Dolomite
Dolomite

BrentAnima

 Borgo del benessere alla prima Edizione

Comano
Comano

Il 5 e 6 settembre 2020 , in Trentino, a San Lorenzo in Banale, il ”Borgo del Benessere” (e tra i “Borghi più belli d’Italia”), la prima edizione del festival di pratiche olistiche nelle Dolomiti di Brenta; per nutrire tutti i sensi (che sono ben più di cinque) e regalarsi rigenerazione intensa e completa.   Non poteva che nascere qui! A San Lorenzo in Banale, il borgo del benessere, parte integrante della natura Biosfera Unesco di Comano, ai piedi delle Dolomiti di Brenta, perfetta sintesi e incontro tra natura e Paesaggio Umano, nasce, il 5 e 6 settembre, brentAnima, il primo Dolomiti Olistic Festival. Sotto la guida di grandi maestri, una occasione di rigenerazione, mai come in questo momento essenziale per la ripresa dopo i difficili mesi passati:  un mini festival concentrato in un weekend (dalla mattina del sabato al pomeriggio della domenica) che alterna momenti di riflessione, workshop sul benessere corpo\mente, attività di scoperta del territorio, eventi musicali, legati al tema dell’esplorazione dell’ambiente con tutti i sensi e ad un approccio improntato alla lentezza, alla gentilezza, alla consapevolezza espansa, al benessere, e che si esprimono attraverso i diversi piani della persona e nelle relazioni, sia interpersonali che con il mondo della natura. Un percorso di trattamenti di relazione tra il corpo e la natura, dal perception walking, all’abbraccio degli alberi, ai meridian shiatsu, sino ai bagni vibrazionali e a meditazioni vegetali, in una location nella natura e erbe officinali tra momenti di musica, riflessione e di sapori bio.E a questa edizione zero, in questo luogo, non si arriva per caso, ma per un naturale processo di maturazione di storie di vita: questo  borgo antico, che fa parte dei Borghi più belli d’Italia ed  è parte integrante della natura, in un perfetto microcosmo di equilibrio e pienezza tra la comunità e gli spazi,  diviene il borgo del benessere, punto di origine di rigenerazione, avendo attirato e richiamato esperti e maestri di filosofie e tecniche olistiche diverse che, in un confluire di sensibilità e esperienze, tutte legate all’amore per la natura e per il benessere psicofisico, propongono per tutta la stagione, sessioni, incontri e seminari durante tutta l’estate. Sino, all’appuntamento del 5 e 6 settembre, che diviene il momento pilota per le future e ancora più ampie edizioni del primo Dolomiti Olistic Festival.

ESPLORARE TUTTI I SENSI …CHE SONO PIU DI CINQUE.

I sensi sono portali di accesso per farci sentire che esistiamo, per darci presenza e piacere: le nostre esperienze ci appagano nella misura in cui i sensi sono coinvolti e che, tuttavia, sono più di cinque, Oltre a vista, udito, tatto, gusto e olfatto ci sono anche l’intuizione (che elabora velocemente il contesto, senza passare dalla via cognitiva), la propriocezione (che ci fa sentire il corpo in movimento e in relazione all’ambiente), l’enterocezione (grazie alla quale percepiamo gli stati interni del corpo). Sono abilità importanti, che lo stile di vita comune tende a nascondere e che possono essere coltivate per migliorare il nostro benessere e la nostra salute.  Possiamo paragonare tutti questi nostri sensi alle corde di uno strumento musicale, che siamo stati incoraggiati fin da piccoli a non ascoltare. Perché? Perché quando questo strumento vibra pienamente è molto difficile accettare ciò che non ci corrisponde. Possiamo però tornare in ogni momento a risuonare in tutto il corpo, in tutti i sensi, per sentirci pienamente vivi, per gustarci la vita, per percepire il senso profondo del nostro agire.  Ecco allora che BrentAnima dà modo di scoprirli o riscoprirli e in una dimensione ambientale perfetta, in un angolo di San Lorenzo che definire incantato non è retorico: è l’Azienda Agricola IL RITORNO, di Anita Ciccolini, che si occuperà anche della ristorazione, rigorosamente bio, tra pranzi ayurvedici, merende con infusi delle erbe officinali  dolci con la frutta coltivata e snack con verdure coltivate nell’orto, petali eduli colorati e foglioline di piante aromatiche… per favorire anche la conoscenza  delle pratiche di una alimentazione sana e sostenibile.

PRENOTARE E COSTI:

La prenotazione  è obbligatoria – Azienda per il Turismo Terme di Comano Dolomiti di Brenta. Telefono 0465 702626 – info@visitacomano.it ed i posti limitati: minimo 20, massimo 25 persone per rispetto delle normative sanitarie anti-Covid e consentire lo svolgimento delle attività in completa sicurezza. Il Costo: € 120 a persona. Nel costo non è compreso il pernottamento.

CONTENUTI DEL PROGRAMMA

Dopo la registrazione e un momento di benvenuto i momenti principali, alternati a pause ristoro sono:

Sabato 5 settembre 2020  SENTIRE IL CORPO – Stretching dei meridiani- Percepire il Ki (Energia Vitale) attraverso lo Stretching dei Meridiani e i diversi movimenti. Osservare dove passa l’energia vitale e stimolarla, distribuirla, incrementarla, per armonizzare corpo, mente e spirito. Una pratica adatta a tutti per un miglior rilassamento e apertura, e una nuova percezione di Sé nel Corpo.  Con Alissa Shiraishi e Mattia Cornella di MattariVita

MEDITAZIONE VEGETALE – Incontriamo la nostra pianta guida. Una passeggiata meditativa tra le piante officinali, riscoprire l’anima della natura, affidarsi allo spirito delle piante, mettersi in dialogo profondo con esse attraverso il mito che ci da informazioni di natura animica per ritrovare la loro essenza.  Ritroviamo poi l’essenza donata dalla pianta nell’infuso che gustiamo al termine della passeggiata. Con Anita Ciccolini

LA VOCE SENSUALE -Workshop sulle relazioni tra la voce e i sensi.  Godere del proprio suono con tutti i sensi e scoprire che ascoltare profondamente è la condizione per potersi esprimere, che la voce può accarezzare e può essere assaporata, che annusare un profumo può aprire canali inaspettati al canto e che la vista può aiutare a “metterlo a fuoco”. Con Cristina Pietrantonio

IL SENSO DEL SACRO – Celebrazione del fuoco – La suggestione e intensità di una serata di parole, canti e danze intorno al fuoco: insolito nella società attuale, ma abituale nel passato e tuttora in altre culture Il fuoco, forza vitale primordiale, trasforma e distrugge, prepara il terreno per ciò che ancora non esiste diviene l’elemento guida in una ricerca spirituale universale, che appartiene profondamente ad ogni persona. Con Cristina Pietrantonio

Domenica 6 settembre 2020 

LA GIOIA DEI SENSI – Yoga sensibile Se si vuole o percepire un movimento ampio, un portamento verticale,,. necessita prima di creane l’idea. I sensi e sensazioni seguono naturalmente l’idea preparata prima del movimento. Durante l’attività si impara a sviluppare un senso per lo spazio, il respiro ampio e il movimento. Con Anne-Michèle Hambye

PERCEPTION WALKING – Passeggiata sensoriale ad alto tasso di emozione. Nel corso di una silenziosa passeggiata ad occhi chiusi attraverso la natura, il partecipante e la guida sviluppano una relazione profonda con l’ambiente circostante attraverso i semplici atti di camminare, sentire e toccare.  Un’esperienza sensoriale a contatto con la natura, capace di risvegliare i sensi e toccare in profondità l’animo. Con Alissa Shiraishi e Mattia Cornella di MattariVita

BAGNO VIBRAZIONALE –  Massaggio sonoro con le campane di cristallo.  Utilizzando i vasi sonori di cristallo di rocca nel massaggio vibrazionale, ogni cellula assopita del nostro corpo viene risvegliata, rivitalizzata e convertita in armonia. I suoni puri del quarzo di rocca pervadono ogni parte di noi riequilibrandoci e riportandoci alla nostra memoria naturale bio-cristallina. Con Massimiliano Peri

GLI OPERATORI:
Incontriamo gli operatori protagonisti dell’evento e scopriamone le storie

Anita Ciccolini: Gestisce l’azienda Agricola Agriturismo il Ritorno. Appassionata di agricoltura Biodinamica, fa parte dell’associazione dei Biodinamici del Trentino alto Adige. Sta approfondendo la sua conoscenza del mondo delle piante e i rimedi naturali per il benessere psicofisico umano, presso l’accademia di Naturopatia CONSÈ ad indirizzo riflessologico.

Anne-Michèle Hambye: Laureata in pedagogia, formata in teatro e circo a Bruxelles. Maestra di yoga secondo la nuova volontà yoga da più di 15 anni. Vede lo yoga come un’arte in cui la persona al suo livello individuale con tutte le sue capacità mentali, sensibili e fisiche impara ad esprime un’idea universale. Ha scelto di vivere e aprire uno studio di yoga e meditazione a San Lorenzo innamorandosi della sua luce, dell’aria, della montagna.

Mattia Cornella: Nato a San Lorenzo in Banale per tanti anni durante l’adolescenza ha praticato l’atletica leggera. Terapista e insegnante Iokai Meridian Shiatsu, è praticante di arti marziali Kinomichi, appassionato di Ki no renma e Iyengar Yoga. Dal 2015 propone in Trentino corsi di Stretching e Iokai Meridian Shiatsu.

Massimiliano Peri: Ha studiato l’arte del tamburo sotto la guida personale del maestro Zen Chino Chang. Ha collaborato con diversi artisti italiani (Teresa De Sio, Cristiano De Andrè, Vinicio Capossela, Mauro Pagani, PFM, Rosso Maltese). Dopo diversi anni di esperienze acquisite in oriente (India, Tibet, Kashmir) approfondisce la pratica R.E.V. (riequilibrio energetico vibrazionale) mediante le campane di cristallo.

Cristina Pietrantonio: Fondatrice di “Fatefaville laboratorio voce”, un centro di ricerca e pedagogia del canto per il quale tiene corsi e laboratori canto e benessere, è curatrice de “Il Tao del canto” e coautrice de “Le tre anime del suono, la voce tra corpo e mente”, Armando editore, Roma, 2013. Ha ideato il “Womb’s Voice Coaching” per aiutare le donne ad ascoltarsi e ad essere ascoltate.

Giordano Preda: Terapista Ayurveda, diplomato presso la clinica Ayuskama Ayurveda Institute, Bhagsunag (H.P.) India. Durante i cinque anni di permanenza a Dharamsala ha avuto l’opportunità di studiare, praticare e approfondire l’Ayurveda sotto la guida del Dott. Arun Sharma (B.A.M.S.).

Alissa Shiraishi:  Danzatrice di danza Buto e Contemporanea, terapista Iokai Meridian Shiatsu. Appassionata dello Yoga Iyengar, Kinomichi, Ki no renma, Danza folkloristica Giapponese Bon Odori. Propone corsi di stretching in Trentino e un workshop intensivi nel bosco di San Lorenzo in Banale. Condivide la cultura orientale che aiuta a vedere la totalità della vita per liberarsi e ritrovare il vero sé.