ArleChino TAC

RINNOVATA PIZZIGONI

PORTA IN SCENA ARLE-CHINO DI SHI YANG SHI

Giovedì 30 settembre la scuola media milanese Giancarlo Puecher sarà palcoscenico dell’opera in doppia lingua interpretata dall’attore cinese naturalizzato italiano per riflettere su identità e pregiudizi. Evento gratuito, posti limitati.

L’Istituto Comprensivo Rinnovata Pizzigoni di Milano, nell’ambito di TAC-TeatroAttivaCultura, progetto ideato dagli insegnanti della scuola milanese con l’obiettivo di promuovere il riconoscimento del teatro come strumento didattico e di trasformare la scuola in un centro di cultura diffusa a disposizione della comunità, il 30 settembre sarà il palcoscenico speciale dello spettacolo vincitore del Premio Teatro Nudo No’mah di Teresa Pomodoro “ArleChino: traduttore-traditore di due padroni” di Cristina Pezzoli e Shi Yang Shi.

Primo spettacolo ad essere prodotto in Italia con un protagonista cinese, ArleChino: traduttore-traditore di due padroni, dal titolo che richiama la famosa opera di Goldoni, è un appassionante monologo autobiografico in doppia lingua che porterà gli studenti e tutti gli spettatori a riflettere sul tema dell’identità. Cinese di nascita, italiano di adozione, Yang arriva in Italia a 11 anni e si trova in bilico tra due padroni, il luogo dove è nato e quello dove è cresciuto appunto, e da allora andrà alla ricerca di un proprio equilibrio e del vero sé.

L’attore Shi Yang Shi, oltre a esibirsi, incontrerà gli studenti della Rinnovata Pizzigoni il 28 settembre per un momento di formazione e di condivisione in aula confermando il valore didattico del teatro, filo rosso del progetto TAC: “Sono orgoglioso di far parte di una missione riedificante che guarda avanti: promuovere la scuola come teatro di partecipazione aperto alla comunità locale e, nel mio caso, creare punti d’incontro e di comprensione con diverse fette di comunità cinese d’Italia” commenta Yang  L’appuntamento è per giovedì 30 settembre ore 20.30 presso la Scuola Media Puecher in Via Castellino da Castello 9. L’ingresso è gratuito, previa registrazione a questo link https://www.eventbrite.com/e/arlechino-traduttore-e-traditore-di-due-padroni-tickets-173635296847?aff=ebdsoporgprofile. Posti limitati.

L’Istituto Comprensivo Rinnovata Pizzigoni nasce 1911 da un progetto della pedagogista Giuseppina Pizzigoni che, in seguito, ne ideò anche la struttura: tutti gli spazi esterni – piscina, padiglione di agraria, recinti, stalle – e interni – aule didattiche, laboratori, corridoi, refettorio- sono stati da lei creati e voluti per l’applicazione del suo metodo d’apprendimento.

“Nel 2008 la scuola diventa Istituto Comprensivo Rinnovata Pizzigoni, unendosi alla scuola media Puecher, e comprende due ordini di scuola, primaria e secondaria di I grado, la scuola primaria Rinnovata, la scuola primaria Dante Alighieri e la scuola media Puecher.  Attraverso la verticalizzazione l’Istituto ha costruito il suo principale punto di forza: la valorizzazione dei differenti vissuti professionali, delle tradizioni, delle diverse esperienze e storie e l’ha inserita in un Progetto unitario costruito su linee congruenti rispetto a mete condivise, con una prospettiva di sviluppo dai sei ai quattordici anni.

La progettazione didattica dell’Istituto assume la continuità come criterio e valore irrinunciabili al fine di favorire la crescita e la valorizzazione della persona, nel rispetto dei ritmi dell’età evolutiva, delle differenze e dell’identità di ciascuno, delle scelte educative della famiglia, in coerenza con il principio di autonomia delle istituzioni scolastiche e secondo i principi sanciti dalla Costituzione.

 

Istituto Comprensivo Rinnovata Pizzigoni
Via Castellino da Castello, 10 –  Milano
Responsabile progetto TAC: Giovanni Ascione
gianni.ascione@scuolarinnovata.edu.it
: https://scuolarinnovata.edu.it/