Emanuele Petrosino Bianca 1200px
Emanuele Petrosino Bianca 1200px

Con il premio “Giovane chef dell’anno”, approda sulle rive del Lago di Annone,

in Alta Brianza, alla guida delle cucine di Bianca, unico cinque stelle della provincia di Lecco.

Bianca Esterno
Bianca Esterno

Il ristorante “Bianca sul Lago” dal 17 settembre prossimo evolverà in “Bianca sul Lago by Emanuele Petrosino”. Il giovane e talentuoso chef ha infatti accettato la proposta della famiglia Spreafico che, nell’inverno dello scorso anno, ha dato vita, sulle rive del Lago di Annone, a Bianca (un relais 5 stelle con 10 camere, un bistrot e un ristorante gourmet) di guidare le cucine dell’intera struttura. A Petrosino spetterà infatti il compito di supervisionare tutto l’aspetto food di Bianca: oltre ai piatti del ristorante gourmet, che dispone di una sala con vista sul lago, lo chef firmerà i menù del bistrot “Drop”, degli eventi e delle colazioni degli ospiti del relais.
Classe 1986 e originario della provincia di Latina, Petrosino ha definito un proprio stile, che ha conquistato sempre più la critica gastronomica, facendo esperienza nelle cucine pluristellate del Piazza Duomo di Enrico Crippa ad Alba (CN), del Christopher Coutanceau di La Rochelle in Francia, del Maison Pic a Valenza (sempre in Francia), della Taverna Estia di Brusciano (Na) al fianco dello chef Francesco Sposito, del Danì Maison di Ischia (Na) con Nino di Costanzo e del ristorante I Portici di Bologna per il suo primo incarico di executive chef e per una meritata riconferma della stella Michelin. Nel 2019 la “rossa” lo ha inoltre insignito del premio “Giovane chef dell’anno”.   L’arrivo di Petrosino, che già si preannuncia come dirompente, a Oggiono (LC) coincide con la riapertura del ristorante “Bianca sul Lago” dopo il lockdown e a poche settimane dalla scelta dello chef Fabrizio Albini, che ha seguito le cucine durante i primi mesi dall’apertura e a cui la famiglia Spreafico rivolge un sentito ringraziamento, di dedicarsi ad altri progetti. 

A proposito di Bianca:
Bianca nasce dalla voglia di valorizzare un territorio, a due passi dal Lago di Como, meraviglioso e ancora poco conosciuto. Partendo da una struttura esistente, che per oltre 60 anni è stata il punto di riferimento gastronomico della zona, si è intervenuti con una radicale ristrutturazione che ha portato alla creazione di 10 camere, di cui 8 suites dotate di private steam room Starpool, denominate “Bianca Relais”, del ristorante “Bianca sul Lago by Emanuele Petrosino” e il bistrot “Drop”. Per Bianca è impossibile parlare di un solo valore aggiunto perchè gli elementi che creano distinzione e unicità sono numerosi. Bianca fa parte di les Collectionneurs: una community, presieduta dallo chef Alain Ducasse e che pone grande attenzione alla componente “cucina”, che riunisce ristoratori, albergatori e viaggiatori.