Cortina celebra la Giornata Mondiale della Croce Rossa

Sarà a Cortina l’arrivo della pedalata che parte da Venezia per celebrare l’impegno dei volontari di Croce Rossa.

L’appuntamento è dalle 11.00 in Piazza Angelo Dibona, con dimostrazioni pratiche da parte dei volontari e materiali didattici destinati alle scuole ampezzane.

Il prossimo 8 maggio 2021 si festeggia la Giornata Mondiale di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa.

Nel giorno in cui si celebrano i Volontari di Croce Rossa di tutto il mondo, nel ricordo della nascita di Henry Dunant, fondatore della realtà assistenziale, il Comitato Regionale Veneto ha deciso di organizzare un evento ciclistico con 7 Volontari che pedaleranno, portando con loro il significato dei 7 principi di Croce Rossa:

  • UMANITÀ
  • IMPARZIALITÀ
  • NEUTRALITÀ
  • INDIPENDENZA
  • VOLONTARIETÀ
  • UNITÀ
  • UNIVERSALITÀ.

I Ciclisti partiranno da Venezia il giorno 8 maggio con arrivo a Cortina il 9 maggio, dal mare alla montagna per valorizzare il patrimonio storico e Unesco che contraddistingue la nostra regione.

Oggi, come non mai, è vivo il bisogno di sentirsi parte di qualcosa di grande, di fermarsi, tirare il fiato e guardare indietro allo straordinario, quanto faticoso, lavoro svolto negli ultimi mesi. 

E’ giusto riflettere su come, con l’avanzare dell’emergenza, siano stati sempre più numerosi i Volontari pronti a prestare servizio, qualsiasi esso fosse, dimostrando che un Volontario di Croce Rossa resta tale sempre e comunque nonostante la paura e le difficoltà.

Consci degli alti rischi personali, hanno gettato il cuore oltre l’ostacolo continuando a servire al meglio la comunità e contribuendo a contenere il maledetto virus, infondendo speranza e coraggio all’Italia intera.

Per Croce Rossa è il “Tempo della Gentilezza”, momento di attenzione non solo rivolto all’aspetto sanitario, ma di vicinanza alle persone più vulnerabili, sole e in difficoltà.

Ecco perché nei giorni 8 e 9 maggio 2021, attraversando il territorio regionale, si vuole rendere omaggio, ringraziare ed essere accanto a uomini e donne che, dopo oltre 160 anni, hanno letteralmente incarnato i Principi e i Valori nati proprio sui campi di battaglia della loro terra, a dimostrazione che Croce Rossa è più viva che mai.