24orenews Web E Magazine

Le fisarmoniche

di Castelfidardo

 SÌ, CASTELFIDARDO, BEL CENTRO NEL CUORE DELLA CAMPAGNA ANCONETANA, È DA TEMPI

LONTANISSIMI IL CENTRO MONDIALE DELLA FISARMONICA. CHE C’È DI STRANO? QUI LA GENTE FA

LE COSE PERBENE, E COME SI ARA E SI MUNGE E SI RACCOGLIE, COSÌ CON INFINITA PERIZIA E

PAZIENZA SI COSTRUISCONO SOGNI.

LA FISARMONICA DI CASTELFIDARDO, IL SOLO E UNICO STRUMENTO DELLA TRADIZIONE ITALIANA

CHE NON SIA STATO ANCORA COPIATO (DEL TUTTO…) DAI GIAPPONESI!

DUNQUE TU VERRAI QUI, DOPO LE EMOZIONI DI OSIMO, TI IMMERGERAI NEI SUONI CHE

PROROMPONO, MAGARI CAPITERAI IN UNA FESTA TRADIZIONALE, ENTRERAI NELL’INDESCRIVIBILE

MUSEO DELLA FISARMONICA, E SCOPRIRAI – TU ESSERE UMANO DEL NUOVO MILLENNIO, CHE

QUESTO STRUMENTO-ORCHESTRA CHE EVOCA IL TALENTO E I RITMI DEL MONDO “ANTICO”, UN

CERTO GIORNO APPASSIONÒ A TAL PUNTO UN RAGAZZINO LOMBARDO DI MANTOVA, CHE…

STIAMO PARLANDO DEL GRANDE MUSICISTA GORNI KRAMER, L’UOMO-MUSICA DELLA PRIMA TV E

DELLE PIÙ BELLE CANZONI DA MUSIC-HALL INSIEME A GARINEI E GIOVANNINI, IL RAGAZZO CHE

RIUSCÌ NEL MIRACOLO DI INSERIRE LA FISARMONICA NEL CUORE DELLA CULTURA, DELLE SONORITÀ E DELLA CONCEZIONE MUSICALE DEL JAZZ AMERICANO!

MA CHE CONTINUIAMO A PARLARE!? VIENI QUI E TI CAPITERÀ PERFINO DI TORNARE A CASA CON

DEGLI STORICI VINILI E, CHISSÀ, CON UN CAPRICCIO IN PIÙ.

 

 

LIBERO Stile

Edizione  LUGLIO-AGOSTO 2010

Articolo precedenteLOMBARDIA RICETTE. I tortelli di zucca mantovani
Articolo successivoITINERARI SVIZZERI…LA VIA DELLO SBRINZ