Mesoterapia Biorivitalizzazione viso

Con l’inizio dell’inverno è giunto il momento di riparare i danni del periodo passato, con l’utilizzo della mascherina, ormai diventata una nostra seconda pelle. Sieri e creme possono offrire una facile soluzione quotidiana, ma quando si tratta di affrontare questi problemi è necessario anche armarsi di un’azione più efficace e mirata.

Stiamo parlando della mesoterapia, un trattamento che ha fatto passi da gigante negli ultimi anni. Una linea di prodotti mesoterapici iniettabili lanciata di recente offre due formule appositamente studiate per aiutare la pelle del viso a recuperare: una prima con acido ialuronico arricchito con un complesso di aminoacidi e una seconda contenente in aggiunta un ingrediente rassodante chiamato “colina”. Contrariamente ai prodotti mesoterapici già presenti sul mercato, questi prodotti contengono pochi ingredienti ad alta concentrazione. Sono caratterizzati da frammenti di acido ialuronico ad alto peso molecolare, un eccezionale idratante e amminoacidi che hanno il grande vantaggio di stimolare la produzione di collagene, migliorando quindi la struttura della pelle. La colina, presente nella variante “2” del prodotto è una delle vitamine del gruppo B di cui mancano molte persone nei Paesi occidentali.

Per prolungare gli effetti di questo trattamento mesoterapico, è necessario abbinarlo a iniezioni di acido ialuronico stabilizzato con glicerolo (chiamato skin booster), che ha un intenso effetto idratante che dura per diverse settimane o diversi mesi (più concentrato e reticolato filler dermici).

Ecco la mia linea guida per il trattamento (viso e décolleté), utilizzando in tutti i casi aghi sottilissimi, praticamente indolori:

  • Per le persone con pelle giovane e leggermente danneggiata: 3 sedute di mesoterapia / skin booster a intervalli di 2-3 settimane. Sessione di ricarica in primavera.
  • Per le persone con pelle matura: 1 seduta di mesoterapia con colina abbinata a iniezioni di filler dermici e seguita di nuovo da 2 sedute di mesoterapia. Si consiglia una sessione di richiamo della pelle dopo 3-6 mesi.

Con questi trattamenti la pelle risulterà idrata ed elastica, protetta e in grado di affrontare le “sfide” invernali.

Francesca Bocchi