concorso fotografico classifica autore 1 Ferrari Rossano 2 Bonomi Meri 3 Baldini Simona Premio Speciale Bob Krieger Vigna Vertemate
Concorso fotografico "Bellissima". Da sinistra in senso orario, classifica e autore: 1° Ferrari Rossano; 2° Bonomi Meri; 3° Baldini Simona. Premio Speciale Bob Krieger a Emanuele Rotta (Vigna Vertemate)

di Raffaella Parisi

La passione per i veicoli storici e la valorizzazione del territorio con la fotografia. Oltre centro partecipanti per la prima edizione del concorso fotografico “Bellissima” organizzato dal club Valtellina Veteran di Sondrio presieduto da Luigi Frigerio. L’iniziativa racconta con le immagini il patrimonio architettonico, paesaggistico e dei borghi della provincia di Sondrio che fa da sfondo ai propri veicoli d’epoca. Un piccolo segno di rinascita visto i numerosi partecipanti che hanno voluto trasmettere con le loro fotografie la bellezza dei paesaggi lombardi e il valore dei veicoli storici, auto, moto e, anche, mezzi agricoli. L’idea del premio è nata nel periodo di lockdown con l’obiettivo di andare oltre e di dare un segnale di speranza.

Una scelta difficile per la giuria presieduta dal presidente del Valtellina Veteran Car Luigi Frigerio e dall’architetto Stefano Boeri – Presidente di Triennale Milano – premiare le numerose e suggestive fotografie.

Premiazione Bellissima
Sul podio della Triennale, la giornalista Daniela Cuzzolin ha presentato i primi tre classificati e il vincitore del premio speciale giuria dedicato al fotografo scomparso Bob Krieger.

Il primo premio è stato assegnato ad un giovane valtellinese, Rossano Ferrari, audioleso dalla nascita e volontario della Croce Rossa Italiana, con la fotografia “quando cominci a vendemmiar, tutti vengono a salutar”, a bordo di un motocarro degli anni 60 Guzzi ha ricreato la vendemmia di quegli anni con gli attrezzi e gli abiti di una vigna dismessa, il secondo premio a Meri Bonomi con “vista da San Fedele di Poggi ridenti” con il restauro della Lambretta del Papà (1957) fotografata sulla strada panoramica Poggiridenti e il terzo premio a Simona Baldini con “vigna vertemate” su una gilera Saturno sport del 1952 su balzi retici per i terrazzamenti patrimonio Unesco tra i vigneti.

Il premio speciale in memoria di Bob Krieger alla Topolino del 1937 fotografata dal chiavennasco Emanuele Rotta nei vigneti di Palazzo Vermenate a Piuro, salvati dalla frana di 400 anni fa in Valchiavenna.

I 24 finalisti hanno ricevuto una pergamena e un volume dedicato ad una delle ultime mostre del Maestro Bob Krieger a Palazzo Morando. A Maria Grazia Vernuccio, curatrice e organizzatrice delle mostre di Bob Krieger, che ha ricordato la figura del celebre fotografo, è stata consegnata una scultura fatta con un fiore valtellinese scolpito e lucidato in oro dall’artista Alice Ronchi.