24orenews Web E Magazine

Milano. Nomad Dance Fest

 musiche, danze e tradizioni

lungo la Gipsy Route.

29 e 30 ottobre 2011

Da Ottobre 2011 gli appassionati di danza, musica e culture nomadi di tutto il mondo hanno ora il loro punto di riferimento: si tratta della prima edizione del Nomad Dance Fest®, che si svolge a Milano (Superstudiopiù di via Tortona, 27) nel fine settimana del 29 e 30 ottobre 2011.  Il primo Festival Italiano di Danze, Musica e Culture Nomadi dal Mondo si ispira alla “Gipsy Route” la via dei gitani che è stata percorsa dalle popolazioni nomadi più di 600 anni fa partendo dall’India, dal deserto dei Thar, attraverso la Persia, la Turchia, l’Egitto, il Marocco , i Balcani in particolare nel Sud della Francia, fino al Mediterraneo, Creta, Grecia, l’Andalusia in Spagna e alcune parti del Sud Italia.
Un festival dedicato alle musiche e alle culture migranti, alle tradizioni in movimento della via dei gitani, in modo universale e solidale perché è il tempo di recuperare tradizioni antiche che ci fanno ritornare alle nostre origini. Un progetto che vuole produrre danza, musica e cultura in modo solidale, attento ad essere eco sostenibile tramite eventi, artisti, musica autentica ed aziende che rispettino il nostro pianeta. Il Festival sosterrà alcune associazioni benefiche con la raccolta di fondi che saranno devoluti a fondazioni benefiche che rispettano i diritti umani.
Durante la serata di domenica 30 Ottobre uno degli  artisti del Festival sarà premiato con una scultura dell’artista ROBERTO MULAZZANI  che ha anche realizzato delle opere su tela e bozzetti per gli inviti del Nomad Dance Fest.

L’obiettivo del Festival è quello di riscoprire tradizioni e culture dei popoli nomadi, che hanno dato le origini a tutte le culture, la musica e le danze antiche: una kermesse di suoni, colori e sapori per scoprire le radici di tutte le danze folk e le tradizioni nomadi che sono giunte fino a noi. Un weekend ricco e interattivo che si articola in workshops di danza, eventi, performance a tema, mostre d’arte e di pittura , artigianato locale e internazionale. Una parte espositiva sarà riservata alle scuole di danza, agli operatori del settore turistico, agli artigiani in modo da offrire un ventaglio molto ampio di proposte.  Partner del Festival è Porsche Italia, in collaborazione  con le proprie filiali di Milano. Una Porsche Cayenne Diesel sarà messa a disposizione per il trasferimento degli artisti durante il weekend nomade. Per raccontare poi alcuni dei viaggi avventurosi affidati alla guida della Cayenne, sarà allestita una mostra video/fotografica relativa a due esperienze, una in Libia e una dalla Russia alla Mongolia. Saranno presenti al  Festival INCREDIBLE INDIA  con l’ufficio del Turismo  di Milano e la presenza alla GALA SHOW del direttore Mr. Gobhind Bhuyan che consegnerà un riconoscimento  all’Artista Nomade del Festival. Inoltre MISS INDIA Italy sarà nostro partner e alcune delle concorrenti della scorsa edizione di Dubai saranno presenti al Festival in meravigliosi Sarees e abiti tradizionali.  Fulcro della manifestazione il Nomad Bazaar che ricreerà un vero SOUK con tanto di tende berbere, odalische che servono thè alla menta e dolci arabi e dove si potrà farsi coccolare da massaggi e trattamenti all’olio di Argan e Disegni all’henne a mani e piedi proposti da HAMMAM MORESKO di Milano. Nela HALL SOUK si potrà assistere a performance di danza, musica, mostre e sfilate  di abiti gipsy e gustarsi gli etnici e gustosi Nomad Happy hour dalle 19.30.  Lo spazio “Teteria” o sala da thè araba, all’entrata del Festival,  ricreerà una tenda del deserto  e incanterà gli ospiti con la magia dei Tarocchi e l’Astrologia Karmica fra un thè alla menta e un tatuaggio all’hennè.

Direttrice artistica del Nomad Dance Fest ® è Maya Devi, danzatrice ed insegnante di Danze Nomadi e Indiane, Maestra di Yoga, ricercatrice spirituale e fondatrice della scuola di danza e yoga Mudrarte di Milano.  Nel corso del Festival saranno proposte Danze Indiane classiche e di fusione come la Bollywood, danze folk e tradizionali della Gipsy Route, Danze Gipsy del Rajasthan e Kalbeliya, danze orientali e del ventre, danze persiane, afghane e greche, flamenco e danze e musiche del Sud Italia. Sono attesi artisti da tutt’Italia e dalle aree della Gipsy Route che si esibiranno sul palco del Nomad Dance Fest ®.  

I due giorni saranno suddivisi in due “Routes” diverse:
Il sabato è dedicato alle VIE dei deserti: “Dal deserto dei Thar in Rajasthan al Deserto del Sahara”. La domenica invece è dedicata alle GIPSY TRIBES “Dalla Persia, ai Balcani, all’Andalusia attraversando il Mediterraneo”.
I popoli gitani raccontano le loro storie e tradizioni attraverso musiche e danze.

ORARIO DEL FESTIVAL:
SAB: 10.30-22.00-DOM: 10.30-22.00 INGRESSO AL PUBBLICO
INGRESSO AL PUBBLICO € 10 (tessera associativa)  QUOTA RIDOTTA per studenti , Anziani over 60, disabili € 7
L’ingresso consente di visitare la HALL SOUK, partecipare ed assistere a free classes e performance, eventi nella Tenda Berbera, beneficiare dello spazio Relax HAMMAM MORESKO con massaggi e trattamenti all’Olio di Argan, visitare i vari espositori e fare shopping al NOMAD BAZAAR. 
NOMAD HAPPY HOUR € 18,00 a persona (per evento).
INGRESSO GALA SHOW € 15.00 (Necessaria la prevendita € 3,00) RIDOTTO per studenti , Anziani over 60, disabili € 12 (€ 2,00 prevendita)  
WORKSHOPS:  A) Workshops PASS 1 DAY € 100 (Possibilità di scegliere sabato o domenica)  B) Workshops PASS 2 DAYS € 180
 • 1 DAY PASS Workshops+spettacolo+Nomad happy hour € 130
D) 2 DAYS PASS Workshops+2 Spettacoli € 220  E) 2 DAYS PASS Workshops+2 Spettacoli+2 Nomad happy hour ALL INCLUSIVE € 250