PIZZA IN PADELLA

EARTH HOUR DAY: 1 ITALIANO SU 3 PRONTO A CENARE A LUME DI CANDELA

2 ricette salva energia per la giornata dell’Ora della Terra

Gli italiani non cenano più a lume di candela. Lo fanno in media solo una volta all’anno, in coppia e per eventi speciali come anniversari e San Valentino. Ma un italiano su tre dichiara di essere pronto a farlo per una buona causa come l’Earth Hour Day. Insomma, l’amore per l’ambiente batte quello per il romanticismo, parrebbe.

É quanto emerge da un sondaggio di Lagostina, storica azienda italiana leader nella produzione di pentole a pressione e pentolame in acciaio inossidabile, realizzata su un campione di 1200 italiani attraverso i principali social network, in occasione dell’evento organizzato ogni anno dal WWF.

L’Earth Hour (Ora della Terra) è una grande mobilitazione globale sostenuta dal WWF che, partendo dal gesto simbolico di spegnere le luci per un’ora, unisce cittadini, istituzioni e imprese in una comune volontà di dare al mondo un futuro sostenibile e vincere la sfida del cambiamento climatico. Quest’anno si terrà il 27 marzo e tutti i cittadini del mondo sono invitati a spegnere le luci delle proprie abitazioni dalle 20.30 alle 21.30.

All’ora di cena, dunque, sarà così l’occasione ideale per farlo a lume di candela. Ma, attenzione, non tutte le ricette consumano lo stesso quantitativo di energia: cotture brevi significano minori consumi. Per questo, Lagostina ha ideato 2 ricette che permetteranno di essere “green” anche nella scelta dei piatti: la pizza in padella (https://bit.ly/2OljBxS) e il fondente al cioccolato in pentola a pressione (https://bit.ly/2OId2oS ). La prima permette di assaporare il piatto italiano per eccellenza senza accendere il forno (l’elettrodomestico che consuma più energia in cucina), la seconda invece dimezza i tempi di preparazione di uno dei dolci fai da te più amati.

E per chi volesse sperimentare altre ricette, i principali suggerimenti di Lagostina per risparmiare tempo e energia sono 3:

  • utilizzare il coperchio quando cuciniamo. Aiuta a non disperdere il calore. I cibi cuociono prima e anche l’acqua per la pasta bolle in minor tempo;
  • -cuocere in pentola a pressione. Dimezza i tempi di cottura e conserva maggiori percentuali di nutrienti del cibo (es. +35% di vitamina c). Inoltre, la pentola a pressione permette almeno 3 tipi di cottura: ad immersione, la cottura rosolata, e la cottura a vapore e in questo modo può sostituire il forno in numerose ricette.
  • Ad ogni fornello la sua pentola. Scegliere le pentole di buona qualità e della giusta dimensione per il fornello che si utilizza è fondamentale per ottimizzare la diffusione del calore.

LE RICETTE

Pizza in padella

INGREDIENTI

  • 300 g farina 0
  • 200 ml acqua
  • ½ cucchiaino di bicarbonato
  • Pomodorini datterini in scatola
  • 2 mozzarelle
  • Basilico fresco
  • Origano
  • Succo di limone
  • Sale e olio evo q.b.

PROCEDIMENTO

In una ciotola unite la farina con olio, sale, bicarbonato e poche gocce di succo di limone. Aggiungete l’acqua e impastare finché non otterrete un impasto compatto.
Lasciatelo riposare per 10 minuti coperto con un panno da cucina pulito e inumidito. Intanto preparate il sugo per guarnire la pizza. In una casseruola scaldate i pomodorini in scatola con olio e basilico. Potete aggiungere altri aromi a piacere, come aglio od origano.
Preparate le pizze dividendo l’impasto in parti e stendete ciascuna sfoglia del diametro della padella. Riscaldate la padella a fuoco basso, non appena è pronto alla cottura adagiate la prima pizza.
Quando la parte inferiore prende colore, girate la pizza con una spatola e condite con il sugo di datterini, la mozzarella a dadini, sale e basilico fresco. Coprite con il coperchio e ultimate la cottura della pizza.

Fondente al cioccolato
FONDENTE AL CIOCCOLATO

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

  • 40 g di cioccolato fondente
  • 40 g di burro
  • 1 uovo + 1 tuorlo
  • 2 x 20 g di zucchero
  • 15 g di farina
  • 8 g di Maizena®

PREPARAZIONE
Togliere 4 quadretti di cioccolato e far fondere il resto con il burro a bagnomaria. Mescolare bene i tuorli e 20 g di zucchero con uno sbattitore per 5 minuti. Quando il composto è diventato più bianco, aggiungere delicatamente la farina e la Maïzena® setacciandole. Aggiungere il composto cioccolato fuso-burro. Montare a neve gli albumi e poi aggiungere i 20 g di zucchero restanti.
Incorporare delicatamente gli albumi al composto e ripartire in 4 stampini (ai 2/3). Inserire un pezzetto di cioccolato al centro del composto.
Disporre le terrine nel cestello. Versare 75 cl d’acqua sul fondo della pentola a pressione, disporre il treppiede e il cestello. Chiudere. Lasciar cuocere per 8 minuti, da quando la pentola entra in pressione. Sfornare i fondenti caldi.

LAGOSTINA
Fondata nel 1901 a Omegna – cittadina piemontese nella provincia del Verbano-Cusio-Ossola – Lagostina è l’azienda Italiana specializzata nel mondo della cottura, leader nella produzione di pentole a pressione e pentolame in acciaio inossidabile. Caratterizzate da un elegante design, le creazioni Lagostina sono il risultato di un continuo impegno che da oltre 100 anni sa unire innovazione e tradizione. L’amore per la condivisione, la convivialità e “il piacere italiano di fare buona cucina” rappresentano, insieme alla grande attenzione per la qualità dei materiali, l’essenza di Lagostina. Dal 2005 Lagostina entra a far parte del Gruppo SEB, azienda leader mondiale nel settore del cookware e del piccolo elettrodomestico.

Articolo precedenteMilano. Ippodromo Snai San Siro partono i restauri
Articolo successivoIppodromo Snai San Siro: al via il restauro della tribuna secondaria