24orenews Web E Magazine

 
 
   

GAME PRIDE & LUDICA VILLAGE

“SCOMMESSA VINTA”

 

Concluso il Salone del gioco al centro fieristico Etnaexpo   

15mila tra visitatori e operatori per un evento che ha divertito il pubblico siciliano

 

CATANIA – Scommessa vinta. Il Salone siciliano del gioco “Game Pride & Ludica Village” si è aggiudicato un montepremi di 15mila visitatori, con un prezioso “bonus” di 3mila operatori del settore. All’Etnaexpo, presso Etnapolis, dunque “les jeux sont faits”, ma già da domani gli organizzatori dell’evento – Ad Maiora, Pianeta Vacanze Equipe e Yrama – cominceranno a lavorare per la prossima edizione.

«La maggior parte delle aziende presenti in fiera – ha affermato Giuseppe Tringale di Ad Maiora, la società che ha curato la parte del Game Pride – espongono in manifestazioni imponenti come quelle di Las Vegas e di Londra, eppure sono rimasti entusiasti di questa tre-giorni siciliana». Il punto di forza del Salone è stato proprio l’expo a “dimensione uomo”: «il mercato “business to business”, e dunque la comunicazione tra gli addetti ai lavori, qui non è stata dispersiva ma diretta. Gli esperti hanno comunicato e lavorato insieme a pochi metri di distanza, riuscendo a concretizzare, concludere affari e trasmettere al pubblico una fruizione migliore della propria offerta» ha concluso l’altro socio Roberto Cosentino.

Sul fronte del Ludica Village invece la soddisfazione più grande arriva dal trionfo del gioco tradizionale. «Siamo orgogliosi di avere dato a una grande città come Catania e al suo circondario, la possibilità di uno spazio ricreativo sicuro in cui le famiglie, genitori e figli, hanno potuto giocare insieme, come una volta» ha dichiarato Alessio Costa di Yrama. Mentre Maurizio Ciancio, di Pianeta Vacanze Equipe, sottolinea come «il fascino degli scacchi e dei giochi di animazione in cui i bambini si tengono per mano, resiste ancora al dilagante successo dei videogiochi. Anche il gioco nelle sue mille sfaccettature è cultura e parte della nostra storia che va tramandata».

Soddisfatto anche il direttore di Etnaexpo Turi Piana, per il successo di pubblico, eterogeneo e trasversale, che ha affollato la struttura fieristica di Etnapolis.

Inoltre oggi tra gli stand l’annuncio dell’apertura nel 2011 della nuova Sala Bingo Family, non solo centro per scommettere ma vera e propria struttura ricettiva con ristoranti, albergo e centro benessere.

E se da un lato teenager scatenate, giovani incuriositi e giocatori di razza attorniavano il fascinoso Fabrizio Corona mentre si divertiva al tavolo da gioco nella piattaforma PrinceBet; dall’altro una fila di bambini seguiva come un trenino l’amato Super Mario Bros, eccezionalmente dal vivo sul campetto da gioco del Calcio Catania. Un po’ come il diavolo e l’acqua santa, ma il gioco è anche questo: saper apprezzare l’avversario. 

 

28 novembre 2010

 

27 novembre 2010

  

www.game-pride.it

www.ludicavillage.it

www.ludicavillage.com

 

    

 

 

I Press

Ufficio stampa Game pride & Ludica Village

Articolo precedenteMILANO. PRESENTAZIONE DELLA NUOVA COLLANA ”FIORI NERI” – TODARO EDITORE – domenica 28 novembre 2010
Articolo successivoEMILIA ROMAGNA. POLITEAMA DI PIACENZA: ANNULLATO LO SPETTACOLO ”TUTTO QUESTO… DANZANDO” IN PROGRAMMA IL 2 DICEMBRE 2010