In esclusiva su LIEU.city dal 29 novembre 2021 la mostra Leonardo da Vinci. Realtà virtuale dalla Gioconda al Metaverso apre un percorso guidato virtuale fruibile su qualsiasi dispositivo in tutto il mondo per scoprire nuovi particolari di Leonardo artista e scienziato; il curatore Mario Taddei presenta un viaggio in ambienti tridimensionali in cui la tecnologia permette di entrare nei disegni, nei codici e nelle opere pittoriche e scoprire le connessioni tra le ricerche di Leonardo e le tecnologie moderne.

Il metaverso di LIEU.city permette al visitatore di vedere la Gioconda con i suoi colori originali in un ambiente virtuale per scoprire quale è il vero segreto del suo sguardo; entrare nella sala perduta dell’Ultima Cena ricostruita così come appariva in documenti che la immortalano ancora intatta; ancora, sorprendersi per le intuizioni di Leonardo che arrivano anche all’eccezionale ideazione di occhi artificiali. Scriveva infatti Leonardo da Vinci: “E se così farai, l’opera tua sarà perfetta e ingannerai i veditori…” (Man A – 41r); e ancora:  “Il buon pittore ha da dipingere due cose principali, cioè l’uomo ed il concetto della mente…” (Pittura 176)

 “Al centro di molte delle sue ricerche Leonardo mise la visione prospettica per ingannare l’occhio, l’anatomia umana, i segreti della percezione visive, la stereoscopia. Questi studi, insieme ad altri sulla tridimensionalità degli oggetti, sulle ombre, sulla luce e sulle proporzioni delle forme sono alla base delle tecnologie che ci hanno portato alla realtà virtuale e che ritroviamo ne L’Ultima Cena, La Gioconda, L’Adorazione dei Magi, gli appunti sull’occhio artificiale”, spiega il Prof. Mario Taddei, studioso di Leonardo da 25 anni, autore di libri, ricerche e mostre sul genio toscano con esposizioni in tutto il mondo. Nel percorso, i visitatori saranno liberi di esplorare le diverse sale e saltare da un argomento ad un altro spostandosi nei diversi ambienti, organizzare presentazioni con colleghi, amici e compagni, oppure interagire con visitatori da tutto il mondo. Una novità impensabile fino a qualche anno fa. Più di diecimila metri quadrati virtuali da esplorare con la possibilità, per la prima volta al mondo di entrare nei dipinti di Leonardo, salire sulla sua macchina volante, vedere L’ultima cena ricostruita come appariva un tempo esplorare manoscritti macchine ed opere d’arte come mai fatto prima.

Deodato Salafia, founder di LIEU.city dichiara: “Questa mostra valorizza al massimo le potenzialità di Lieu.city, perché la realtà virtuale, la digitalizzazione e la modellazione 3D consentono una libertà mai vista; poter esplorare i dettagli della più grande macchina volante di Leonardo è un sogno possibile solo in metaverso, esattamente come il mondo fantastico di Leonardo, fatto anche di idee e progetti praticamente irrealizzabili all’epoca, ma che apriva scenari affascinanti , oggi possibili.

L’esposizione, pensata per tutti, è ideale anche per gli studenti che potranno ritrovarsi virtualmente in gruppo nelle sale, vedere da vicino i documenti e le opere d’arte, entrare nei dipinti e fare un viaggio nel tempo virtuale stando comodamente a casa o a scuola.

Il percorso si apre con la Gioconda e i suoi segreti,  attraversando il Trattato della pittura, documenti e codici che è possibile osservare in alta risoluzione; nella seconda sala si incontra il prospettografo interattivo e i documenti sulla prospettiva e sulla teoria delle ombre. Si incontra poi l’Adorazione dei Magi ricostruita in un modellino prospettico che consente di entrare dentro l’opera ed esplorarla in 3D. Le ricerche sulla visione umana e la ricerca anatomica conducono all’occhio artificiale e, dopo aver osservato tutti gli studi ed elementi preparatori, si potrà finalmente vedere L’ultima cena ricostruita in 3D, restaurata digitalmente come mai vista prima. Il percorso continua con la macchina copiatrice ed il Salvador Mundi con la sua sfera del mondo virtuale. In fondo all’ultima sala i visitatori potranno ammirare una gigantesca macchina volante dove sarà possibile salire per entrare nel mondo della immaginazione di Leonardo.

La mostra Leonardo da Vinci. Realtà virtuale dalla Gioconda al Metaverso è la prima di un ciclo dedicato al genio universale di Leonardo in programma su LIEU.city che condurrà i visitatori in un viaggio straordinario nell’arte e nella tecnica di Leonardo, fino al metaverso, lo spazio digitale fantastico dove ci si può immergere virtualmente per scoprire nuovi mondi;  il luogo dove l’arte, la scienza e la tecnica di Leonardo si ritrovano come precursori.

Le sezioni della Mostra:

  1. I codici e i disegni di Leonardo da Vinci
  2. Il cenacolo Virtuale di Leonardo, una rivoluzione storica perduta e ricostruita
  3. Il bosco virtuale di Leonardo
  4. Anatomia e disegni 3D di Leonardo
  5. Ricerca scientifica, ottica e stereoscopia in Leonardo
  6. L’oculus del 1800
  7. Le macchine del futuro dal 1900 al 2000
  8. Cinema e Realtà Virtuale
  9. I moderni mezzi per la Realtà Virtuale
  10. Scienza e Tecnica del viaggio virtuale
  11. Siamo dentro Matrix?
  12. Il Metaverso.
  13. L’arte del metaverso.
  14. L’arte & Lieu.City