PADOVA CENTRO FONIATRIA
Padova Centro Foniatria

Padova. Nel  Centro Medico di Foniatria l’Unità Operativa

di Neurorabilitazione cognitiva per pazienti post acuti.

INAUGURATO IL NUOVO REPARTO DI RIABILITAZIONE

Guidato dal prof. Dalla Barba, lo staff assicura la massima professionalità in un clima familiare.

Un nuovo reparto con 20 posti letto dedicato alla riabilitazione di pazienti post acuti, questa l’importante novità del Centro Medico di Foniatria di Padova.In convenzione conil Sistema Sanitario Nazionale e con liste d’attesa leggere,il Centro, attivo da oltre 60 anni, si propone come realtà unica nella zona e rilevante anche a livello europeo. Il nuovo reparto si avvale di unostaff professionale di alto livello, guidato dal prof.Gianfranco Dalla Barba.

La riabilitazione: un’arma contro ictus, malattie neurodegenerative e traumi cranici

L’aspettativa di vita è aumentata e, con essa, lepatologie legate all’invecchiamento, come l’ictus e l’Alzheimer. I traumi cranici sono la prima causa di invalidità tra i giovani. Con queste malattie oggi si convive, ma a costo di grossi cambiamenti nella vita di tutti i giorni.L’afasia, la perdita dell’uso della funzione verbale, le difficoltà di lettura, scrittura e di calcolo, la perdita della memoria sono tra le più frequenti manifestazioni, ma non le uniche, di tali patologie, che sono spesso associate anche a problemi motori, difficoltà nell’organizzazioe della vita quotidiana, disordini della sfera emotiva e comportamentale che possonocompromettere gravemente la qualità della vita del paziente. In questi casilariabilitazione riveste un ruolo di primaria importanza, in quanto aiuta il paziente ad acquisire o mantenere più a lungo un’autonomia nell’interazione con l’ambiente, e allo stesso tempo fornisce alla famiglia un valido e insostituibile sostegno fisico e psicologico.Ilnuovo repartodel Centro Medico di foniatria nasce proprio con questo obiettivo:dedicarsi alla riabilitazione dei pazienti in fase post acuta, mettendo a disposizione unacamera accoglientee unteam multidisciplinare altamente qualificatoche mette a punto unprogramma riabilitativo individualizzato e integrato.Il Tutto gratis, grazie allaconvenzione con il Sistema Sanitario Nazionale, e conliste di attesa davvero molto brevi.

Clima familiare, altissima professionalità

Quello che colpisce quando si cammina tra i corridoi, tra l’altro meno anonimi di quelli ospedalieri ma piùa misura di “casa”, èl’atmosfera familiare. Le stanze sono accoglienti e curate, ospitanouno o due posti letto,per un totale di 20 persone; anche il personale, presente in numero elevato, trasmetteun clima sereno e confidenziale. Si presenta così ilnuovo reparto di riabilitazione, l’Unità Operativa di Neurorabilitazione cognitiva, affidata al prof. Gianfranco Dalla Barba, noto neurologo che lavora tra l’altro in stretta collaborazione conl’Insitut National de la Santè et de la Recherche Médicale – INSERM di Parigi. Insieme a lui, unostaff medicocomposto da cardiologo, fisiatra, internista, geriatra e foniatra, e unostaff riabilitativocon neuropsicologo, logopedista, fisioterapista, terapista occupazionale, operatore socio sanitario e infermieri, studiano ogni caso singolarmente, a partire dalla valutazione clinica alla terapia, fino al monitoraggio dei risultati nel tempo. È questo il successo delCentro:la competenza del personale e l’attenzione che si ha per ogni singolo paziente.

Reimparare a farsi un caffè

Lo spirito che sta alla base del Centro è mettere a disposizione dei pazienti e delle loro famiglie, alla luce della più avanzata ricerca scientifica, gli strumenti e leterapie riabilitative più innovative, per ripristinare il più possibileuna vita normale. In primis dal punto di vista dellacomunicazione verbale, ma non solo. L’ictus, le malattie neurodegenerative e i traumi cranici infatti lasciano molto spesso il paziente nell’incapacità di compieretutte quellenormali azioni quotidiane, che per questo vanno re-imparate attraverso un lavoro paziente e costante.Non stupisce quindi di trovare, nel reparto dedicato alla riabilitazione, anche una stanza adibita a cucina, con tanto dimoka pronta sopra i fornellie di frigorifero, con una parete ricoperta di rubinetti e maniglie di ogni tipo e un’altra con collane e bracciali che danno un tocco di colore e festa. Farsi un caffè, aprire il frigo, indossare una collana, aprire il rubinetto dell’acqua, sono tutte azioni che il ragazzo, l’adulto o l’anziano colpito dalla malattia devenuovamente apprendere, per tornare a condurre una vita autonoma e dignitosa.

Oltre 60 anni di attività

Il Centro Medico di Foniatria, Unità Operativa di Neuroriabilitazione Cognitiva, convenzionata con il Sistema Sanitario Nazionale,nascea Padova nel 1954 per iniziativa del prof.Lucio Croattoe della dott.ssaCaterina Martinolli Croatto, medici otorinolaringoiatri e foniatri che hanno dedicato la loro vita alla cura dei disturbi della comunicazione verbale. Il Centro, chedal1986 è diretto daDonatella Croatto,spicca nel panorama europeocome modello di assistenza globale, sia per bambini che per adulti e anziani con patologie legate a disturbi linguistici e cognitivi, della voce, della parola e dell’udito, problemi di memoria e attenzione.

Info: Centro medico di Foniatria, via Bergamo 10, Padova

– tel. prenotazioni049 8561339info@centrofoniatria.it,   www.centrofoniatria.it