Thomas Nickell
Thomas Nickell

ANCONA  – MARCHE

IL PIANISTA PRODIGIO AMERICANO THOMAS NICKELL

SCEGLIE LE MARCHE PER IL SUO RITORNO IN ITALIA

Tre concerti ad INGRESSO LIBERO

Giovedì 25 maggio 2017  l’UNIVPM ospiterà la prima di “Beethoven 190”, in replica il giorno dopo nel Duomo Jesi. Sabato 27 un recital nella chiesetta di Santa Maria a Portonovo

 

Ancona, Il 18enne musicista newyorchese Thomas Nickell, giovane promessa della concertistica internazionale per le sue straordinarie doti di pianista e compositore, ha scelto le Marche per il suo ritorno in Italia. Ancona, Jesi e Portonovo sono le tre tappe di una mini-tourneé che comincia domani con il primo di tre concerti a ingresso libero che lo vedranno esibirsi accompagnato da una folta rappresentanza di musicisti provenienti dalle province di Ancona e Macerata. Reduce dal suo debutto ufficiale nella Weill Recital Hall della Carnegie Hall di New York, dove è stato acclamato dalla critica per la sua esecuzione da solista, per la prima volta negli Stati Uniti, del concerto per pianoforte Op. 111 di David Matthews, considerato da molti il più grande compositore inglese vivente, Thomas Nickell si esibirà domani, alle ore 21.15, nell’Aula Magna dell’Università Politecnica delle Marche (Polo Monte Dago di Ancona), in un magistrale omaggio a Beethoven, nella ricorrenza del 190esimo anniversario della sua morte.

La prima di “Beethoven 190” – questo il nome del progetto musicale nato dalla sinergia tra il Coro Universitario del CRUA (Circolo Ricreativo Universitario Ancona), il Coro “Francesco Tomassini” di Serra de’ Conti e la Alexander & Buono International di New York, impegnata nella valorizzazione delle giovani promesse della musica classica – sarà ospitata eccezionalmente dall’ateneo marchigiano nell’ambito del Fuori Cartellone del Your Future Festival 2017 (www.yourfuturefestival.univpm.it), organizzato per il quarto anno consecutivo con l’obiettivo di aprire l’università al territorio e creare momenti di confronto e contaminazione con il coinvolgimento delle eccellenze locali e non solo. Protagonista al pianoforte sarà proprio il giovanissimo Nickell con l’accompagnamento di 120 musicisti, tra coristi e strumentisti, selezionati tra le realtà musicali più prestigiose del territorio: il Coro Universitario del CRUA – Università Politecnica delle Marche, il Coro “Francesco Tomassini” di Serra de’ Conti, l’Orchestra Fiati di Ancona, l’Orchestra da Camera “Sinfonietta Gigli” di Recanati e il Coro Giovanile “La Città dei Suoni” di Ancona, diretti dai Maestri Laura Petrocchi e Mirco Barani. Solisti saranno invece il soprano Giacinta Nicotra, il mezzosoprano Beatrice Mezzanotte, il tenore Gianluca Pasolini e il basso-baritono Lucio Mauti.

Il concerto si aprirà con l’ouverture del Coriolano per poi proseguire con un programma incentrato sulle due grandi opere del compositore tedesco, la Fantasia Corale op.80 e la Messa in Do maggiore op.86. A rendere il tutto ancor più ricco ed emozionante sarà l’esecuzione, in prima assoluta mondiale, di un brano composto da Thomas Nickell appositamente per il Coro CRUA dell’Università Politecnica delle Marche. Si prefigura quindi un momento artistico di altissimo livello per una terra come le Marche che ha dato i natali ad alcuni tra i massimi rappresentanti della lirica italiana nel mondo, come Giovan Battista Pergolesi e Gioacchino Rossini, e che ora, proprio rinverdendo la sua gloriosa tradizione musicale, intende lanciare un messaggio di speranza e rinascita all’indomani del disastroso terremoto del 2016. Il risultato sarà una grande esibizione capace di far interagire i musicisti di due continenti, le cui sensibilità si sono riconosciute anche in un desiderio comune: donare, anche solo idealmente, la loro arte ai territori colpiti dal sisma del 2016 “perché la musica, come la bellezza, sa sempre essere ispiratrice di nuovi legami e consonanze e, insieme, linguaggio di speranza”. Il programma di “Beethoven 190” comprenderà anche altri brani per Coro ed Orchestra scelti tra i più amati dal grande pubblico, come il “Va’ Pensiero” di Giuseppe Verdi, musicista verso il quale Nickell nutre una particolare predilezione e al quale deve sicuramente anche il suo amore per l’Italia, dove ha scelto di tornare per il quarto anno consecutivo. “E’ per me sempre un grande privilegio e onore – dichiara Nickell – suonare nel Paese dove posso essere ispirato dalla vita di colui che viene giustamente considerato uno dei più grandi compositori della storia. Scoprire Verdi mi ha portato, sia come pianista che come compositore, a costruire la mia strada, a esplorare tutti i modi, così diversi e unici nel loro genere, con cui la musica può cambiare le nostre vite e darci un’identità e una finalità più ampia e profonda. Mi ha fatto capire inoltre il livello a cui devono ambire tutti gli artisti e il potere che la musica ha nell’indirizzare un Paese e i suoi cittadini sulla strada della grandezza, anche quando questa viene messa a dura prova da un tragico evento come il terremoto”.

Il concerto sarà poi replicato venerdì 26 maggio, sempre alle 21.15, nella Cattedrale di San Settimio, a Jesi. Nel corso della serata, in questo caso, verranno raccolte concretamente delle offerte per finanziare progetti a favore delle popolazioni colpite dal sisma. L’iniziativa vede in prima linea il Comune di Serra de’ Conti, che patrocina tutti gli eventi del Coro “F. Tomassini” e che ha avuto modo di distinguersi in questi mesi per un modello virtuoso di solidarietà dal basso, basato su aiuti diretti, condivisi e finalizzati a obiettivi specifici. In tal senso è stato stretto un gemellaggio con la cittadina fermana di Amandola – tra le più colpite dai catastrofici eventi dello scorso anno – per il recupero dei beni culturali mobili (dipinti, sculture, arredi d’epoca ecc.) danneggiati. E proprio a questa nobile causa contribuiranno i fondi raccolti durante il concerto di Jesi.

La tournée marchigiana di Thomas Nickell si concluderà infine sabato 27 maggio, alle ore 21.30, nella chiesa di Santa Maria a Portonovo, lungo la Riviera del Conero, con “Mozart by the sea – Thomas Nickell & strings”, un concerto per pianoforte e quintetto d’archi (Silvia Badaloni, primo violino; Silvia Pizzarullo, secondo violino; Laura Pennesi, viola; Paolo Pucci, violoncello; Amin Zarrinchang, contrabbasso). A supportare Nickell saranno inoltre Beatrice Petrocchi, al flauto, e un quartetto vocale composto da Anna Taucci (soprano), Alessia Talacchia (contralto), Leonardo Saracini (tenore) ed Eros Gaggiotti (basso), tutti giovanissimi, ma talentuosi membri dell’ensemble anconetano “La Città dei Suoni”.

L’appuntamento si inserisce nel segmento “La corda e il soffio (suoni in dialogo)” del più ampio cartellone Onde di Note – Itinerari Musicali 2017 promosso dall’associazione ZonaMusica di Ancona con l’obiettivo di far rivivere anche dal punto di vista artistico la pittoresca chiesetta a picco sul mare – un capolavoro dell’architettura romanica delle Marche – , rimasta miracolosamente in piedi nel corso degli anni e da poco riaperta stabilmente al pubblico.

BEETHOVEN 190 – Concerto per Orchestra, Coro e Pianoforte

Coro Universitario del CRUA

Università Politecnica delle Marche – Ancona

Direttore Laura Petrocchi

Coro F. Tomassini

Serra de’ Conti (AN)

Direttore Mirco Barani

Coro giovanile La Città dei Suoni

Ancona

Direttore Laura Petrocchi

Orchestra Fiati di Ancona

Direttore Mirco Barani

Orchestra da Camera Sinfonietta Gigli

Recanati (MC)

Direttore Luca Mengoni

Pianoforte

Thomas Nickell (USA)

DATE

GIOVEDI 25 MAGGIO  2017 – ore 21.15

Aula Magna d’Ateneo – Facoltà Ingegneria – Università Politecnica delle Marche

Via Brecce Bianche – Monte Dago – 60131 Ancona

VENERDI 26 MAGGIO – ore 21.15

Cattedrale di San Settimio

P.zza Federico II – 60035 Jesi (AN)

*Per prenotare si può inviare una mail all’indirizzo

relazioni.territorio@univpm.it specificando nell’oggetto la data scelta

Sito Internet: www.yourfuturefestival.univpm.it/node/191

MOZART BY THE SEA – THOMAS NICKELL & STRINGS

Concerto per pianoforte e quintetto d’archi

SABATO 27 MAGGIO – ore 21.30

Parco Regionale del Conero – 60020 Portonovo (AN)

*Per prenotare si può inviare una mail all’indirizzo zonamusica.an@gmail.com

www.comune.ancona.gov.it/ankonline/cultura/2017/04/13/onde-di-note/

L’ingresso ai concerti è libero sino ad esaurimento dei posti disponibili

 

THOMAS NICKELLwww.thomasnickell.com

A soli 18 anni il pianista americano Thomas Nickell, “Young Steinway Artist”, si è già fatto apprezzare per le sue esecuzioni energiche, raffinate e accurate nelle principali roccaforti musicali di tutta Europa e degli Stati Uniti. Nonostante la sua giovane età, si è già esibito più volte in pubblico suonando importanti opere di Bach, Beethoven, Berg, Gershwin, Khachaturian, Liszt, Mozart e Rachmaninoff, come pure composizioni proprie. Lo scorso febbraio ha fatto il suo debutto ufficiale nella Weill Recital Hall della Carnegie Hall di New York, suonando come solista con la Orchestra of the Swan sotto la direzione artistica di David Curtis. L’ultima volta che è stato in Italia, la scorsa primavera, si è esibito a Mozzo, in occasione del 53mo Festival Pianistico di Brescia e Bergamo, e in altri recital a Bergamo, a Milano e a Busseto. Precedentemente si era presentato come solista a Osimo e ad Ancona con l’Orchestra Fiati di Ancona e prima ancora aveva debuttato sempre come solista a León e a Madrid, in Spagna, a Venezia e a Bologna, in Italia, a Somianka e a Varsavia, in Polonia, e a Fujisawa e a Tokyo, in Giappone. Nickell è attualmente iscritto alla New School – Mannes College of Music di New York, dove studia pianoforte con J. Y. Song. Nel suo tempo libero ama dedicarsi alla pittura, alla fotografia e, occasionalmente, alla scrittura e alla lettura di saggi, specialmente quelli su compositori.

 

ALEXANDER & BUONO INTERNATIONALwww.alexanderbuono.com

La Alexander & Buono International (ABI) è una società di consulenza unica nel panorama della musica classica. Con oltre mezzo secolo di attività alle spalle, Barry Alexander (Presidente e Direttore Operativo) e Cosmo Buono (Presidente e Amministratore Delegato) conoscono perfettamente le problematiche legate al raggiungimento del successo nel campo della musica classica e sono pertanto in grado di offrire ai propri clienti la consulenza, la competenza e l’assistenza necessarie per sostenerli in questo processo. Grazie ai concorsi per pianoforte, voce, archi e flauto, alle pubblicazioni, a un festival della musica, a un’accademia e a una fondazione che offre borse di studio e sovvenzioni, la ABI conferma il proprio impegno volto a sostenere i musicisti nella realizzazione dei propri sogni, aiutandoli a interfacciarsi con ditte, organizzazioni, istituzioni e potenziali spettatori mediante campagne pubblicitarie e un uso efficace dei mezzi di comunicazione. Le consulenze individuali, i seminari di gestione e amministrazione d’impresa e le attività di orientamento professionale completano il ventaglio di servizi offerti da ABI, impegnata con tutte le sue forze a garantire un futuro fatto di certezze alla musica classica e ai suoi nuovi protagonisti.

CORO UNIVERSITARIO DEL CRUA (UNIVPM)http://www.crua.univpm.it/node/111

Nato nel 1994 all’interno dell’Università Politecnica delle Marche, è diretto da Laura Petrocchi, docente presso il Liceo Musicale “C. Rinaldini” di Ancona, e ha al suo attivo una nutrita attività concertistica sia in Italia che all’estero, avendo partecipato a tournée in Portogallo, USA., Canada, Argentina, Uruguay e Brasile, nonché a vari concerti e rassegne in Italia. Parte importante del repertorio è la musica medievale e rinascimentale italiana ed europea. Da sempre alla ricerca di collaborazioni artistiche, negli ultimi 10 anni il coro è stato protagonista di una serie di progetti in sinergia con altre realtà musicali, corali e orchestrali, italiane e del mondo universitario, che hanno dato vita a concerti di eccellenza.

 

CORO “FRANCESCO TOMASSINI”www.corotomassini.it

E’ stato fondato nel 1980 a Serra de’ Conti (AN) e porta il nome di un artista locale prematuramente scomparso. Dal 1980 al 1995 il Coro è stato diretto dal M° Roberto Ripesi, che l’ha portato a esibirsi in importanti concerti e rassegne. Dopo un breve periodo di alcuni mesi, in cui è stato diretto dal M° Paolo Pucci, il Coro Tomassini è stato diretto, dal 1996 al 2001, dal M° Lucio Falcinelli, pianista, con il quale è stato affrontato un repertorio piuttosto vasto. Dal 2001 ad oggi il Coro è diretto dal M° Mirco Barani, con il quale ha consolidato il repertorio polifonico classico e moderno e ripreso quello lirico-sinfonico. Sotto la sua direzione sono stati realizzati vari concerti in cui il coro è stato accompagnato da diverse formazioni orchestrali e da cantanti di prestigio: tra gli altri, la solenne e imponente Messa da Requiem con l’Orchestra da Camera delle Marche, in occasione del 250° anniversario della nascita di Mozart.

 

ZONAMUSICAwww.zonamusicancona.it

Operativa ad Ancona dal 2001, è un’associazione polivalente altamente qualificata in cui formazione musicale ed artistica, promozione umana e sociale e attenzione al valore dell’educazione convergono e si tramutano in una molteplicità di attività e progetti rivolti a bambini, ragazzi, giovani e adulti. ZonaMusica propone corsi musicali a tutti i livelli e di tutti i generi, laboratori, seminari e masterclass, corsi di danza, di sport, di teatro, di espressione e di movimento, organizza rassegne concertistiche, corsi di perfezionamento e campus tematici, ha un coro di voci bianche, un’orchestra giovanile (l’orchestra MiniArmonica delle Marche), nonché diverse band di musica leggera, rock e jazz. ZonaMusica propone progetti di animazione culturale per il territorio e progetti di educazione musicale nelle scuole di ogni ordine e grado. Tutti gli insegnanti e collaboratori sono impegnati nella ricerca e nel continuo aggiornamento in campo artistico ed educativo e nel costante lavoro d’equipe in uno stile attento all’accoglienza e aperto al confronto.