Associazione Sindrome di Asperger
Associazione Sindrome Di Asperger

Lunedì 18 febbraio 2013

Cristina Frosini e Massimiliano Baggio in

Concerto benefico per pianoforte a quattro mani

Milano – Società Umanitaria

Salone degli Affreschi

 

aspergerssyndromeHo conosciuto la Sindrome di Asperger per una fatalità della vita. Da allora con alcuni cari amici è nata l’idea di dar vita ad un’associazione che aiutasse i soggetti portatori della sindrome e le loro famiglie. Ma cos’è la Sindrome di Asperger? È una condizione esistenziale imparentata con l’Autismo e comunemente considerata una forma dello spettro autistico “ad alto funzionamento”. È stata così battezzata in onore di Hans Asperger, uno psichiatra e pediatra austriaco degli anni ’40 che per primo la osservò e la descrisse.

Gli individui portatori di questa sindrome sono caratterizzati da una difficoltà nelle relazioni sociali, hanno comportamenti ripetitivi e stereotipati, e attività ed interessi molto ristretti. Per contro hanno spesso un’intelligenza sopra la media, che può sfociare nella genialità, diventano dei veri esperti nella loro area di interesse, e sono persone estremamente oneste, fedeli ed affidabili, con un forte senso di giustizia, completamente sprovviste di malizia e incapaci di secondi fini.

La sindrome si presenta con una grande variabilità; alcuni soggetti riescono a compensare bene le proprie carenze, e si costruiscono un’esistenza indipendente anche di successo; sono ottimi professionisti, si sposano e creano una famiglia; altri invece non riescono a trovare una collocazione nella società e negli affetti, perché sono talmente in difficoltà nelle relazioni che il loro destino è il totale isolamento, e un isolamento sofferente, perché spesso le relazioni sono desiderate, e le capacità professionali non mancano.

Per aiutare questi soggetti sfortunati e i loro familiari è nata ASA, Associazione Sindrome di Asperger, che si propone di strutturare progetti concreti per dare loro un supporto, un aiuto.

Servono interventi di consapevolezza, fondamentale per aiutare queste persone a meglio integrarsi in società. Servono progetti per valorizzare le loro capacità, che spesso possono essere incanalate in una professione. Servono interventi di formazione per insegnanti e psicologi, perché conoscano le particolarità della sindrome e siano preparati a modulare i loro comportamenti di conseguenza.

Serve che la sindrome sia conosciuta nella società, in modo che chiunque possa comprendere queste persone e le possa supportare nelle loro difficoltà verso un’integrazione sociale. E serve creare una rete di collaborazioni tra le realtà di volontariato per non disperdere energie e risorse.

E dove potevamo trovare ospitalità e appoggio se non all’Umanitaria? Insieme stiamo programmando una serie di interventi concreti. Un grazie di cuore al Presidente Amos Nannini che ha accettato con entusiasmo di diventare il nostro vice Presidente!

Il 18 febbraio, anniversario della nascita di Hans Asperger, è la Giornata Mondiale della Sindrome di Asperger e per questa ricorrenza organizzeremo un convegno aperto alle altre associazioni, agli psicologi, agli insegnanti, agli operatori, ai volontari e ai genitori e alle 20.30 nel Salone degli Affreschi un concerto per pianoforte a quattro mani del duo-pianistico Cristina Frosini, Massimiliano Baggio che molti di voi conoscono perché direttore artistico delle attività musicali della Società Umanitaria e Valeria Venditti, giovane artista e responsabile di ASA Giovani, terrà una personale dei suoi quadri.

Il ricavato della serata andrà a favore dei progetti di formazione e di inserimento lavorativo di ASA.

Milena Polidoro
Presidente di ASA
Associazione Sindrome di Asperger
Via Daverio 7
20121 Milano
0257968374

Societa Umanitaria - ASA