Cortina D'ampezzo 4

Cortina mette tutti in rete

Il Comune di Cortina investe sul futuro e lo fa con un piano di rilancio della montagna sul medio e lungo periodo che, oltre alla ristrutturazione e alla creazione di opere pubbliche, pone in primo piano la tecnologia, mettendo in rete abitanti, aziende, enti pubblici e turisti grazie alla banda larga.

Sono infatti in corso i lavori, da parte di Open Fiber in sinergia con il Comune di Cortina, per la realizzazione di 80 km di fibra ottica: in parte utilizzando le linee interrate dell’illuminazione esistente, in parte con nuovi scavi. Anche Telecom sta implementando la sua rete di fibra. Per dicembre 2020 si prevede che il 30-40% sarà in funzione sul territorio comunale. La banda larga offre diversi vantaggi: connette in maniera veloce ed efficace le località con il resto del mondo, contribuisce ad alimentare l’economia di montagna, promuove un turismo di prossimità e la vacanza sostenibile. Un tipo di turismo che rappresenta la principale modalità di fruizione dell’estate 2020.

Una località in fermento

La località è in fermento, grazie a un progetto di rilancio che prevede l’investimento di 2,7 milioni di euro per asfaltature e marciapiedi, 5 milioni per il nuovo ponte di Crignes, 18 milioni per l’impianto pubblico di collegamento tra Pocol e Cinque Torri. E molte altre iniziative sono “in cantiere”. Il Comune si pone come protagonista nel settore degli impianti di risalita, con il nuovo impianto pubblico di collegamento tra Pocol e Cinque Torri: un intervento finanziato per la maggior parte dai fondi di confine, i cui lavori sono partiti proprio quest’estate. A Natale l’impianto sarà pronto. Lavori in corso anche per la realizzazione di un nuovo impianto dal centro, zona Tennis Apollonio, verso Socrepes, grazie agli Impiantisti e alla Regione Veneto. Anche i lavori per la nuova piscina inizieranno entro l’anno. Per un upgrade tecnologico della località, E-distribuzione sta lavorando a 50 km di rete elettrica per alimentare tutte le cabine, garantendo la fornitura anche in caso di guasti. Terna, in relazione all’elettrodotto Auronzo-Cortina, sta lavorando a 26 km di cavi interrati per garantire la continuità della rete elettrica sull’alto voltaggio.

Gli hotel si rinnovano

Tante sono le novità anche da parte di privati: quasi tutti gli alberghi dismessi stanno ristrutturando o hanno presentato piani di intervento, tanti altri si aggiornano e si rinnovano.

Nuovo look ad esempio per l’Hotel Ambra e per Ciasa Lorenzi, che dopo aver rinnovato il piano terra avrà nuove camere. Lo storico Hotel Ancora, gestito con successo per cinquant’anni da Flavia Cusinato, passa all’imprenditore Renzo Rosso, che ha anticipato di voler portare la struttura da quattro a cinque stelle e di voler costruire un locale di intrattenimento sotto l’hotel. Il meublé Natale amplia i locali, mentre il cantiere dell’Hotel Impero in via Cesare Battisti prosegue velocemente con il rinnovamento radicale.

Leggi anche Cortina, regina per natura