Prostituta

La prostituzione, come si suole dire, è il mestiere più antico del mondo ed un settore che sembrava non conoscere crisi economica. È tuttavia “bastato” un virus per metterlo in crisi, facendo evolvere ancora un settore che negli ultimi anni era già cambiato tanto. C’è stato un tempo in cui c’erano delle donne che volontariamente desideravano esercitare questo tipo di professione e che molto semplicemente si recavano, al calar del sole, nelle vie dedicate, attendendo che i clienti si accingessero con l’auto.
Oggi le prostitute di strada non sono spesso volontarie, anche se per i clienti è molto più facile pensarlo, limitandosi a pagare senza farsi troppe domande. In strada oggi troviamo moltissime vittime della cosiddetta “tratta delle schiave”. Si tratta di donne che vengono attirate nel Nostro Paese con promesse di matrimonio o di un lavoro e che poi finiscono senza documenti, in abiti succinti ad attendere la clientela.
Le tariffe sono basse, disponibili quindi praticamente ad ogni estrazione sociale. Le donne sfruttate in questo senso sono fra le 60mila e le 120mila. Accade che queste “schiave” vengano fatte prostituire anche a casa, assieme ad altre colleghe, anche se è ben più difficile.

Siti di annunci ed escort professioniste
Più fortunate, visto che di libera scelta, sono le sex workers che di solito rientrano sotto il nome di escort. Si tratta di vere e proprie professioniste organizzate di tutto punto con mise sensuali, giochi, spazi e marketing. Queste donne hanno i contatti dei clienti affezionati e ne trovano altri con il passaparola, anche se nel 2020 sono in tantissime ad essere molto semplicemente iscritte a siti di escort, come www.escort-inserzioni.com.
Su questo tipo di sito è possibile inserire delle foto ed i propri contatti. Il cliente che si approccia a questo genere di portali trova una sorta di vetrina di donne, che si presentano con la foto che secondo loro meglio le rispecchia per attirare la propria clientela. Un tariffario chiaro e le condizioni di “lavoro” evitano ogni qualsivoglia discussione fra le parti: “patti chiari amicizia lunga”. In base alla prestazione e alla professionista ci possono essere tariffe più o meno alte.

Le escort occasionali
Il mondo del sesso ed i suoi guadagni attirano anche un’ultima categoria di donne, ovvero le escort non professionali che esercitano solo ogni tanto, senza costanza. Queste donne sono lavoratrici, studentesse e addirittura a volte donne fidanzate o sposate in cerca di esperienze diverse. Anche in questo caso si tratta di donne che si trovano sui siti di annunci suddetti e che si organizzano con cellulari nascosti per mantenere tutto segreto. A volte purtroppo si tratta di giovanissime o minorenni che desiderano il guadagno facile o regalarsi qualche prodotto griffato: sebbene le pene siano severe per chi le sceglie, c’è ancora chi non ha così paura del carcere.
Scegliere una tipologia o l’altra di sex workers non dovrebbe essere solo una scelta fatta in base ai propri desideri sessuali, ma anche in base alla propria coscienza. Se infatti è vero che nessuno dovrebbe giudicare gli appetiti sessuali altrui, poiché il sesso è una cosa naturale, è pur vero che favorire determinati mercati o addirittura scegliere ragazze minorenni è indiscutibilmente amorale e fortunatamente punito dalla legge, anche se purtroppo si sa, non ha sufficienti occhi per la tutela di tutte.