Stefano Bollani Piano Solo

Piano Solo è un viaggio tra i tasti del pianoforte che si rinnova ogni sera. La musica di Stefano Bollani non conosce confini, sconfessa i generi musicali e si nutre di tutti quei momenti magici con artisti straordinari che il pianista ha incontrato sui palchi di tutto il mondo.

Quando Bollani sale sul palco con il suo Piano Solo esiste una sola regola: rendere omaggio all’arte dell’improvvisazione grazie all’unione sempre nuova di tutte le note messe insieme in questi venti anni di Jam session. Ogni volta con un risultato diverso, eppur sempre incredibile.

Nel one man show di Stefano Bollani tutto può accadere. Non esiste nessuna scaletta, nessun programma di sala a indicare il succedersi dei brani. Lo spettatore prende posto in una sala ma è chiamato a spostarsi con la mente verso luoghi inaspettati e a guardare orizzonti musicali sempre nuovi.

Una sorta di laboratorio creativo portato in scena seguendo il flusso di coscienza musicale che spazia dal jazz ai suoni brasiliani, a Carosone fino ai brani del nuovo album “Blooming”, alcuni dei quali sono stati anticipati dal Maestro durante la trasmissione cult “Via Dei Matti numero Zero” di Bollani e Valentina Cenni, che tanto ha entusiasmato il pubblico a casa e la critica.

Una sorta di laboratorio creativo portato in scena seguendo il flusso di coscienza musicale che spazia dal jazz ai suoni brasiliani, a Carosone fino ai brani del nuovo album “Blooming”, vero inno alla fioritura intesa come inizio di un ciclo vitale e artistico, alcuni dei quali sono stati anticipati dal Maestro durante la trasmissione cult “Via Dei Matti numero Zero” di Bollani e Valentina Cenni, che tanto ha entusiasmato il pubblico a casa e la critica.

Una sola cosa è sicura: il medley imprevedibile deciso dal pubblico in cui il virtuosismo si mescola all’irriverenza.

STEFANO BOLLANI – NOTA BIOGRAFICA

Stefano Bollani è un eclettico musicista italiano che esplora la musica in tutte le sue sfaccettature, sia nel jazz che nella musica classica, collaborando con una vasta gamma di artisti sia italiani che internazionali. Oltre a suonare, ha scritto libri, inventato spettacoli teatrali e condotto programmi radiofonici e televisivi, mostrando una creatività senza limiti. Ha ricevuto numerosi riconoscimenti per le sue composizioni musicali, anche per colonne sonore cinematografiche. Il suo ultimo album, “Blooming”, uscito nel 2023, è una collezione di nuove composizioni per pianoforte solo.

Articolo precedenteUna notte in tenda 2024
Articolo successivoPasso avanti per il futuro dell’identità digitale