Nicola Cilento

È la fisarmonica la grande protagonista della serata live in programma sabato 8 agosto a La Tela di Rescaldina (MI). Sul palco dell’osteria sociale del buon essere, realizzata in un immobile sottratto alla criminalità organizzata, è atteso Nicola Cilento, fisarmonicista e virtuosista di uno strumento spesso e troppo banalmente legato alla musica folkloristica. Attorno alla fisarmonica sono nati generi specifici e fatte composizioni ad hoc, senza contare i molti arrangiamenti di famosi brani che sono stati scritti per dare valore alle sonorità complesse di questo strumento.
A La Tela, Nicola Cilento si fa interprete della fisarmonica e della sua musica. Profondo conoscitore dello strumento, ha infatti iniziato a suonarlo fin dall’età di 12 anni perfezionando la tecnica  al conservatorio “Spantaconi” di Stresa, Cilento è cresciuto come solista e facendo parte di complessi storici come Fisorchestra Milani, Andromeda Folk, Maltrainsema e Maltra B-folk, misurandosi con la musica classica, quella popolare e il liscio.
A Rescaldina propone un repertorio che spazia dalle composizioni di Nicola Piovani fino ai brani della musicista e compositrice messicana Consuelo Velazquez, per approdare alle sonorità moderne di Astor Piazzolla. Non mancheranno i ritmi più classici quali valzer, musette, tanghi e czarde, così chi vuole potrà anche ballare.
Inizio alle 21.45. Ingresso libero, è consigliata la prenotazione.
La Tela è un bene sequestrato alla criminalità organizzata, affidato al Comune di Rescaldina e gestito in ATI dalle cooperative La Tela e Meta insieme con altre associazioni del territorio. È ristorante e centro di aggregazione e di promozione sociale e culturale.

Info:
Osteria sociale del buon essere “La Tela” Strada Saronnese, 31 Rescaldina (MI) – Tel: 0331.297604 www.osterialatela.it