reFRAME Fuorisalone 2021

Il Concept
L’idea primaria è quella di mettere a confronto nello stesso Magazine tre segmenti tra loro strettamente collegati. Il mercato immobiliare – divulgato nelle sue dinamiche economiche, prospettive, tendenze e sviluppi di tutti i comparti che spaziano dal residenziale al terziario, dal retail alla logistica e all’hotellerie. Il segmento architettura – come pensiero culturale in primis ma anche visioni, emozioni di progettisti, story telling e testimonianze frutto del loro lavoro di continua ricerca che evolve. Il comparto design – inteso come product-design, interior, industrial-design e processi di contract, elementi indispensabili nella realizzazione, identity e valorizzazione degli immobili architettonici. Il filo conduttore, collante dei contenuti divulgati è il grande e ampio tema della trasformazione dei territori urbani e della rigenerazione degli edifici come asset immobiliare sia pubblico che privato. Altro importante obiettivo è quello di stimolare e creare nuove formule di dialogo e dibattito critico tra i rappresentanti di questi mondi paralleli che oggi più che mai hanno la necessità di convergere verso linee comuni di azione, ricerca e strategie a supporto dei nuovi canoni insediativi e di riqualificazione del valore delle aree di urbanizzazione in termini di eticità sociale e sostenibilità economica. Ciò dando attenzione anche ai trend sociali, culturali e alla new-economy.

ANTONELLO ANDREA D'EGIDIO Direttore reFRAME
Antonello Andrea D’Egidio – Direttore reFRAME

I founder
Questo il pensiero portante dei due ideatori della nuova testata: Antonello Andrea D’Egidio bocconiano esperto di strategie di sviluppo e Walter Vallini architetto, progettista e art-designer visionario. La loro formazione e i loro profili professionali, delineano in modo chiaro i due binari che guideranno il progetto: da un lato il taglio economico-strategico, attento alle variabili produttive e finanziarie dei diversi mercati considerati e delle loro filiere. “Un fattore di responsabilità in questa particolare epoca di imminente ripresa post pandemia e che impatta sulla maggior parte dei settori produttivi” – come cita il direttore responsabile Antonello Andrea D’Egidio. Dall’altro lato l’aspetto creativo, emozionale e libero della rivista, attraverso una visione e un processo di ricerca dei contenuti più aperti, “mettendo a disposizione uno spazio editoriale a chiunque abbia qualche valore da condividere attraverso il Magazine” – come nel pensiero del direttore editoriale Walter Vallini.

Il nome
Il nome della rivista – reFRAME – suggerisce già la sua espressione di contenuto: riqualificazione, valorizzazione, ristrutturazione di immobili, concetti, ambienti, spazi, modi di vivere e fruire di location che appartengono alla vita quotidiana, al lavoro, al commercio, alla cultura e alla ricreazione umana.

Dichiara un valore carico di simboli presenti e futuri che verranno, oggi forse persino impensabili. Un – nomen – rappresentativo di un “logo” ma soprattutto della “vision” di un progetto cosi ampio, allo stesso tempo semplice nella sua struttura e natura ma complesso nella sua organizzazione. Un “contenitore” ampio e libero di numerosi argomenti, iniziative e contenuti – frame – , al fine di creare un efficace “mosaico” di arricchimento informativo.

Il Claim
CONTENT IS KING – Sottolinea la volontà di dare massimo rilievo ai contenuti divulgati grazie ai documenti dei contributors e al lavoro di redazione. Una guide line per tutte le pubblicazioni. Ricerca, selezione e fonti autorevoli e competenti i must.

Il target
Assolutamente trasversale. Il Magazine è destinato a qualsiasi “categoria” di lettore: dal professionista, al manager, all’imprenditore, così come agli studenti universitari e al pubblico cosiddetto “consumer”, meno specialistico ma pur desideroso, nel suo privato, di informazioni che lo possano orientare e rendere maggiormente consapevole per le sue scelte quotidiane di investimento, di miglioramento dei propri stili e condizioni d vita, di maggior sensibilizzazione etica nella fruizione degli spazi e degli immobili.

reFRAME EXTRA e reFRAME DIGITAL
reFRAME EXTRA è la sezione digitale del Magazine. Nella piattaforma digitale si trovano i contenuti EXTRA non riportati sul magazine cartaceo, quali: video-interviste , filmati, eventi live o in streaming e altri contenuti inediti. Gli EXTRA si troveranno solo sul WEB all’indirizzo www.reframedigital.it, unitamente alle newsletter periodiche di informazione. Uno strumento di condivisione allargato anche ai social network con le pagine Linkedin e Twitter.
Un magazine trimestrale cartaceo che grazie ad una diffusione multichannel potrà raggiungere numerosi lettori in Italia e all’estero.

L’Evento di lancio
Per presentare al pubblico la nuova rivista – reFRAME si è pensato innanzitutto ad una partnership importante e poi ad una data ed una location particolarmente evocativa.
La scelta di presentare la nuova testata, durante il Salone del Mobile quest’anno eccezionalmente spostato a settembre, fa convergere l’attenzione di due grandi segmenti, design e architettura, già coinvolti da sempre nella iniziativa più importante di Milano. Novità assoluta, invece, è portare l’immobiliare al Fuorisalone! Un esperimento che vuole essere il primo passo per un appuntamento continuativo, inteso come luogo ideale per favore l’incontro dei tre mercati considerati dalla nuova rivista. Oltre alla comunicazione della nascita di reFRAME obiettivo è focalizzare la – Nuova era dell’immobiliare – vista attraverso la riqualificazione di immobili, la trasformazione del territorio, progetti architettonici innovativi e anche a mezzo del cambiamento del sistema retail nonché della nuova funzione del design.
Presentano il Concept di reFRAME:

  • Antonello Andrea D’Egidio – Direttore di testata e Direttore Marketing
  • Walter Vallini – Direttore Editoriale e Art Director
  • Paolo Mantovani – WEB e social media manager

Altro elemento sostanziale dell’Evento è la partnership con una importante realtà che più di ogni altra ha segnato la riqualificazione dei territori urbani e lo sviluppo del settore commerciale delle grandi Città – Sonae Sierra.
“Oggi più che mai, gli spazi e gli ambienti del paesaggio urbano diventano fluidi in termini di utilizzo e valorizzazione per le attività commerciali, di intrattenimento e private di tutti i cittadini. Tutti questi elementi sono fondanti delle strategie di Sonae Sierra nell’ambito del retail real estate, e valori e contenuti che ritroviamo in reFRAME, una nuova realtà editoriale che accogliamo con entusiasmo, e che a nostro giudizio sarà capace di informare i diversi pubblici di riferimento con tutte le novità più interessanti relative al nostro settore industriale” afferma José Maria Robles, General Manager per il Property Management di Sonae Sierra in Italia, Grecia e Romania. Per Sonae Sierra intervengono inoltre: Edoardo Vanetti – Design Manger Architecture e Lucia Riva – Head of Leasing.

L’Evento che si terrà infatti in City Life presso il Cinema Teatro Anteo, luogo culturale, integrato all’interno dello Shopping District più famoso di Milano., rappresenta un format di dialoghi fatto di visioni, idee ed esperienze importanti, condivise da personaggi di rilievo, referenti di grandi realtà player di una filiera ampia e ricca come quella del Real Estate e Design. Tra questi:

  • Giuseppe Caruso – Presidente | IPI Intermediazioni
  • Alessandro De Biasio – Amministratore Delegato | Gabetti Lab.
  • Marco Di Guida – Amministratore Delegato | Crèdit Agricole Assicurazioni
  • Elena Magarotto – Granitech Managing Director & Iris Ceramica Group Technical Development
  • Matteo Marconi – Data Analyst | World Capital
  • Roberto Zoia – Presidente | Consiglio Nazionale Centri Commerciali

Oltre agli speaker, un centinaio di selezionati ospiti chiamati a partecipare ed esprimere il loro parere con interviste in loco e riverbero sulla piattaforma reframedigital.it e sui social network (Linkedin e Twitter).