Mmostra Orio Al serio

Orio Al serio in  Aeroporto sino a fine novembre 2023  Mostra  “PACEM IN Arte”

Orio Al Serio Mostra

Tra  Tiepolo, Lotto  e Capoferri capolavori che dalle chiese di Bergamo entrano in aeroporto I “nuovi originali“ trai Orio al Serio e al centro commerciale Oriocenter.

Prisidente Aereoporto Orio Al Serio
Presidente Aeroporto Orio Al Serio Giovanni Sanga

Presentata questa innovativa mostra con grande soddisfazione di tutte le maestranze dell’aeroporto, soddisfatto il Presidente di SACBO  Giovanni Sanga.
Dieci capolavori di Lorenzo lotto, Giambattista Tiepolo e Giovan Battista Capoferri. Riprodotti a grandezza originale e in altissima definizione su maxi schermi.
Questi capolavori in esposizione  sino a fine mese in Orio Al Serio, per poi iniziare un tour  a Roma, Parigi, Città del Messico, Los Angeles e Osaka. Questa esposizione prende il nome  “Pacem in Arte nell’abito e nella Capitale della cultura 2023, rappresenta anche , il 60o anniversario dell’enciclica “Pacem in terris“ che papa Giovanni XXIII, il papa bergamasco, scrisse nella primavera del 1963 di fronte alla minaccia di una guerra mondiale tra Stati uniti e Unione Sovietica.

Un messaggio di pace di grande attualità, che ha dato l’idea di rievocare nel titolo dell’esposizione questa mostra curata  da Demetrarte e sostenuta .  dalla Fondazione Bernareggi con il Museo diocesano e l’Ufficio per i Beni culturali.  Durante la presentazione alle autorità e ai giornalisti  Claudio Astorri AD di  Demetra afferma “La nostra mission  è quella di rendere fruibile l’arte a un pubblico il più vasto possibile, organizzando anche mostre impossibili. E vedere una pala del duomo in aeroporto è senz’altro un evento impossibile”. Il progetto di Demetrarte, si legge nel comunicato stampa, attraverso la traduzione in digitale di opere pittoriche, vuole essere una attualizzazione di questa “lettera di pace” attraverso l’arte, concepita come linguaggio universale che attraverso la bellezza delle scene, l’armonia dei colori, l’equilibrio delle forme fa reagire fino a rendere allergici al brutto delle immagini di guerra, al tragico del nero delle bombe e del rosso del sangue, al caos delle macerie. Tra le riproduzioni esposte, spiccano il Martirio di San Giovanni Vescovo del Tiepolo e La Trinità del Lotto. Tutti gli originali sono conservati nella chiesa di Santo spirito, in Cattedrale, nella Basilica di santa Maria Maggiore e in altre chiese della città. Una futuribile idea che sicuramente farà parlare di se e appassionerà i milioni di viaggiatori che transitano in Orio Al Serio.

 

Articolo precedenteRai Yoyo: arriva “Pipo, Pepa & Pop”, dedicata a spiegare economia e finanza ai bambini | dal 27 novembre
Articolo successivoJunior Eurovision Song Contest: in gara Melissa & Ranya, rivelazioni di The Voice Kids