TANGO LEO
Tango Leo

CATANIA TANGO DELLE FESTE

 “MILONGA di DESPEDIDA” e “PRIMI PASSI”

Domenica 8 gennaio 2017, dalle 19:00

HOTEL NETTUNO – Catania


Catania: la “Milonga de despedida – Speciale Hotel Nettuno“, in programma domenica 8 gennaio  2017 presso gli eleganti saloni dello storico hotel di Catania (l’ingresso sarà libero – www.caminitotango.com,  sarà la degna chiusura della VI edizione del “Tango delle Feste”, la kermesse tanguera di Caminito Tango che fra Natale e Capodanno ha prodotto numeri importanti, ormai sinonimo di “turismo” per la Sicilia.  Numeri che ancora una volta hanno consacrato l’evento, come uno fra i più popolari in Italia e in Europa in questo periodo. Delegazioni di appassionati provenienti da diversi Paesi europei, 5 regioni d’Italia, più di 300 partecipanti ai corsi di perfezionamento della pratica tanghera con una delle coppie di ballerini argentini  fra le ‘stelle’ del firmamento mondiale (Neri Piliu e Yanina Quiñones). E ancora, numeri da capogiro in occasione di ogni Milonga e ogni serata  (in media più di 200 partecipanti ad ogni appuntamento). “Questa 6°  edizione  del Tango delle Feste  ha dichiarato Angelo Grasso, direttore artistico dell’associazione Caminito Tango– è andata oltre le nostre più rosee aspettative. Abbiamo superato il numero di iscrizioni dello scorso anno ed abbiamo fatto il pienone ad ogni appuntamento soprattutto nelle serate in cui si sono esibite le star argentine e quelle in cui si ballava con la musica dal vivo dell’Ensemble Mariposa. E poi molto apprezzate le Milonghe-Glamour all’Empire, e il Gran Galà di Capodanno al Palazzo del Toscano, momenti di puro trasporto tanghero, di piena espressione personale per i tanti appassionati di tango, sempre più esigenti, sempre desiderosi di ballare divertendosi con un occhio anche al contesto estetico della location”.  “Sono molto soddisfatta – continua Elena Alberti presidente di Caminito Tango – per l’ennesimo successo ottenuto che va a coronare un magnifico anno di lavoro, a riprova che il “Tango delle Feste di Catania” è ormai un’organizzazione rodata e che a ragione è stato inserito nel circuito dei migliori Festival del tango a livello europeo. Sono contenta anche perché ormai, quando si parla di tango a Catania, si parla di turismo. Un binomio vincente anch’esso, sul quale Caminito Tango crede e al quale lavora di pari passo all’organizzazione tecnica affinchè sia sempre più  solido”.  Ma la serata di domenica 8 gennaio 2017   oltra a chiudere la kermesse  sarà l’occasione per “chiamare”  anche i curiosi del tango a provare i primi passi di questa splendida disciplina.  Infatti, a seguito delle richieste sempre crescenti e sull’onda del successo del Tango delle Feste,  l’accademia di tango catanese Proyecto-Tango è stata invitata da Caminito Tango a riproporre l’evento “Tango Primi Passi”, in programma proprio domenica 8 gennaio, all’Hotel Nettuno a partire dalle ore 19:00. Anche per questo evento l’ingresso sarà libero. Si tratta dell’ultima opportunità per poter accedere ai corsi regolari del corrente anno accademico e fruire di un cast di Maestri fra i più importanti del panorama internazionale che, oltre quelli residenti, trasmettono agli allievi non solo la competenza tecnica dei passi ma il vasto universo culturale che accompagna il tango come disciplina “patrimonio dell’umanità”. Il fenomeno “tango” sta attraversando un momento di particolare espansione a Catania e l’Accademia “Proyecto- Tango” (www.proyectotango.com)  rappresenta una delle eccellenze per l’intero territorio siciliano e nazionale con un metodo esclusivo che consente di “scendere in pista” già dopo le primissime lezioni. Domenica, all’Hotel Nettuno, non mancheranno dimostrazioni pratiche e la possibilità di provare in prima persona l’emozione dei “primi passi” di tango con le musiche più coinvolgenti della tradizione tanghera. L’incontro sarà tenuto dai Maestri residenti Angelo e Donatella Grasso (nella foto) che interagiranno con il pubblico presentando loro i diversi stili che caratterizzano questa danza, con la proverbiale competenza, fantasia e professionalità che caratterizza la loro pluriennale esperienza didattica. “Nella nostra epoca – dice Angelo Grasso – dove l’esistenza è impostata secondo le regole di uno stile di vita individualista, il tango si presenta come un’opportunità per rompere questa forma di solitudine proponendo di riscoprire, nella sua essenza, quello che è un uomo e quello che è una donna, in un dialogo tra i corpi, le menti e la musica”. Subito dopo l’incontro “primipassi” gli intervenuti potranno continuare ad assistere alla milonga di chiusura del “Tango delle Feste” animata dai tanghèri di lunga data e dalle musiche di Pietro Cosimano, tango Dj residente di Caminito Tango.