà l’olio”. Vincitore assoluto di MasterOil, la competizione riservata agli Istituti Alberghieri che quest’anno aveva come tema le ricetta a base di verdure del territorio abbinate all’Olio Evo è stato il piatto “Da Leonardo a Pescia… l’Olio bono con l’Asparago” realizzato dagli studenti della classe 4D dell’Istituto Alberghiero “F. Martini” di Montecatini Terme (PT). Ha trionfato nella categoria AgriOil dedicata ai progetti dedicati al paesaggio olivicolo, la proposta “Camminata tra gli olivi” della classe 3B VIT dell’IIS “Luigi Einaudi” di Chiari (BS) che ha saputo costruire un’offerta turistica integrata alla scoperta del proprio territorio sostenuta anche dalla creazione del sito #PanoramicOliveTrail. Il compito della giuria composta da Caterina Pira curatrice e ideatrice tematica di Olio in Cattedra, Irene Falcinelli docente istituto superiore, consigliera nazionale delle Città dell’Olio e coordinatrice regionale delle Città dell’Olio dell’Umbria, Valentina Cappelletti insegnante dell’Istituto Comprensivo 2 di Poggibonsi, Roberta Campana insegnante dell’Istituto Comprensivo Bombieri di Pove del Grappa,  Patrizia Malomo foodblogger autrice di Andante con Gusto, Natascia Maesi Responsabile Comunicazione delle Città dell’Olio e Antonio Balenzano Direttore delle Città dell’Olio, non è stato semplice, perché erano diversi i lavori che meritavano di aggiudicarsi un premio.  “Abbiamo deciso di premiare con il nostro diploma tutti i bambini che hanno partecipato ad Olio in Cattedra non solo i vincitori assoluti – ha dichiarato il presidente delle Città dell’Olio Michele Sonnessa – perché non era scontato, in un momento così difficile, che prevalesse la voglia di restare a contatto con la natura, riscoprire i valori della terra e della convivialità attraverso l’olio. Per questa prova d’amore per il nostro patrimonio olivicolo, desidero ringraziare le ragazze ed i ragazzi che hanno partecipato e gli insegnanti che li hanno sostenuti ed accompagnati”.