donne italiane
Donne Italiane

LE  DONNE SCELGONO L’AVVENTURA.

Il weekend al femminile è sempre più adrenalinico: 32% delle preferenze per il rafting, 31% per il paracadutismo e 18% per l’equitazione..

Shopping, spa e balli afro-americani? Niente di tutto ciò per la donna italiana dell’Anno 2020. Le donne preferiscono l’avventura. Un sondaggio condotto a gennaio 2020 su un campione di 2 mila donne ha messo in luce una marcata preferenza da parte delle donne per i fine settimana che permettano di praticare specialità sportive adrenaliniche quali il rafting o il paracadute, ma anche la più “tranquilla” equitazione

«A riscuotere più successo quest’anno tra il pubblico femminile sono proprio gli sport più avventurosi» sottolinea Giuseppe Gambardella.  Il 36% delle intervistate afferma di preferire tra tutti il rafting. I motivi principali che spingono a sfidare la natura sono principalmente la voglia di emancipazione: le donne del 2020 sono infatti sicure di se stesse e lo dimostrano volendo affrontare le rapide a bordo di un gommone.Il 31% dichiara poi di voler provare l’esperienza di un volo aereo con lancio dal paracadute. L’adrenalina che suscita un’esperienza del genere, è qualcosa che molte donne si sentono di dover provare ritenendo che, dopo un’avventura del genere, si è pronte ad affrontare qualsiasi prova che la vita possa riservare.  L’equitazione riscontra invece la preferenza del 18% delle donne. A cavallo di splendidi destrieri, dichiarano di riuscire a sentirsi libere dagli impegni della casa, dal lavoro e dalla routine di tutti i giorni.  «La passeggiata a cavallo è benefica anche per il fisico oltre che per lo spirito: mette in moto moltissimi muscoli e consente una tonificazione e una purificazione della pelle, grazie al fatto che si svolge a contatto con la natura, dove l’aria è tersa e pulita»  Tra le preferenze adrenaliniche delle donne vi è infine il weekend in jeep 4×4.  L’8% delle intervistate aspirerebbe a guidare «senza regole» una jeep, a stretto contatto con sentieri infangati e ombrosi. «Certo è che la rivoluzione del mondo femminile è sotto gli occhi di tutti ed emerge ancora più prepotentemente nel 2020. Le donne non sono più interessate solo all’estetica e alla cura del fisico, ma si approcciano alle vacanze da un punto di vista più maschile, preferendo fine settimana all’insegna dell’avventura, del cambiamento, dell’imprevisto»