canegatto
Canegatto

Quattrozampeinfiera a Roma

lancia una “Cuccia in sospeso”:

donare per un riciclo green

Aiutare un amico a quattrozampe

e incentivare il riuso contro il consumismo e la produzione di rifiuti.

 Sabato 29 febbraio e domenica 1° marzo 2020 Fiera di Roma 

 

Cucce, collari, ciotole, cappottini, coperte in disuso assumono nuova vita. Quattrozampeinfiera per questa edizione romana (29 febbraio – 1 marzo, Fiera di Roma) è ancora più gentile, solidale e attenta. Non solo la più importante manifestazione nazionale dedicata a cane e padrone ma, Quattrozampeinfiera avrà anche un occhio di riguardo anche a chi ha bisogno.

Sarà, infatti, lanciata per la prima volta l’iniziativa “Cuccia in sospeso”, ispirata all’antica tradizione solidale di origine napoletana legata al caffè, divenuta un piccolo rituale di bontà nei confronti del prossimo. In questo caso ogni visitatore potrà lasciare qualsiasi genere di accessorio (un po’ come accade per il Muro della Gentilezza) non più utilizzato e rimesso in circolo per un riciclo green da destinare ad un amico a quattro zampe. Ecco quindi, che i tanti accessori pet potranno assumere nuova vita e magari aiutare con un gesto gentile anche chi non può permettersi grandi acquisti a tema.

 

L’iniziativa sarà presentata sabato 29 febbraio alle ore 15.30 dal suo ideatore il medico veterinario Federico Coccia presso l’Angolo della Salute, un vero e proprio Pet Corner dedicato all’importanza della cura, del benessere e a tutto ciò che gravita intorno al mondo dei nostri amici a quattro zampe.

Durante le due giornate romane, nell’Angolo della Salute, i visitatori potranno lasciare qualsiasi genere di accessorio, ovviamente non più utilizzato ma integro che, quindi, sarà rimesso in circolo e destinato ad un amico a quattro zampe meno fortunato. 

Sabato 29 febbraio e domenica 1° marzo Fiera di Roma
Quattrozampeinfiera a Roma lancia una
“Cuccia in sospeso”: donare per un riciclo green

Aiutare un amico a quattrozampe e incentivare il riuso contro il consumismo e la produzione di rifiuti.

 

 

 

Cucce, collari, ciotole, cappottini, coperte in disuso assumono nuova vita. Quattrozampeinfiera per questa edizione romana (29 febbraio – 1 marzo, Fiera di Roma) è ancora più gentile, solidale e attenta. Non solo la più importante manifestazione nazionale dedicata a cane e padrone ma, Quattrozampeinfiera avrà anche un occhio di riguardo anche a chi ha bisogno.

Sarà, infatti, lanciata per la prima volta l’iniziativa “Cuccia in sospeso”, ispirata all’antica tradizione solidale di origine napoletana legata al caffè, divenuta un piccolo rituale di bontà nei confronti del prossimo. In questo caso ogni visitatore potrà lasciare qualsiasi genere di accessorio (un po’ come accade per il Muro della Gentilezza) non più utilizzato e rimesso in circolo per un riciclo green da destinare ad un amico a quattro zampe. Ecco quindi, che i tanti accessori pet potranno assumere nuova vita e magari aiutare con un gesto gentile anche chi non può permettersi grandi acquisti a tema.

 

L’iniziativa sarà presentata sabato 29 febbraio alle ore 15.30 dal suo ideatore il medico veterinario Federico Coccia presso l’Angolo della Salute, un vero e proprio Pet Corner dedicato all’importanza della cura, del benessere e a tutto ciò che gravita intorno al mondo dei nostri amici a quattro zampe.

Durante le due giornate romane, nell’Angolo della Salute, i visitatori potranno lasciare qualsiasi genere di accessorio, ovviamente non più utilizzato ma integro che, quindi, sarà rimesso in circolo e destinato ad un amico a quattro zampe meno fortunato.