giornata mondiale del disegno
Giornata Mondiale Del Disegno


Il 27 aprile in tutto il mondo si celebra la Giornata Mondiale del Disegno. È proprio attraverso il disegno che i bambini riescono a esprimere il loro mondo interiore. E ancor di più in questo periodo di isolamento forzato, per un bambino il tempo dedicato a matite e pennarelli è un tempo per dare sfogo alle emozioni, per elaborare le paure ma anche per coltivare e nutrire le speranze.

In occasione della Giornata mondiale del Disegno (27 aprile), SOS Villaggi dei Bambini ha raccolto i disegni realizzati dai giovani che accoglie e sostiene, per dar voce al loro stato d’animo e alle loro speranze, in questa fase in cui tutti parlano di bambini e adolescenti, ma non viene quasi mai ascoltata la loro voce. E sono stati centinaia di disegni a portare la solidarietà e la vicinanza dei Villaggi SOS di tutto il mondo a quelli in Italia. Dal Perù alla Siria, dal Libano alla Grecia, dalla Scandinavia alla Bolivia, i bambini accolti nei vari centri hanno inviato ai coetanei italiani i loro colorati arcobaleni, accompagnati da messaggi di speranza.
Secondo Marzia Emmer, pedagogista esperta in educazione dell’infanzia, il disegno è una delle attività ludico-ricreative che possiamo proporre ai nostri figli nel costruire con loro una routine quotidiana. Emmer – che è uno degli specialisti dell’Infanzia a disposizione di genitori e famiglie sulla piattaforma on line gratuita creata da SOS Villaggi dei Bambini all’indirizzo www.sositalia.it/cosa-facciamo/temi/risposta-all-emergenza/emergenza-coronavirus – spiega in un breve video l’importanza del disegno per i bambini chiusi in casa e come proporre loro questa attività.