Gelsomino
Gelsomino

Tutti conosciamo questo ornamentale arbusto rampicante sempreverde, che riempie i nostri terrazzi e giardini dalla primavera fino all’autunno con i suoi fiori bianchi (aperti solo di notte) dall’inebriante profumo. Considerato dagli arabi “il re dei fiori”, il gelsomino è citato, insieme alla rosa, come fiore dell’amore e dell’affettività, simbolo del femminile per eccellenza. Una leggenda racconta che i gelsomini sono stelle precipitate sulla terra; sprigionano il loro massimo profumo di notte e sono per questo legati ai due astri notturni per eccellenza, la Luna e Venere. Questi astri governano l’equilibrio dell’organismo femminile nei suoi due aspetti psico-emotivo e riproduttivo. Per questo suo doppio potere, l’olio essenziale di gelsomino non deve mancare a chi voglia vivere una completa armonia tra mente e corpo. Ai nostri giorni viene coltivato anche a scopi fitoterapici, omeopatici, cosmetici e persino, alimentari. Il gelsomino è calmante e antidepressivo, allevia mal di testa e dolori mestruali ed è un ottimo ingrediente per le creme di bellezza antiage. La parte del gelsomino utilizzata in erboristeria è il fiore, ricco di acetato di linalile (con proprietà fungicida e sedativa) e di jasmone (a cui si deve il tipico profumo). Tra i principali benefici per il nostro organismo, ha proprietà sedative e calma la tensione nervosa, favorisce il sonno, allevia tosse e mal di testa, è antibatterico, facilita la circolazione sanguigna e diminuisce la pressione arteriosa. La macerazione dei fiori nell’olio è eccellente se frizionata contro i dolori da infiammazione nervosa. Può essere combinato con il tè verde che è ricco di antiossidanti: favorisce la perdita di peso grazie al suo effetto drenante e aiuta a bruciare grassi. Un consiglio come preparare una buona infusione di gelsomino: 20gr di fiori secchi in un litro d’acqua. Assumerne due tazze durante il giorno e una la sera prima di dormire. In aromaterapia l’olio essenziale può curare ansia e tristezza, aiutando a superare l’inerzia e l’apatia. Aiuta a riequilibrare il corpo della donna durante il ciclo e ad alleviare i dolori mestruali. Oltre a essere uno dei più efficaci profumi afrodisiaci sia per lei che per lui, l’olio al gelsomino sembra avere una potente azione riequilibrante sull’apparato riproduttivo femminile. Massaggiato sulla zona lombare e addominale, a partire da una settimana prima del ciclo, previene l’insorgenza di amenorrea, agevolando il flusso sanguigno nella zona, contrasta i fastidi della sindrome premestruale (cattivo umore, tensione, cefalea) e, durante il ciclo, allevia i dolori, sciogliendo le tensioni nella zona pelvica.

INFUSO AL GELSOMINO

  • 1 cucchiaio di fiori di gelsomino essiccati
  • Miele per dolcificare (facoltativo)

Fate bollire l’acqua in un pentolino. Versate i fiori di gelsomino nell’acqua bollente e lasciate in infusione 10 minuti a fuoco spento. Filtrate l’infuso prima di consumarlo. Dolcificate con dolcificanti naturali a piacere. Consumatene 1 o 2 tazze al giorno.
Se soffrite di insonnia, consumatene 1 tazza prima di andare a dormire.

Marica De Bonis

 

tratto da Milano24orenews Aprile 2017

Gelsomino -Milano 24orenews Aprile 2017