Mettiti nelle mie scarpe Phot. Cat Lee
Mettiti nelle mie scarpe Phot. Cat Lee

Photographer Cat Lee

Levi’s®, da sempre al centro della cultura, è partner di “Mettiti nelle mie scarpe”, opera d’arte ideata dall’artista inglese Clare Patey (Direttrice di Empathy Museum) in collaborazione con il filosofo britannico Roman Krznaric, portata in Italia per la prima volta da Fondazione Empatia Milano. Il progetto prende alla lettera l’espressione inglese ‘mettersi nei panni di qualcuno’ (walk a mile in someone’s shoes) e il noto proverbio dei nativi americani “Never criticize a man until you’ve walked a mile in his shoes”. L’intera opera d’arte si basa, infatti, sul concetto di empatia elaborato da Krznaric: non una dote innata che abbiamo o non abbiamo dalla nascita, ma una capacità che può essere sviluppata e “allenata” nel tempo, aprendoci all’ascolto degli altri e all’accettazione della diversità come fonte di ricchezza e di arricchimento personale.  E per Levi’s®, che sin dalla nascita di Levi Strauss & Co nel 1873 sostiene ideali di uguaglianza e progresso, l’inclusione è proprio questo: abbattere barriere e discriminazioni di qualsiasi genere, in favore dell’authentic self-expression e della celebrazione della diversità. Per questo motivo il brand ha scelto il progetto “Mettiti nelle mie scarpe”: un allestimento esperienziale, una gigantesca scatola di scarpe, dove chi entra non consuma oggetti ma storie da ascoltare in cuffia, indossando le scarpe di chi racconta, donate per l’occasione.

L’installazione che sarà collocata in Piazza XXV Aprile, in occasione della Milano Fashion Week, in programma dal 21 al 28 settembre, coinvolgerà il pubblico in un’esperienza emozionante ed esclusiva: non è il gioco dei travestimenti dell’infanzia, ma è un’opera d’arte che mantiene una dimensione ludica, e permette al fruitore di entrare con il corpo e con il cuore in un momento intimo e raccolto, nel quale attraverso l’ascolto quasi dantesco della voce guida, si vivono emozioni per uscirne con maggior coscienza e minori pregiudizi.

Per “Mettiti nelle mie scarpe” un gruppo eterogeneo di persone provenienti da tutto il mondo ha compiuto un atto di generosità verso il prossimo, donando la propria storia personale per stimolare la sensibilità di chi ascolta. Fondazione Empatia Milano ha portato a Milano e riadattato il format originale inglese dell’evento realizzando uno straordinario lavoro di selezione e produzione originale di ventuno storie italiane di straordinaria quotidianità, a cui si aggiungono altre dieci altrettanto emozionanti donate direttamente dall’Empathy Museum di Londra.

Tutte le trentuno storie hanno come comune denominatore la capacità di promuovere il dialogo tra generazioni differenti, abbattere l’indifferenza e sensibilizzare un pubblico trasversale su diversi temi sociali. Il progetto esplora infatti la cosiddetta “shared humanity”: tutte quelle emozioni che proviamo indipendentemente dall’età, dal sesso e dalla cultura come la gioia, il dolore, l’amore, la tristezza. Le scatole di scarpe in cartone riciclato di Levi’s® Footwear conterranno le scarpe donate dai protagonisti delle storie, che potranno essere indossate mentre si ascolta il racconto in cuffia o tramite il proprio cellulare inquadrando uno specifico QR code sul coperchio.

Questa iniziativa, di cui Levi’s® è unico brand partner e per cui è stato chiesto il patrocinio del Comune di Milano, è curata da Piano B e Fondazione Empatia Milano e realizzata con il contributo di Fondazione di Comunità Milano (FCM), in collaborazione con Cooperativa Lotta contro l’Emarginazione, Fondazione Idea Vita e l’Associazione per la Ricerca Sociale (ARS).

“Mettiti nelle mie scarpe”
Milano, Piazza XXV Aprile
A partire dalle 13:00 del 21 settembre, l’installazione verrà aperta al pubblico fino al 28 settembre dalle 13:00 alle 20:00.

Fondazione Empatia Milano: selezione delle storie, preparazione e realizzazione delle Interviste Montmorency Film Studio di Massimo D’Anolfi e Martina Parenti: editing e creazione dei podcast  Fullcode Studio di Massimo Mariani: musiche originali e sound design

METTITI NELLE MIE SCARPE  Ideato da Clare Patey  – Prodotto da ArtsAdmin  – A cura di Fondazione Empatia Milano  –Realizzato da Piano B e Fondazione Empatia Milano Con la partecipazione di Levi’s®  Con il contributo di Fondazione di Comunità Milano (FdC)   In collaborazione con: Cooperativa Lotta contro L’Emarginazione, Fondazione Idea Vita, Associazione per la Ricerca Sociale (ARS).Con il patrocinio del Comune di Milano

 IL BRAND LEVI’S®
Il marchio Levi’s® incarna lo stile classico americano e la moda disinvolta. Dalla loro invenzione da parte di Levi Strauss & Co, nel 1873, i jeans Levi’s® sono diventati il capo d’abbigliamento più riconoscibile e imitato al mondo – catturando l’immaginazione e la lealtà delle persone per generazioni. Oggi, il portfolio del marchio Levi’s® continua a evolversi attraverso un implacabile spirito pionieristico e innovativo che non ha eguali nel settore dell’abbigliamento. La nostra gamma di jeanswear e accessori leader nel settore è disponibile in più di 110 Paesi, consentendo alle persone di tutto il mondo di esprimere il proprio stile personale. Per ulteriori informazioni sul marchio Levi’s®, i suoi prodotti e negozi visita levi.com