ITALIAN TAST EXPERIENCE
Italian Tast Experience

GROSSETO

ITALIAN TASTE EXPERIENCE 

25 e 25 ottobre 2019

L’evento promosso da Artex –

Centro per l’artigianato artistico e tradizionale della Toscana

“Italian Taste Experience”, oggi l’apertura al grande pubblico, in vetrina 120 aziende dell’eccellenza enogastronomica.

 Grosseto Fiere. 5 regioni rappresentate

it 1

Italian Taste Experience, la mostra delle eccellenze enogastronomiche italiane. La manifestazione che celebra il meglio dell’Italia a tavola, il suo legame con il territorio e la sua capacità di attrazione turistica, ha aperto oggi per la prima volta al grande pubblico con ingresso gratuito.  Sono 120  le aziende che presentano i loro prodotti  a Grossetofiere: Presenti tante realtà del territorio grossetano e della Maremma, ma anche da tutta la Toscana e poi dal Lazio, dal Veneto, dalla Liguria, dalla Sicilia e  dal Piemonte.

it 0

Italian Taste Experience è pensato e promosso da Artex-Centro per l’artigianato artistico e tradizionale della Toscana, con il patrocinio e il supporto della Regione Toscana e del Comune di Grosseto, in collaborazione Agenzia ICE e con CNA Toscana, Confartigianato Imprese Toscana e Grosseto Fiere. C’è anche Vetrina Toscana, il progetto di Regione e Unioncamere Toscana che promuove ristoranti e botteghe che utilizzano prodotti tipici, che proprio oggi ha organizzato  un incontro sui temi della comunicazione enogastronomica e dell’identità del territorio. Saranno inoltre coinvolti nella manifestazione istituti scolastici per progetti di alternanza scuola-lavoro.

“Oggi ci sono 120 aziende che portano le loro eccellenze, ma soprattutto rappresentano i territori che li esprimono — spiega Giovanni Lamioni, presidente Artex –  Quando esportiamo, portiamo all’estero un pezzo del territorio e i prodotti sono i migliori messaggeri. Credo sia fondamentale coniugare agroalimentare e turismo e questa manifestazione ne è un esempio compiuto. Abbiamo 30 buyer venuti qui da tutto il mondo perché interessati davvero al nostro territorio”

it 8

“Valorizziamo ciò che sappiamo fare da sempre con grande qualità – commenta l’assessore regionale alle Attività Produttive Stefano Ciuoffo  – Raccontiamo le nostre eccellenza perché è il modo migliore per dare opportunità ai tanti produttori e ai territori  che con fatica, ogni giorno, tramandano mestieri, passioni, storie e offrono un’immagine così affascinante della nostra terra  La Toscana del sud ha forse il patrimonio più importante da mettere a disposizione in questa grande scommessa globale.”

Fra le iniziative si ricorda il programma dei cooking show con le dimostrazioni degli chef Daiana Cecconi, con i prodotti di Bonifiche Ferraresi, di Riccardo Cappelli, con l’Associazione Cuochi Grosseto, di Sandro Signori del ristorante il Boccaccio, Caldana, di Antonio Catani, del ristorante Osteria della Miniera, Gavorrano in rappresentanza dell’Associazione Cuochi Grosseto.

Per quanto riguarda invece il programma dell’academy, sarà presente l’Accademia Nazionale del Tartufo, AIS e.v.o school & Consorzio IGP, AIS Beer School, AIS Wine School e ANAG Degustazione Grappa & Distillati.